Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di L. Dozza

Landini. Trattori classici

di William Dozza

editore: Nada

pagine: 168

Sino alla metà del secolo scorso, per la maggior parte degli agricoltori italiani, il trattore fu sinonimo di "Landini". Era il testacalda più diffuso, il più potente e il suo caratteristico battito si spargeva autoritario a rassicurare chiunque stesse compiendo con competenza un lavoro di alta qualità. Dal 1925 (primo prototipo), per 35 anni, la famiglia Landini costruì oltre 20 mila trattori: 12 modelli testacalda e 6 tipi diesel, tutti entrati a far parte della leggenda. Giovanni, il padre, iniziò nel 1884 a costruire macchine enologiche, locomobili a vapore e poi motori testacalda, lasciando ai figli Archimede, Aimone e James la costruzione di quei trattori che traghettarono il marchio alla notorietà internazionale. I Landini condussero l'azienda sino al 1960 quando, James, ultimo figlio del fondatore, firmò la cessione dell'Impresa alla Massey Ferguson, allora la più grande impresa mondiale di macchine agricole. Il volume ripercorre la storia della più grande industria italiana costruttrice di soli trattori, attraverso una documentazione, modello per modello, frutto di ricerche condotte per oltre dieci anni e corredata da centinaia di fotografie originali.
49,00

Lo sguardo dei nonni. Ritratti generazionali

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Essere nonni è un nuovo mestiere educativo. Si può essere "nonni reali" oppure "nonni sostanziali": l'importante è porsi come ponte fra le generazioni ed essere custodi e radici dell'identità. Il volume, scritto a più mani, propone e tratteggia attraverso lo "sguardo dei nonni" diverse dimensioni: il mestiere di nonno visto alla luce dei dati della ricerca svolta nel territorio dell'Alto Adige (Frabboni, Dozza, Cavrini); la relazione nonni-nipoti fatta di scambi reciproci, gioco, vitalità, tenerezza di sguardi (Pinto Minerva, Cerrocchi, Chianese, Kustatscher); le politiche sociali ed educative declinate nei servizi per nonni e nipoti che consentono di sperimentare nuovi ruoli in luoghi nuovi (D'Ugo, Kofler). Il testo si propone di essere di supporto e di stimolo a quanti vogliono conoscere e riflettere sulle valenze educative e pedagogiche dell'essere nonni: figli, nipoti ed esperti del settore.
23,00

OM. Trattori agricoli

editore: Nada

pagine: 144

Cinquanta anni di trattori agricoli OM
49,00

Relazioni cooperative a scuola. Il «lievito» e gli «ingredienti»

di Dozza Liliana

editore: Erickson

pagine: 161

L'adolescenza è un periodo particolarmente difficile, che significa crescita, cambiamento, l'inizio di un viaggio turbolento,
15,00

Carioche. Le trattrici agricole figlie della guerra

di William Dozza

editore: Nada

pagine: 168

La ''carioca'' fu il mezzo agricolo utilizzato quando il Paese era così povero e malandato da non potersi permettere trattori veri e propri. Gli agricoltori si videro quindi costretti, con l'aiuto dei meccanici di paese, a mettere insieme ciò che si poteva trovare sul mercato del desueto: vecchie automobili, camioncini, autocarri. Tutto quanto aveva un motore e quattro ruote fu sezionato, mescolato e ricucito e le macchine che ne derivarono erano così fantasiosamente assemblate che venne spontaneo chiamarle ''carioche''. La loro maggiore diffusione avvenne dal 1936 al 1955 in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Nel 1947 esistevano in Italia circa 7 mila carioche costruite da 150 officine che continuarono a lavorare ancora per alcuni anni affinando il prodotto e rendendolo sempre più simile a un trattore tradizionale. Così cominciarono Lamborghini, Lesa e decine di altri con alterne fortune. Il libro documenta la storia e l'evoluzione di questo fenomeno prettamente italiano illustrando un centinaio di modelli con i relativi costruttori.
25,00

Trattori classici italiani

di William Dozza

editore: Nada

pagine: 192

Ansaldo, Bubba, Fiat, Lamborghini, Landini, Motomeccanica, Orsi, Oto, Same sono alcuni dei costruttori italiani di trattori classici presenti nelle pagine di questo volume. Si tratta di depliant, pubblicità e materiale illustrativo di vario genere realizzato dalle Case costruttrici nel periodo compreso fra gli anni Venti e gli anni Sessanta. Il volume abbraccia un periodo più vasto grazie al fortunoso ritrovamento di rari documenti prodotti nei dieci anni a cavallo della seconda guerra mondiale, e alla scelta di dare spazio anche alle macchine che raggiungeranno presto i cinquanta anni di vita. Tutto con l'intento di consegnare ai collezionisti volenterosi materiale autentico per la conservazione e il restauro, fornendo anche lo spaccato di un periodo che ha avuto tanta importanza nello sviluppo del Paese. Ventiquattro costruttori che hanno fatto la storia della meccanizzazione italiana, oltre trecento immagini in bianco e nero e a colori.
25,00

Trattori Classici Esteri In Italia

di William Dozza

editore: Nada giorgio

Un`indagine sui trattori giunti in italia dai primi nel novecento sino al 1955, termine ultimo per considerare il trattore \d
25,00

Trattori classici italiani

di William Dozza

editore: Nada

pagine: 192

Questo volume raccoglie quanto di più caratteristico è stato rintracciato relativamente alla documentazione cartacea dei trattori costruiti in Italia durante mezzo secolo. Sono circa cento le aziende che hanno costruito trattori in Italia a partire dal 1911 sino al 1965. Alcune di queste come Fiat (oggi NHC), Same (oggi Same Deutz-Fahr) e Landini (oggi Landini, McCormick, Laverda), occupano i posti alti della classifica mondiale tra i costruttori di macchine agricole. Altre aziende hanno cambiato attività e altre ancora hanno cessato di esistere. La maggioranza di queste erano medie imprese o di tipo artigianale; rari i complessi industriali ma diffusissime le semplici botteghe da meccanico. In un Paese come l'Italia che ha sempre avuto fame di macchine, la pubblicità era un problema che non assillava il costruttore, il quale, affrontava tale evenienza, risparmiando il più possibile in qualità e quantità. Salvo poche eccezioni, illustrazioni e testi lasciavano molto a desiderare di fronte alla produzione di altri Paesi del periodo e di quella italiana di oggi. Nelle pagine di questo volume sono raccolti i depliant e i "volantini" più significativi riguardanti 36 costruttori, pubblicati nello spazio di tempo che va dal 1919 (Fiat e Motomeccanica) sino al 1965 (Same).
25,00

Scuola Della Riforma. Il \modulo\ Della Scuol

di Baldacci; Casadei; Dozza; Frab

editore: Angeli

Questo volume intende rendere conto di una ricerca condotta nella scuola elementare italiana con la finalita` di verificare la
24,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.