Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di L. Mercuri

La nascita del femminismo medievale. Maria di Francia e la rivolta dell'amore cortese

di Chiara Mercuri

editore: Einaudi

pagine: 216

Un libro di storia medievale trascinante come pochi, tra femminismo, letteratura e amor cortese
22,00

Naufragio Mediterraneo. Come e perché abbiamo perso il Mare Nostrum

editore: Paesi edizioni

pagine: 176

La crisi libica, la questione turca, il pericolo jihadista
16,00

Dante. Una vita in esilio

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 240

L'esilio è come il mar Rosso che si richiude dietro alle spalle, senza aprire alcuna Terra Promessa; ti lascia lì in mezzo al
11,00

Incognita Libia. Cronache di un Paese sospeso

di Michela Mercuri

editore: Franco Angeli

pagine: 198

Un Paese sospeso tra un passato fragile e un futuro incerto: questa è oggi la Libia
22,00
20,00

Francesco d'Assisi. La storia negata

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 225

Parigi, anno 1266
12,00

Dante. Una vita in esilio

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 232

L'esilio è come il mar Rosso che si richiude dietro alle spalle, senza aprire alcuna Terra Promessa; ti lascia lì in mezzo al
18,00

Incognita Libia. Cronache di un Paese sospeso

di Michela Mercuri

editore: Franco Angeli

pagine: 164

Un Paese sospeso tra un passato fragile e un futuro incerto: questa è oggi la Libia
19,00

Francesco d'Assisi. La storia negata

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 216

Parigi, anno 1266
16,00

La vera croce. Storia e leggenda dal Golgota a Roma

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 184

Nell'anno 326, secondo un'antichissima tradizione, Elena, madre di Costantino, scopre a Gerusalemme il legno della Croce. Quel 'legno' può, secondo l'imperatrice, ribadire il passaggio fisico di Cristo sulla terra e rendere più salda la fede della comunità dei cristiani, lacerata da divisioni interne. Per sollevare gli animi e stringere i fedeli attorno alla loro storia comune, Elena fa costruire un'imponente basilica sul Golgota, il 'Martyrium', emblema della passione di Cristo. Ma un luogo non è abbastanza. La basilica non può restare un guscio vuoto, bisogna dotarla di un cuore vivo, una reliquia. I Vangeli, però, lo dicono con chiarezza: non è possibile cercare il corpo di Gesù, i cristiani sono destinati ad adorare un sepolcro vuoto. La Croce, allora, può diventare il miglior surrogato di quel corpo. Quel legno intriso prima dal suo sudore, durante l'ascesa al monte Calvario, e poi dal suo sangue, durante le lunghe ore dell'agonia, può cambiare di segno e da patibolo diventare il fondamento della fede cristiana. L'imperatrice cerca, scava e infine trova: da quel momento la reliquia diviene l'emblema della Gerusalemme cristiana e la protagonista di una complessa serie di vicende, sempre al confine tra storia e leggenda, tra realtà e immaginazione.
9,50

La vera croce. Storia e leggenda dal Golgota a Roma

di Chiara Mercuri

editore: Laterza

pagine: 189

Nell'anno 326, secondo un'antichissima tradizione, Elena, madre di Costantino, scopre a Gerusalemme il legno della Croce. Quel 'legno' può, secondo l'imperatrice, ribadire il passaggio fisico di Cristo sulla terra e rendere più salda la fede della comunità dei cristiani, lacerata da divisioni interne. Per sollevare gli animi e stringere i fedeli attorno alla loro storia comune, Elena fa costruire un'imponente basilica sul Golgota, il 'Martyrium', emblema della passione di Cristo. Ma un luogo non è abbastanza. La basilica non può restare un guscio vuoto, bisogna dotarla di un cuore vivo, una reliquia. I Vangeli, però, lo dicono con chiarezza: non è possibile cercare il corpo di Gesù, i cristiani sono destinati ad adorare un sepolcro vuoto. La Croce, allora, può diventare il miglior surrogato di quel corpo. Quel legno intriso prima dal suo sudore, durante l'ascesa al monte Calvario, e poi dal suo sangue, durante le lunghe ore dell'agonia, può cambiare di segno e da patibolo diventare il fondamento della fede cristiana. L'imperatrice cerca, scava e infine trova: da quel momento la reliquia diviene l'emblema della Gerusalemme cristiana e la protagonista di una complessa serie di vicende, sempre al confine tra storia e leggenda, tra realtà e immaginazione.
16,00

La pelle specchio delle emozioni

Inchiesta sul più sconosciuto tra gli organi del corpo umano

di Mercuri Santo R.

editore: Editrice San Raffaele

pagine: 112

La pelle non è lo specchio dell anima; la si potrebbe definire piuttosto lo specchio della nostra umana vicenda, del nostro st
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.