Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di M. Perrot

Esercizi spirituali per manager

di Perrot Étienne

editore: Castelvecchi

pagine: 160

È possibile agire in maniera etica, vivere e lavorare in maniera cristiana, operando nel mondo degli affari, addirittura svolg
16,50

Il regalo di Natale. Storia di un'invenzione

di Martyne Perrot

editore: Edb

pagine: 168

Da dove nasce l'abitudine di scambiarsi regali natalizi? I regali di Natale nella forma attuale sono "inventati" attorno al XIX secolo. Quest'uso tuttavia è solo apparentemente recente, poiché si radica nell'antica Roma. È nelle strenae l'origine dei doni, in Strenia, la dea della salute, festeggiata con derrate alimentari che simboleggiavano l'abbondanza nel cuore dell'inverno. Ma nel XIX secolo, il Natale diventa in Occidente una festa della famiglia, slittando dal sacro al profano: nato per i bambini, il regalo viene esteso agli adulti e diventa occasione di ritessitura dei legami familiari.
13,50

Etnologia del Natale

Indagine su una festa paradossale

di Perrot Martyne

editore: Eleuthera

pagine: 224

14,00

Zero baci per me!

editore: Zoolibri

pagine: 32

"Mamma! Non voglio baci questa sera! Basta! Sono stufo di essere stretto, stritolato, strozzato, spupazzato, stra-baciato! I baci mi bagnano tutta la faccia! Sono roba da piccoli! Non li voglio, non li voglio! Mi pizzicano, mi prudono, mi lasciano un segno rosso e rotondo! BASTA!!!" Una favola che esplora la natura dell'affetto materno e la dimensione della scoperta del mondo. Età di lettura: da 3 anni.
15,00

Storia delle camere

di Michelle Perrot

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 414

"Molte strade portano alla camera: il riposo, il sonno, la nascita, il desiderio, l'amore, la meditazione, la lettura, la scrittura, la ricerca di sé, Dio, la reclusione voluta o subita, la malattia, la morte. Dal parto all'agonia, la camera è il teatro dell'esistenza o almeno ne è il retropalco, il luogo dove il corpo nudo, deposta la maschera, si abbandona alle emozioni, al dolore, alla voluttà. Passiamo in una camera quasi metà della vita, la metà più carnale, più sommessa, più notturna, quella dell'insonnia, dei pensieri vaganti, del sogno, finestra sull'inconscio e forse sull'aldilà; un chiaroscuro che accresce la sua forza di attrazione [...]. La camera è una scatola, reale e immaginaria. Quattro mura, un soffitto, un pavimento, una porta e una finestra strutturano la sua materialità. Le dimensioni, la forma e gli arredi variano a seconda delle epoche e delle classi sociali. Quando è chiusa, protegge come un sacramento l'intimità del gruppo, della coppia o del singolo: di qui l'importanza capitale della porta con la chiave (una sorta di talismano) e delle tende (i veli del tempio). La camera protegge l'individuo, i suoi pensieri, le sue lettere, i suoi mobili, le sue cose." Michelle Perrot esplora gli interni delle case raccontando anche la storia di chi quelle stanze le abita; fonda la sua ricerca su registri notarili, inventari, descrizioni di scene del crimine, trattati di architettura, manuali di igiene, diari, epistolari, autobiografie e romanzi. Introduzione di Paolo Mauri.
18,00

Etnologia del Natale. Una festa paradossale

di Martyne Perrot

editore: Eleuthera

pagine: 190

Babbo Natale l'ha inventato la Coca-Cola? Di certo non il cristianesimo. Il Natale, tanto quello religioso e familistico quanto quello sfacciatamente consumistico e mercantile (il "potlach della modernità") o miticamente pagano (il solstizio d'inverno), è stato qui rivisitato come "oggetto antropologico totale". La società dei consumi e il nostro inconscio, il denaro, la famiglia, la solitudine, il sogno, il divino e il triviale si intrecciano nell'esplorazione etnologica, lieve e colta insieme, di questa festa paradossale, in cui l'ombra si mescola alla luce e il mondo dei morti comunica con quello dei vivi... Martyne Perrot (Chelles, Francia, 1946), ricercatrice del CNRS dal 1980, è sociologa, antropologa, storica.
15,00

Storia delle donne in Occidente. Vol. 5: Il Novecento.

Il Novecento

editore: Laterza

pagine: 716

16,00

Storia delle donne in Occidente

editore: Laterza

pagine: 559

Un grande affresco storico, un'opera pionieristica, che ha suscitato un enorme interesse in Italia e nel mondo. Georges Duby e Micelle Pierrot sono due maestri riconosciuti della storiografia contemporanea. Natalie Zemon Davis è professore emerito di Storia all'Università di Princeton. Arlette Farge è "Directrice de recherche" presso il Cnrs.
14,00

Storia delle donne in Occidente

editore: Laterza

pagine: 615

Un grande affresco storico, un'opera pionieristica che ha suscitato un enorme interesse in Italia e nel mondo
16,00

Storia delle donne in Occidente

editore: Laterza

pagine: 614

16,00

Gesù

di Charles Perrot

editore: Queriniana

pagine: 160

Chi è Gesù di Nazareth? Fino a che punto è possibile sul piano storico formulare su di lui un giudizio di valore? Come situarl
13,00

Storia delle donne in Occidente

editore: Laterza

pagine: 605

Un grande affresco storico, un'opera pionieristica, che ha suscitato un enorme interesse in Italia e nel mondo
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento