Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di P. Guerrieri

La diga sull'oceano. La folle avventura di Atlantropa

di Osvaldo Guerrieri

editore: Neri Pozza

pagine: 190

Atlantropa, il super continente che sarebbe nato dall'unione di Europa e Africa, entrò come un turbine nella scena europea tra
13,50

Prendi la luna

di Irene Guerrieri

editore: Gribaudo

pagine: 10

Un libro della buonanotte contenente un tesoro: uno spicchio di luna che si illumina al buio, e che tiene compagnia, da append
12,90

Schiava di Picasso

di Osvaldo Guerrieri

editore: Beat

pagine: 237

Un gelido gennaio del 1936 a Parigi
9,00

L'adozione una risorsa inaspettata. Dall'esperienza dei gruppi strumenti per il sostegno delle famiglie

editore: Ets

pagine: 150

L'adozione è uno strumento per restituire a bambini e bambine un diritto negato: il diritto di crescere in una famiglia
13,00

I miei primi numeri. Eco-cubotti. Con gadget

di Guerrieri Irene

editore: Sassi

pagine: 10

Dieci coloratissimi cubotti ti trasporteranno nel fantastico mondo dei numeri! Impila i cubi in robusto cartone ecologlco e fo
17,90

La quadreria Albani a Roma al tempo di Clemente XI

di Maria Barbara Guerrieri Borsoi

editore: Gangemi

pagine: 190

Sino dagli anni del cardinalato Clemente XI Albani manifestò uno spiccato interesse per la pittura che lo indusse a formare un
28,00

Conta con i numeri. Eco-cubotti

di Irene Guerrieri

editore: Sassi

pagine: 10

Impara i numeri, conta gli animali, osserva le forme e riconosci i colori! Età di lettura: da 2 anni
17,90

La signora Sandokan

di Osvaldo Guerrieri

editore: Beat

pagine: 157

Nel 1911, nel Regio Manicomio di Torino, reparto indigenti, un'ospite illustre, Ida Peruzzi Salgari, la moglie del creatore di
9,00

Capitale garantito. Come proteggere i nostri risparmi senza arricchire banche e assicurazioni

editore: Infinito Edizioni

Più di un secolo fa Henry Ford, fondatore dell'omonima casa automobilistica, sosteneva: "Meno male che la popolazione non capi
10,00

Schiava di Picasso

di Osvaldo Guerrieri

editore: Neri Pozza

pagine: 237

Un gelido gennaio del 1936 a Parigi. Seduta a un tavolino del "Deux Magots", una donna si toglie i guanti, estrae dalla borsetta un coltello e comincia a pugnalare in gran velocità gli spazi tra le dita della mano aperta a ventaglio. A volte sbaglia il colpo e sanguina. Seduti lì accanto, Pablo Picasso e il poeta Paul Éluard osservano il gioco. Il pittore si alza, si avvicina alla donna e le chiede in dono i guanti: vuole collocarli nella vetrinetta dove conserva i ricordi più preziosi. La donna glieli concede levando su di lui due occhi dal colore indefinibile. Non si tratta di una donna qualunque. E la fotografa surrealista Dora Maar. Scocca da questo incontro uno degli amori più tormentati del Novecento. Quando conosce Picasso, Dora è reduce da un legame devastante con Georges Bataille. Al fianco dello scrittore ha oltrepassato la linea che divide l'erotismo dalla crudeltà. Ma anche con Picasso l'amore è violento. Picasso ama Dora, ma ama soprattutto se stesso. La divide con altre donne, per esempio con Marie-Thérèse, che gli ha dato una figlia quando lui è ancora sposato con Olga; la costringe a fare da spettatrice ai propri tradimenti; la umilia obbligandola ad abbandonare la fotografia. Fra i surrealisti Dora è considerata la rivale di Man Ray, ma per Picasso esiste un solo genio: lui. Sono anni in cui infuria la tempesta. La Spagna è dilaniata dalla guerra civile, l'Europa sta per subire l'assalto di Hitler e Picasso diventa la coscienza critica di quel tempo feroce.
16,00

Apple come esperienza religiosa

di Guerrieri Antonio

editore: Mimesis

pagine: 100

Culto della mela, comunità d'iniziati, fedeltà assoluta
4,90

Curzio

di Osvaldo Guerrieri

editore: Neri Pozza

pagine: 319

"Curzio" è il romanzo della vita di Curzio Malaparte. La storia comincia nel 1933 a Lipari, dove il fascista Malaparte è confinato per attività antifascista, e si conclude nella primavera del 1957 nella clinica "Sanatrix" di Roma in attesa di una morte della quale tutti desiderano impadronirsi: i democristiani, i comunisti, i repubblicani, la Chiesa cattolica. Fra i due poli si espande la più clamorosa personalità di avventuriero, di narcisista, di rinnegato che abbiano conosciuto l'Italia e l'Europa: un "razziatore avido di cose e di prede" ebbe a definirlo il pittore Orfeo Tamburi che gli fu amico, uno dei pochi. Grande giornalista, a 30 anni Malaparte ha diretto il quotidiano La Stampa; è entrato nelle più sconvolgenti avventure del secolo: le due guerre mondiali, la macchina stragista del nazismo, la nascita del comunismo sovietico e di quello cinese, la conquista coloniale; ha scritto libri di enorme successo che hanno ferito la sensibilità comune, da Tecnica del colpo di Stato a Kaputt a La pelle. Non si notano che contraddizioni in Malaparte, uomo fragile dentro e forte fuori, pronto a tutti i compromessi pur di ricavarne un vantaggio. Sullo sfondo c'è il bel mondo italiano e parigino, c'è la vita nei giornali e nelle case editrici, c'è il cosmopolitismo artistico e diplomatico. E c'è l'Italia massacrata da un regime gonfio di retorica e di errori, protesa verso un futuro che, caduto il fascismo, sembra promettere soltanto violenza e vendette.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.