Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di P. Pieraccini

Promozione della lingua e della cultura italiana in Africa e nell'Impero ottomano. Il caso dell'Associazione Nazionale per Soccorrere i Missionari Cattolici Italiani (1886-1928)

di Paolo Pieraccini

editore: Marcianum Press

pagine: 360

Questo studio costituisce un apporto fondamentale e nuovo alla ricostruzione della vicenda storica delle scuole italiane all'e
29,00

Padre Girolamo Golubovich (1865-1941). L'attività scientifica, il Diario e altri documenti inediti tratti dall'archivio personale (1898-1941)

di Pieraccini Paolo

editore: Terra Santa

pagine: 726

Con questo volume riprende l'ambizioso progetto scientifico della Biblioteca bio-bibliografica della Terra Santa e dell'Orient
64,00

The franciscan custody of the holy land in Cyprus (1191-1960). Its educational, pastoral and charitable work and support for the Maronite community

di Pieraccini Paolo

editore: Terra Santa

pagine: 208

Il volume - interamente in lingua inglese - ripercorre la storia della piccola comunità cattolica di Cipro dal 1191 al 1960
22,80

Agendine 1911-1929

di Leonetta Cecchi Pieraccini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 417

Nata in una famiglia di possidenti senesi progressisti e intellettuali (un suo fratello maggiore, Gaetano, socialista, medico, fu il primo sindaco della Firenze liberata nel 1945), Leonetta Pieraccini (1883-1977) sposò nel 1911 Emilio Cecchi, uno dei massimi critici letterari e artistici italiani del Novecento, a cui si deve l'introduzione di molta parte della letteratura in lingua inglese che allora si andava conoscendo in Italia. Fin da giovanissima prese ad annotare su dei taccuini i fatti, o per lo più il fatto del giorno, e continuò in questo esercizio quotidiano, originale anche per la scelta della forma, per tutto il corso della lunga vita. Si tratta per la maggior parte di rapidi lampi in cui, con una acuta osservazione, si condensa la cronaca privata o pubblica che di volta in volta le appariva saliente. Leonetta si curava della casa di famiglia - l'appartamento di Corso d'Italia dove i Cecchi abitarono a partire dal 1924 - e dei figli, era la regista dell'intensa vita sociale del marito con i protagonisti della cultura e dell'arte; ma era anche una notevole pittrice, allieva stimata di Fattori; poi aveva una forte passione per la letteratura, che leggeva in diverse lingue. Quindi, le sue agendine spaziavano dal diario personale delle cose piacevoli o tristi che le capitavano, a lei e ai suoi cari, alle occasioni con personaggi di alta levatura culturale, Croce, Chesterton, Sibilla Aleramo, Grazia Deledda, Boccioni, Medardo Rosso, Marinetti, Prezzolini, Borgese, Ungaretti, Moravia...
18,00

Fondamenti di elettronica. Con eText

di Massimiliano Pieraccini

editore: Pearson

pagine: 500

"Un libro rivolto agli studenti universitari che seguono il loro primo insegnamento di elettronica dovrebbe avere un chiaro filo conduttore in cui gli argomenti non appaiano giustapposti ma vengano affrontati in sequenza, quando se ne vede la necessità logica. I concetti rimangono e si radicano solo se strettamente interconnessi. La nostra memoria non è come quella di un computer. Non basta indirizzare una cella per ottenere l'informazione conservata, ma funziona piuttosto come un filo che si dipana. Trovato il bandolo si sbroglia la matassa ed è questo l'approccio che ho voluto seguire, sia nell'architettura generale del testo, sia nella trattazione del singolo dispositivo. Un limite che spesso avverto nei libri di testo disponibili in commercio è proprio questo: gli argomenti affrontati appaiono più giustapposti che sequenziali e logicamente connessi. Per questo ho dedicato particolare cura a quegli argomenti che potrei definire connettivi".
35,00

L'assedio cinese. Il distretto senza regole degli abiti low cost di Prato

di Silvia Pieraccini

editore: Il Sole 24 Ore

pagine: 106

Zara e H&M sono ormai fenomeni di successo, studiati e imitati. Ma c'è un altro gigante dell'abbigliamento low cost che ha conquistato i mercati europei (e non solo) con un modello che sorprende ancora di più, perché non ha brand, non ha negozi, non investe in marketing né in comunicazione, ma fa leva soltanto sul passaparola e sull'etichetta made in Italy. Quel "gigante" produttivo-distributivo è il distretto cinese degli abiti di Prato, l'unico in Italia che nei due anni più terribili per l'economia mondiale ha continuato a galoppare incurante della crisi. Anche se nessuna statistica l'ha rilevato, perché si nutre di illegalità e manodopera clandestina. Una fabbrica strabiliante per produttività e addetti, tale da meritarsi un articolo a tutta pagina persino sul Financial Times. Ora si corre il rischio che il distretto cinese, che finora ha viaggiato su binari paralleli al tradizionale distretto tessile di Prato, si infiltri nell'economia locale e ne soffochi lo sviluppo. L'ombra delle organizzazioni criminali si è già allungata. E se Prato fosse solo la prima tappa dell'assalto al manifatturiero italiano?
14,00

Socialismo e riformismo. Un dialogo fra passato e presente

editore: Marietti 1820

pagine: 376

Si tratta di un dialogo su socialismo e riformismo nella storia d'Italia, dalla nascita del "Partito dei lavoratori" nel 1892
20,00

Un cronista di provincia

di Pieraccini Giuseppe

editore: Società Editrice Fiorentina

pagine: 82

7,00

Aldous Huxley e l'Italia

di Pieraccini Rolando

editore: Liguori

pagine: 228

23,99

Gerusalemme, luoghi santi e comunità religiose nella politica internazionale

di Pieraccini Paolo

editore: Edb

pagine: 848

Il volume è punto di riferimento per il lettore colto anche non specialista
66,90

Progetto d'immagine

Uno studio grafico all'interno dell'Olivetti

di Pieraccini Roberto

editore: Carocci

pagine: 112

19,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.