Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di P. Triani

Collaborazione educativa

di Pierpaolo Triani

editore: Morcelliana

17,50

Il futuro è adesso. Società mobile e istantocrazia

di Triani Giorgio

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 134

La nostra società è caratterizzata dalla velocità
12,00

Vademecum per il disagio scolastico

editore: La scuola

pagine: 96

7,50

L'ingorgo. Sopravvivere al troppo

di Triani Giorgio

editore: Eleuthera

pagine: 189

Insalatona, tramezzone, regalone, quizzone, allo stesso modo di Mokona e di Illyssimo o dei 2
14,00

Album della pubblicità. Con le top ten campagne e spot memorabili dell'ultimo decennio

di Giorgio Triani

editore: Monte Università Parma

pagine: 107

I dieci spot e le dieci campagne pubblicitarie più memorabili degli ultimi dieci anni sono presentate in altrettante schede e commentate da articoli del sociologo Giorgio Triani. Ne esce una storia dell'immaginario di questo nostro ultimo decennio tra sponsorizzazioni sportive e pubblicità progresso. Una riflessione per tutti coloro che vogliono saperne di più sull'argomento e per coloro che trovano la pubblicità più bella dei programmi che interrompono.
19,00

Sedotti e comprati

La pubblicità nella società della comunicazione

di Triani Giorgio

editore: Eleuthera

pagine: 159

Ma che razza di mondo è quello pubblicitario? Com'è stato possibile che quel mondo sia venuto imponendo le sue suggestioni all
12,00
13,50

Casa e supermercato

Luoghi e comportamenti del consumo

di Triani Giorgio

editore: Eleuthera

pagine: 144

La casa e il supermercato come luoghi polari del consumo
10,00

Bar sport Italia

Quando la politica va nel pallone

di Triani Giorgio

editore: Eleuthera

pagine: 104

Il "Bar Sport" di Stefano Benni e il "Bar Casablanca" di Giorgio Gaber, il "Processo del lunedì" e la "chiacchiera sportiva" d
10,00

Il dinamismo della coscienza e la formazione

Il contributo di Bernard Lonergan ad una 'filosofia' della formazione

di Pierpaolo Triani

editore: Vita e pensiero

pagine: 364

La pedagogia utilizza sempre più spesso il termine formazione. Ciò richiede però un atteggiamento critico capace di riconoscere le diverse valenze del termine, i diversi contesti d’uso, il ricco e problematico spessore teoretico. Occorre che la riflessione pedagogica coniughi il pensare alla formazione con un pensare la formazione capace di accogliere le suggestioni e i contributi provenienti da diversi autori e discipline. In questa prospettiva si colloca l’approfondimento della realtà della coscienza svolto da Bernard Lonergan (1904-1984), filosofo e teologo canadese, gesuita. Egli ha elaborato, nel corso degli anni, un pensiero molto articolato sulla vita coscienziale, in cui appare chiaro il legame con la dimensione della formazione. La coscienza è intrinsecamente segnata da un processo formativo, così come la formazione non si realizza pienamente se non attraverso una appropriazione operata dal soggetto del proprio dinamismo coscienziale. Inoltre l’approfondimento del pensiero coscienziale svela in Lonergan la presenza di elementi che concorrono a costituire una vera e propria ‘filosofia’ della formazione. La formazione risulta essere, nella sua peculiarità, nella sua essenza, una risignificazione costitutiva del soggetto. Quest’ultima radicata nella dinamica coscienziale, si svolge in un contesto multifattoriale, è sostenuta dall’esigenza umana dell’autenticarsi, è mossa dalla spinta autotrascendente, è intralciata dalle deformazioni, è resa stabile dalle conversioni, è attuata in modo completo attraverso l’autoappropriazione, è con-istituita e promossa dall’educazione. L’opera di Lonergan offre, al pensiero pedagogico e filosofico, una serie di sollecitazioni teoretiche e operative concernenti l’attenzione all’aspetto unitario e polimorfo del formarsi del soggetto, l’attenzione alla dimensione dell’interiorità come urgenza formativa del nostro tempo, l’attenzione alla necessità di una formazione centrata sull’appropriazione della vita coscienziale nel suo insieme.
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.