Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di S. Coluccia

Storia, lingua e filologia della poesia antica. Scuola siciliana, Dante e altro

di Rosario Coluccia

editore: Cesati

pagine: 271

Il libro analizza due manifestazioni fondamentali della poesia antica, le liriche della Scuola siciliana (considerate nella prospettiva del trasferimento delle stesse dal Sud al Nord) e la "Divina Commedia". Il momento fondante della tradizione letteraria italiana e le fasi immediatamente successive di esso costituiscono il presupposto sul quale si innesca l'opera dantesca, che consacra in maniera irrevocabile il predominio del toscano letterario su tutti gli altri volgari d'Italia. Dante agisce su più livelli: opera una selezione del lascito ricevuto dai rimatori più antichi, introduce elementi desunti dalla lingua del suo tempo e del suo ambiente, forgia con il suo genio moltissime parole ed espressioni nuove: di fatto consegna alle generazioni successive il patrimonio lessicale e linguistico che rappresenta il nucleo ampio dell'italiano moderno. Il costituirsi della lingua si comprende a fondo se i testi (non autografi) vengono esaminati alla luce della variabilità della tradizione manoscritta. In tal modo l'indagine filologica diventa elemento di comprensione della verità fattuale e base per la ricostruzione storica di fenomeni che caratterizzano l'Italia nella seconda metà del Duecento e nei primi anni del Trecento.
28,00

Immigrazione di seconda generazione a scuola. Una ricerca in Toscana

editore: Franco Angeli

pagine: 240

La Toscana è una delle regioni italiane che attrae i flussi migratori in maniera più significativa, cosa che trova la propria
31,50

Pedofilia. Un approccio multiprospettico

editore: Franco Angeli

pagine: 272

21,50

La banca del tempo

di Coluccia Paolo

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 143

12,39

Il tempo... non è denaro! Riflessioni sui sistemi di scambio locale non monetario e sulle Banche del tempo

di Paolo Coluccia

editore: BFS Edizioni

pagine: 144

La società dell'informazione offre grandi opportunità, ma anche molteplici difficoltà, tra queste il divario tra "chi sa" e "chi non sa"; ponendo così il problema dell'esclusione. Una soluzione potrebbe essere l'incremento della cultura della relazione per passare da una "società di subordinati" a una "società di associati". Una forma associativa sorta negli anni '90, la Banca del Tempo, si inserisce in questo scenario aggiungendo - alle forme di azione nello "spazio pubblico" e nello "spazio privato" - una nuova forma di azione, quella in uno "spazio comune". Le Banche del Tempo e i sistemi di scambio non monetario liberano una parte del tempo e della vita e soprattutto fanno capire che il tempo "non è denaro".
14,00

Musashi

di Stefania Coluccia

editore: La biblioteca

pagine: 48

13,90

Immigrazione. Nuove realtà e nuovi cittadini. Analisi di un modello di inclusione

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Questo studio nasce da una collaborazione tra docenti dell`universita` di siena e l`amministrazione provinciale di arezzo
19,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.