Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di M. Cesa

Guida a Hegel. Fenomenologia, Logica, Filosofia della natura, Morale, Politica, Estetica, Religione, Storia

di Claudio Cesa

editore: Laterza

pagine: 378

Claudio Cesa, uno dei più importanti studiosi di Hegel, ha chiamato a raccolta i maggiori studiosi del filosofo che, seguendo
22,00

Serbia

di Nicolò Cesa

editore: Morellini

pagine: 272

Le notizie che giungono dalla Serbia hanno sempre meno il retrogusto amaro dei burrascosi anni Novanta
17,90

Islanda

di Nicolò Cesa

editore: Morellini

pagine: 307

Se un tempo era considerata la meta perfetta solo per gli aspiranti esploratori, con i suoi ghiacciai, i suoi spazi incontamin
19,50

Introduzione a Fichte

di Cesa Claudio

editore: Laterza

pagine: 255

Questa "Introduzione a Fichte" offre gli strumenti critici essenziali per interpretare l'opera del filosofo alla luce delle pi
12,00

Giovani per sempre? L'arte di invecchiare

di Cesa Bianchi Marcello

editore: Laterza

pagine: 215

Ognuno di noi, invecchiando, può scoprire un tesoro nascosto in se stesso
8,00

Alleati ma rivali. Teoria delle alleanze e politica estera settecentesca

di Marco Cesa

editore: Il mulino

pagine: 375

Che essere alleati non significhi essere amici è cosa nota. Eppure la maggior parte degli studiosi delle relazioni internazionali tende a vedere negli alleati semplicemente stati che collaborano in vista di un fine condiviso e pone l'accento sugli aspetti cooperativi delle alleanze e sulla loro dimensione "esterna": fare fronte a un nemico comune. Dalla lettura della storia diplomatica, tuttavia, si ricavano ben altri spunli. Gli alleati sono spesso divisi da forti elementi di rivalità e si impegnano di frequente in manovre ambigue e complesse, condizionandosi e controllandosi a vicenda, limitando così la reciproca libertà di movimento. Esiste, insomma, una dimensione "interna" delle alleanze tanto importante quanto l'altra, se non persino di più. Se tali aspetti possono essere colti anche nelle alleanze contemporanee - a cominciare dalla Nato -, la scelta dell'autore cade sull'Europa settecentesca. È questo un periodo in cui il gioco diplomatico è particolarmente vivace, e in cui l'assenza di conflitti ideologici e una gestione estremamente centralizzata della politica estera consentono di mettere a fuoco alcune dinamiche degli allineamenti basate prevalentemente sul potere e sull'interesse.
29,00
47,00

Introduzione a Feuerbach

di Claudio Cesa

editore: Laterza

pagine: 220

10,00

Paesana ieri e oggi

di Bossa Picca Cesa Margherita

editore: Gribaudo

pagine: 160

12,00
12,39

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.