Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Lillo Marco

Padrini fondatori. La sentenza sulla trattativa Stato-mafia che battezzò col sangue la Seconda Repubblica

editore: Paperfirst

pagine: 646

Quella del 20 aprile 2018 è una sentenza storica, un fondamentale passo in avanti nel processo di Norimberga allo Stato italia
15,00

La casa di Paolo. Come Borsellino mi ha salvato la vita

editore: Rizzoli

pagine: 185

Lorenzo ha quindici anni, gioca a calcio, ha una sorellina che lo adora e una mamma per la quale stravede
16,00

Io posso. Due donne sole contro la mafia

editore: Feltrinelli

pagine: 160

«Immaginate di tornare un giorno a casa vostra e di trovare un costruttore legato alla mafia lì davanti
15,00

La casa di Paolo

editore: Paperfirst

pagine: 112

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo a Milano e ha un rapporto complicato con il padre
11,70

Di padre in figlio. Le carte inedite sul caso Consip e il familismo renziano

di Marco Lillo

editore: Paperfirst

pagine: 302

Marco Lillo, primo a svelare l'inchiesta Consip, pubblica le nuove notizie sull'indagine
14,00

Il potere dei segreti

di Marco Lillo

editore: Paperfirst

pagine: 208

Ecco in un libro i segreti dell'inchiesta Breakfast della procura di Reggio Calabria
12,00

I re di Roma. Destra e sinistra agli ordini di mafia capitale

editore: Chiarelettere

pagine: 272

Una storia vera ma così incredibile che sembra creata da un'immaginazione diabolica. Un ex terrorista finito in carcere più volte, legato alla Banda della Magliana e addestratosi in Libano durante la guerra civile. Da anni gira per Roma tranquillo con una benda sull'occhio perso durante una sparatoria. Lo chiamano "il cecato". È lui che governa politici di destra e di sinistra. Per i magistrati è il capo. Un omicida. Ha inferto 34 coltellate alla sua vittima ma in cella è diventato detenuto "modello". I suoi convegni in nome della legalità raccolgono il plauso di grandi nomi. In realtà ha fregato tutti. Fuori dal carcere è diventato il businessman dell'organizzazione criminale. Un funzionario pubblico e poi uomo chiave del coordinamento nazionale sull'accoglienza per i richiedenti asilo del ministero dell'Interno, che nasconde almeno tre false identità, le usa per coprire vari reati ma nessuno se ne accorge. È l'uomo di collegamento tra boss e politica. E ancora neofascisti, ultras, soubrette, calciatori, attori. Una galleria eccezionale di personaggi... Tutto questo è "I re di Roma". Abbate e Lillo hanno costruito un racconto con documenti inediti. La testimonianza appassionata di chi ha denunciato quel sistema criminale quando nessuno ne voleva parlare.
16,90
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.