Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di M. Riccioni

Piccolo sonno

editore: Lupoguido

pagine: 32

Età di lettura: da 4 anni
15,00

Fenomenale!

di Alessandro Riccioni

editore: Lapis

14,50

Cosa facciamo con le parole. Modelli di analisi qualitativa delle interazioni verbali

editore: Franco Angeli

pagine: 312

Un manuale introduttivo alla psicologia del linguaggio e della comunicazione secondo un approccio pragmatico che si focalizza
36,00

Com'è andata a scuola? Dialogo tra insegnante e alunno

di Marcello Riccioni

editore: La compagnia della stampa

pagine: 120

Un testo appassionato alla ricerca di un senso "buono" dell'essere insegnanti, pieno di suggerimenti e "comandamenti" sulle qu
15,00

Tiro libero

editore: Sperling & kupfer

pagine: 263

"Da-rio! Da-rio!" Nelle orecchie del giovane campione di basket riecheggiano ancora le urla dei tifosi in delirio, ma è calata
17,90

Élites e partecipazione politica. Saggio su Vilfredo Pareto

di Ilaria Riccioni

editore: Carocci

pagine: 160

«La scienza è in un perpetuo divenire; chi la studia deve muoversi con essa e seguire da vicino gli insegnamenti dei fatti», scrive Pareto in una lettera del 1916 a Sigismund Krausz, offrendo una motivazione al suo radicale cambiamento negli studi dall'economia alla sociologia: «principalmente io stimo che l'Economia da sola poco vale per dare la spiegazione dei fatti concreti. Tale spiegazione si può avere solo aggiungendo le ricerche sociologiche», continua nella stessa lettera, quasi anticipando l'attuale bisogno di comprensione della società da più punti di vista disciplinari. Il libro ripercorre alcuni momenti cruciali dell'opera di Pareto sociologo, facendo rivivere lo scambio epistolare con Benedetto Croce, la questione dell'interdisciplinarità tra le scienze, la circolazione e formazione delle élites e le contraddizioni del concetto di democrazia in una società di massa analizzata da Roberto Michels, con il filo rosso della vis polemica di un classico della sociologia.
13,00

Il segreto di Majorana

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 220

"Il segreto di Majorana" è un'intensa biografia intima, ma anche e soprattutto un libro sulla prospettiva di una scelta esistenziale, quella che - come nella tesi proposta da Leonardo Sciascia nel suo "La scomparsa di Majorana" avrebbe portato il geniale fisico siciliano a sottrarsi alla propria vita, sparendo nel nulla nella primavera del 1938. Attraverso due storie - quella di Ettore, appunto, e quella di due personaggi contemporanei, Leo e Amanda - Silvia Rocchi e Francesca Riccioni si interrogano sulle dinamiche interiori di una risoluzione grave come quella di una scomparsa volontaria, scatenata da un conflitto insanabile tra i propri desideri e l'inalterabile realtà del quotidiano.
16,00

Mare matto

editore: Lapis

pagine: 92

L'acciuga vanitosa, l'orata pirata, il polpo ballerino... Una buffa sfilata di pesci tra le onde di un mare che più matto non si può! Tra le onde del mare si ride con niente, dai tuffati, presto, sarà divertente! Età di lettura: da 6 anni.
14,50

L'eco

di Alessandro Riccioni

editore: Lapis

pagine: 32

L'eco vive da secoli rintanata tra le montagne e ogni domenica mattina, tra le sette e le undici, saluta le persone che vanno a trovarla e ascolta i loro desideri. C'è chi chiede con gentilezza, chi con arroganza e chi non sa ancora cosa chiedere. E poi c'è un bambino, che ha la faccia piena di sonno, e un desiderio silenzioso... Ma l'eco ascolta tutto, anche i pensieri più segreti. Un albo con dentro i silenzi dei bambini e i loro sogni più grandi. Età di lettura: da 6 anni.
13,50

Bolzano, città di frontiera. Bilinguismo, appartenenza, cittadinanza

di Ilaria Riccioni

editore: Carocci

pagine: 231

La presente ricerca trova la sua originalità e il suo punto di Forza nella stretta relazione tra dimensione teorica e ricerca sociale sul campo, guidate dal rigore scientifico. Il dialogo tra potere locale e sapere accademico rivela in questo percorso la reciproca vocazione e interdipendenza, mentre la partecipazione della cittadinanza ricolloca il ruolo del cittadino nel suo significato originario di portatore di diritti e doveri all'interno della comunità. Il volume ripercorre le tappe della ricerca partendo dall'osservazione di fondo che una città dal relativo benessere non crea necessariamente una cittadinanza attiva e consapevole, ma una diffusa agiatezza che tende a elidere lo spirito critico, però con aspettative sempre più elevate. Viene inoltre messa in evidenza l'ambiguità del vissuto del bilinguismo: potenzialità e/o svantaggio di una quotidianità resa frammentata dalla propria diversità interna. Può una popolazione riappropriarsi della motivazione sociale attraverso una ricerca sul campo che favorisca la riflessione condivisa senza tradire i presupposti scientifici del suo operato? La sola ricerca sociale può gettare i semi per una cittadinanza attiva?
25,00

Cielo bambino

di Alessandro Riccioni

editore: Topipittori

pagine: 32

14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento