Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di S. Bertetto

Microfilosofia del cinema

di Bertetto paolo

editore: Marsilio

pagine: 310

Nel cinema, Deleuze rivendica la centralità della dimensione intellettuale
25,00

Il cinema e l'estetica dell'intensità

di Paolo Bertetto

editore: Mimesis

pagine: 450

L'intensità è una componente fondamentale del cinema, che delinea le dinamiche interne all'opera e i percorsi della sensazione dello spettatore. È il flusso del film, la dimensione creativa della forza e il suo vettore di attrazione. Contro la considerazione fredda del cinema - propria degli studi ideologici e semiologici - va affermato il carattere di emozione del film, che agisce direttamente sulla psiche. Il libro è articolato in una parte teorica e in una parte analitica dedicata a film come Arancia meccanica e Sentieri selvaggi, M e Quarto potere, Il Gattopardo e Zazie nel metro, Bella di giorno e Zero Dark Thirty e a capolavori dell'avanguardia come The Art of Vision di Brakhage e Vinyl di Warhol.
28,00

La macchina del cinema

di Bertetto Paolo

editore: Laterza

pagine: 188

Il cinema non è una finestra sul mondo, non è un'arte realistica, ma una macchina complessa che produce immagini, senso, emozi
12,00

Lo specchio e il simulacro

Il cinema nel mondo diventato favola

di Bertetto Paolo

editore: Bompiani

pagine: 273

Nel buio della sala, irrompe sullo schermo l'immagine della Monument Valley, con la sua distesa di sabbia e di arbusti, le mon
20,00

Fritz Lang

Metropolis

di Bertetto Paolo

editore: Lindau

pagine: 269

Della grande stagione del cinema muto "Metropolis" è forse il film più famoso, l'unico che è diventato parte integrante dell'i
21,00

Robert Wiene. Il gabinetto del dottor Caligari

editore: Lindau

pagine: 173

"Das Cabinet des Dr. Calidari" è stato a lungo al centro di discussioni, leggende e testimonianze contrastanti. Questa babele di voci ha prodotto due vittime: da un lato il film, con la sua complessità e il suo stile singolare, è stato a lungo escluso dall'interpretazione critica e considerato come il pretesto per una querelle; dall'altro Wiene è stato generalmente reputato come un regista di routine capitato per caso all'interno di una grande invenzione, dovuta principalmente agli sceneggiatori e agli scenografi. Lo studio di "Das Cabinet des Dr. Calidari" permette, invece, di rivelare una struttura filmica di alto livello formale, caratterizzata da una complessità di elementi compositivi, coordinati in un progetto registico forte. In particolare le componenti molteplici della messa in scena e i meccanismi sofisticati di produzione del senso attestano la rilevanza del progetto, che è in fondo la prima interrogazione cinematografica sulla verità del visibile e sulla sua ambiguità.
14,50

Action! How great filmmakers direct actors

editore: Minimum fax

pagine: 342

16,00
14,00

Pneumatica. Corso completo

editore: Tecniche nuove

pagine: 216

20,90

Vittorio Storaro

di Bertetto P. (cur.)

editore: Umberto allemandi societa` editrice

6,46

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.