Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di M. Bartocci

Numeri. Tutto quello che conta da zero a infinito

editore: Codice

pagine: 264

I numeri racchiudono in sé bellezza e mistero
33,00

In viaggio

di Henry James

editore: Bompiani

pagine: 384

Viaggiare con Henry James in queste pagine è come prendersi una vacanza senza fretta in compagnia di un giovane amico brillant
15,00
25,00

Piramide Di Problemi. Storie Di Geometrie Da Gauss A Hilbert (una)

di Bartocci Claudio

editore: Cortina raffaello (messaggerie)

pagine: 320

\\le invenzioni di ignoto reclamano forme nuove\\, diceva rimbaud
29,00

Dimostrare l'impossibile. La scienza inventa il mondo

di Claudio Bartocci

editore: Cortina raffaello

pagine: 257

Una serie di scorribande nel mondo della scienza ma anche dell'arte e dell'etica: fra intrecci di esistenze talvolta straordinarie e scontri di idee che hanno mutato la concezione stessa della realtà, questo libro prospetta in modo inedito l'avventura della conoscenza. Fra i protagonisti spiccano i matematici, che spesso trovano cose che non stanno cercando semplicemente perché queste non esistono da sempre, ma prendono forma nel percorso dell'intelligenza. I matematici ignorano i confini sia nella politica sia nel sapere. Ma se i pedanti si arroccano nel loro specialismo, Claudio Bartocci, matematico e filosofo, fa suo il detto di Popper: "Siamo studiosi di problemi, e non di discipline ". La matematica si permette il lusso di "inventare il mondo" e può costruire il nuovo perché sa distruggere i vecchi pregiudizi. E quando un problema sfida il senso comune, l'intuizione creativa rovescia il motto di Sherlock Holmes: non bisogna più abbandonare l'impossibile per l'improbabile, ma dimostrare proprio quello che non pare possibile a coloro che si sentono "padroni del pensiero".
23,00
9,00

Zerologia. Sullo zero, il vuoto e il nulla

editore: Il mulino

pagine: 194

Metti una sera a cena un matematico, e mettigli vicino un fisico e un filosofo. Così un dialogo tra amici diventa un libro: tre compagni di liceo si ritrovano per intrecciare la nozione matematica di zero, quella fisica del vuoto e quella filosofica del nulla, ricostruendo un'avventura che attraversa tutta la storia del pensiero. Ma cosa accomuna questi tre concetti? Di certo lo scandalo del paradosso: un numero per il "non essere", indispensabile ma inafferrabile; un "vuoto" che "riempie" la nostra vita quotidiana e che resta un concetto di frontiera della fisica moderna; un'assenza e una mancanza, una negazione effervescente e pensosa che ci attrae fino ai bordi del mondo.
14,00

Il labirinto ideale

di Bartocci Enzo

editore: Quattroventi

pagine: 98

15,00
11,88

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.