Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Milanese Roberta

24,00

Alimentazione: falsi miti e inganni del marketing

editore: Alpes Italia

pagine: 113

È vero che il cervello ha bisogno di zucchero? Il pesce è più sano della carne? I grassi fanno ingrassare? Sono più dannosi de
13,00

L'ingannevole paura di non essere all'altezza. Strategie per riconoscere il proprio valore

di Roberta Milanese

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 176

Infallibili, sicuri di noi stessi, capaci di gestire al meglio le nostre emozioni, apprezzati e ammirati dagli altri e complet
14,00

Il tocco, il rimedio, la parola. La comunicazione tra medico e paziente come strumento terapeutico

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 306

Nel V secolo a.C. Ippocrate aveva già formulato una "ricetta" estremamente efficace e universale: solo "il tocco, il rimedio, la parola" possono davvero guarire. Sono passati più di due millenni, eppure gli insegnamenti del padre della medicina sembrano spesso ignorati. Paradossalmente, gli enormi passi avanti in campo scientifico e tecnologico hanno fornito ai medici di oggi strumenti potentissimi dal punto di vista diagnostico, terapeutico e farmacologico, rendendo tuttavia il rapporto tra medico e paziente sempre più distaccato e frettoloso. L'iperspecializzazione e al tempo stesso la scarsa formazione agli aspetti relazionali della professione, i ritmi di lavoro sempre più stressanti e le lungaggini burocratiche non fanno che peggiorare la situazione. Le autrici affrontano numerosi meccanismi psicologici che entrano in gioco nella relazione tra medico e assistito - come ottenere la 'compliance' del paziente, come sfruttare il celebre effetto placebo e insieme scongiurare l'effetto nocebo o il fenomeno dell'overdiagnosis, sintomo di una società sempre più ipocondriaca. L'approccio è di tipo strategico, con un'ampia casistica di accorgimenti linguistici e suggestivi utili per non incorrere nelle trappole che incidono negativamente sull'esito del trattamento. Prefazione di Giorgio Nardone.
24,00

La mente ferita. Attraversare il dolore per superarlo

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 144

Una malattia
14,00

Psicopillole. Per un uso etico e strategico dei farmaci

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 252

La vita umana è fatta di alti e bassi, di piaceri e dolori, e "normalità" non è sinonimo di felicità costante
18,00

Il cambiamento strategico. Come far cambiare alle persone il loro sentire e il loro agire

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 142

Niente è nell'intelletto che non sia passato prima nei sensi, diceva Tommaso d'Aquino
12,50

L'azienda vincente

Migliorare il presente, inventare il futuro: problem solving per le organizzazioni

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 275

Le aziende vincenti si distinguono dalle altre per la loro capacità di evolversi e cambiare strategia in concomitanza con le m
16,90

Cambiare il passato. Superare le esperienze traumatiche con la terapia strategica

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 236

A volte i fatti traumatici come calamità, terremoti, disastri e sciagure possono fissarsi nella mente di chi ne è testimone o protagonista al punto da non abbandonarlo più: si è allora di fronte alla patologia chiamata disturbo post-traumatico da stress. La persona in questo caso diviene letteralmente prigioniera di un passato che continua a inondare il suo presente di paura, dolore e rabbia, impedendole di proseguire il suo cammino verso il futuro. Oltre a definire e inquadrare il disturbo post-traumatico da stress e a dar conto delle più recenti ricerche sull'argomento, questo libro presenta in modo esaustivo e sistematico il protocollo di trattamento del disturbo post-traumatico da stress messo a punto negli ultimi cinque anni presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo. La Terapia Strategica si propone come una terapia breve, orientata sul "qui e ora" della persona. Il terapeuta strategico evita di interpretare il passato e di assegnargli un significato che spesso rimane sconosciuto anche a chi lo ha vissuto, ma quando è il passato a costituire il problema del presente, il lavoro del terapeuta strategico si rivolge proprio all'evento trascorso o, meglio, alla sua ricollocazione: non si tratta cioè di cancellare il passato, ma di aiutare la persona a sbloccare le risorse di cui è naturalmente dotata e che il trauma ha temporaneamente paralizzato, e a riportarlo nella sua giusta posizione temporale: quella, appunto, passata.
15,50

Coaching strategico

Trasformare i limiti in risorse

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 178

Ormai da diversi anni si sta diffondendo anche in Italia un particolare approccio alle problematiche psicologiche e relazional
15,00

Le prigioni del cibo

Vomiting, anoressia, bulimia. La terapia in tempi brevi

editore: Tea

pagine: 302

In una civiltà in cui l'immagine ha assunto un ruolo così importante, è fatale che i disturbi legati alla percezione del propr
8,60

Le prigioni del cibo. Vomiting, anoressia, bulimia

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 308

In una civiltà in cui l'immagine ha assunto un ruolo così importante, è fatale che i disturbi legati alla percezione del proprio corpo siano in crescita. E' così che un fenomeno un tempo marginale e poco studiato come quello dei disturbi alimentari è venuto oggi alla ribalta, a causa della preoccupante crescita del numero di persone che ne cadono vittima, ma anche per le riflessioni antropologice che suscita. In questo testo l'autore affronta il problema da un punto di vista terapeutico, fornendo strumenti di intervento specifico per la cura dei pazienti affetti da anoressia, bulimia e vomiting.
16,53

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.