Libri di N. Spinosa

Tiberio. L'imperatore che non amava Roma

Tiberio. L'imperatore che non amava Roma

di Spinosa Antonio

editore: Mondadori

pagine: 177

Indelebilmente segnato, nei secoli, dai giudizi negativi e dalle descrizioni infamanti che fecero di lui scrittori e storici r
11,50
Per viam pulchritudinis. La contemplazione, opera della bellezza

Per viam pulchritudinis. La contemplazione, opera della bellezza

di Maria Antonietta Spinosa

editore: Città Nuova

pagine: 265

L'affermazione di fondo è che la bellezza non valga da elemento accidentale, accessorio, che non resti soltanto fatto dell'art
32,00
D'Annunzio

D'Annunzio

Il poeta armato

di Spinosa Antonio

editore: Mondadori

pagine: 344

Il poeta delle "Laudi", il romanziere del "Piacere" e il drammaturgo della "Figlia di Jorio"; l'audace aviatore della Grande G
11,00
Luigi XVI

Luigi XVI

L'ultimo sole di Versailles

di Spinosa Antonio

editore: Mondadori

pagine: 243

Grasso e goffo, debole e apatico, tirannico e incapace
10,50
La grande storia dell'Eneide. Dall'incendio di Troia alla gloria di Roma

La grande storia dell'Eneide. Dall'incendio di Troia alla gloria di Roma

di Spinosa Antonio

editore: Mondadori

pagine: 266

La Turchia parte della Comunità Europea? La Turchia ponte tra Occidente e Oriente? In questa prospettiva risulta ancora profon
18,00
Personaggi, invenzioni, storie dei tempi che tutti vorremmo nuovi

Personaggi, invenzioni, storie dei tempi che tutti vorremmo nuovi

di Spinosa Antonio

editore: Gangemi

pagine: 287

Tra storia e invenzione, questo libro racconta vicende e uomini che hanno animato il concludersi del Secondo Millennio
18,00
Verso un'estetica del cinema

Verso un'estetica del cinema

di Domenico Spinosa

editore: Editori Riuniti Univ. Press

pagine: 238

Hugo Münsterberg (1863-1916) insegnò psicologia e filosofia ad Harvard elaborando una sua "filosofia dei valori" ispirata all'idealismo volontaristico di Fichte, mentre nel campo della psicologia fisiologica si è occupato soprattutto della correlazione tra attività motoria dei centri cerebrali e intensità della percezione. Ed è proprio nel mezzo di questi due ordini di discorso che si va a inserire il suo pionieristico studio, The Photoplay. A Psychological Study (1916), riconosciuto come uno fra i più importanti saggi teorici sull'arte cinematografica con la pretesa di fondare e di elaborare una prima epistemologia del cinema. Questo volume ricostruisce, attraverso l'ampia e significativa opera dell'autore, l'impianto e lo sviluppo della sua indagine sull'esperienza artistica che si muove in un orizzonte di problemi definito, da un lato, da una teoria psicologica dell'arte (messa anche in relazione alle sue applicazioni pedagogiche) e, dall'altro, da una "filosofia dei valori estetici". Pertanto, esso mira, nel suo insieme, a mettere in connessione le ricerche sul cinema di Münsterberg (che, specie negli ultimi decenni, hanno attirato l'attenzione di molti studiosi) con le sue concezioni estetiche di ordine psicologico, ma anche e innanzitutto di ordine filosofico che le anticipano cronologicamente e le fondano logicamente.
18,00
Maria Luisa d'Austria, la donna che tradì Napoleone. La gloria, le passioni, il tormento

Maria Luisa d'Austria, la donna che tradì Napoleone. La gloria, le passioni, il tormento

di Antonio Spinosa

editore: Mondadori

pagine: 340

Più di tante altre grandi protagoniste della storia Maria Luisa d'Austria, figlia dell'imperatore Francesco I, moglie di Napoleone e infine duchessa di Parma e Piacenza, è una figura enigmatica di sovrana che visse molte esperienze e di cui non è facile cogliere, dietro la formalità dei resoconti d'epoca, la vera natura. In questa biografia Antonio Spinosa ne rivela fortune e miserie, senza farsi tentare dall'agiografia ma senza dimenticare l'umana comprensione per una donna che fu più volte vittima della ragion di Stato. Al di là dei ritratti ufficiali, la futura sposa di Napoleone ci viene presentata come "una creatura puerile, timida, goffa, di orizzonti assai limitati". Una creatura che comunque raramente poté scegliere.
18,00
Pio XII. Un Papa nelle tenebre

Pio XII. Un Papa nelle tenebre

di Antonio Spinosa

editore: Mondadori

pagine: 423

Tra i più grandi pontefici della storia contemporanea, Eugenio Pacelli è ricordato soprattutto per il suo controverso atteggiamento nei confronti del nazismo. In molti l'hanno accusato di aver testimoniato troppo tiepidamente lo sdegno e la condanna della Chiesa nei confronti dell'Olocausto, pur essendo al corrente di quanto accadeva in Germania sin dal 1941. Convinto dell'inutilità di un intervento esplicito e aperto, scelse il silenzio, ma non l'inattività. I nuovi documenti dell'Archivio segreto vaticano, messi a disposizione degli studiosi nel 2003, costituiscono le prove definitive che discolpano "il papa del silenzio" davanti al tribunale della storia.
11,00
Antonio Spinosa racconta il giornalismo
12,00
La suora e altri trasgressori

La suora e altri trasgressori

di Spinosa Antonio

editore: Gangemi

pagine: 288

15,49
Il potere, il destino e la gloria. Viaggio nel tempo con sovrani, rivoluzionari ed eroine

Il potere, il destino e la gloria. Viaggio nel tempo con sovrani, rivoluzionari ed eroine

di Antonio Spinosa

editore: Mondadori

pagine: 296

Una galleria di ritratti di uomini e donne che, in diverso modo, sono entrati in contatto con il potere
11,00