Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di S. Langé

Dante per chi ha fretta

editore: Salani

pagine: 243

Chi ha detto che Dante è noioso e che ci vogliono ore e ore di studio per conoscere La Divina Commedia? Molto più contemporaneo di quanto i 750 anni passati dalla sua nascita possano far pensare, l'Alighieri, non a caso noto anche come "sommo poeta", ha ancora molto da raccontare ai lettori d'oggi e questo libro ha un approccio unico alla sua vita e alla sua opera principale. Dante ci parla d'amore, ma anche della cupidigia dei potenti, della stupidità del popolo sempre pronto a seguire il leader del momento, di cultura, di religione, di politica... In una parola racconta l'essenza dell'uomo, che non cambia mai. Ma in questo libro, pensato per chi ha fretta, scoprirete anche che cosa collega Dante a Dan Brown, a Primo Levi e ai Nirvana, perché Dante non mangiò mai una pizza e come furono fortunosamente ritrovati gli ultimi tredici canti scomparsi... Henrik Lange, con i suoi disegni e una precisione storica inappuntabile, ci offre un modo originale per scoprire o ripassare nel più breve tempo possibile e con grande divertimento uno dei protagonisti più importanti della letteratura italiana e la sua opera. E per chi ha davvero molta, moltissima fretta, La Divina Commedia in quattro vignette.
15,90

Figure nel salotto

di Norah Lange

editore: Adelphi

pagine: 150

Tutto comincia la notte in cui un fulmine squarcia il buio di una calle di Buenos Aires e un'adolescente intravede, nel salott
16,00

Indomabile. Il romanzo di Giovanna la Pazza

di Alexa Hennig von Lange

editore: Nord

pagine: 272

«Se vuoi sopravvivere, non cercare di cambiare il mondo, ma te stessa
18,00

Psicologia sociale. Teorie sui processi psicologici, intraindividuali, interpersonali e intergruppi

editore: Edra

pagine: 368

La storia delle teorie di psicologia sociale come un romanzo appassionante
39,00

Angel baby

di Lange richard

editore: Einaudi

pagine: 298

Luz è povera e bella, e questo a Tljuana significa avere il destino segnato: la prostituzione, il matrimonio-prigione con El P
18,00

Storia del materialismo e critica del suo significato nel presente

di Friedrich A. Lange

editore: Edizioni Immanenza

pagine: 516

"Il materialismo, più di ogni altro problema, si attacca alla realtà, ossia all'insieme dei fenomeni necessari, dati dalle impressioni che subiscono forzatamente i sensi. Quanto ad una realtà quale l'uomo se la figura, e quale egli continua a desiderarla dopo che è crollata la chimera di un'esistenza assolutamente solida, indipendente da noi e tuttavia riconosciuta da noi, una realtà simile non c'è e non ci può essere, perché il fattore sintetico, creatore della nostra conoscenza, si estende effettivamente sino alle impressioni prime dei sensi e fino agli elementi della logica. L'universo è non solamente una rappresentazione; è anche la nostra rappresentazione, un prodotto dell'organizzazione della specie, nei tratti generali e necessari di ogni esperienza, un prodotto dell'individuo nella sintesi disponente liberamente dell'oggetto. Si può dunque anche dire che la 'realtà' è il fenomeno per la specie, mentre l'apparenza ingannatrice è un fenomeno per l'individuo, fenomeno che non diventa un errore se non perché gli si attribuisce la realtà, ossia l'esistenza per la specie.."
25,00

Storia del materialismo e critica del suo significato nel presente

di Friedrich A. Lange

editore: Edizioni Immanenza

pagine: 396

"Il materialismo è così antico come la filosofia, ma non è più antico di essa. La concezione delle cose che naturalmente domina nei periodi più antichi della civiltà non si solleva sopra le contraddizioni del dualismo e delle forme fantastiche della personificazione. I primi saggi tentati per liberarsi da queste contraddizioni, per acquistare una visione sistematica del mondo e per sfuggire alle illusioni ordinarie dei sensi conducono direttamente nel dominio della filosofia; e fra quei primi saggi, il materialismo ha già il suo posto. Ma da quando il pensiero comincia a procedere logicamente, esso entra in lotta coi dati tradizionali della religione. Questa ha le sue radici nelle concezioni essenziali più antiche, più grossolane, più contraddittorie, che la folla ignorante non cessa di riprodurre con una forza irresistibile. Una rivelazione immanente comunica alla religione un senso profondo piuttosto per la via del sentimento che per quella della percezione chiara e cosciente..."
25,00

40 ore

di Kathrin Lange

editore: Rizzoli

pagine: 378

In piedi davanti alla finestra, con la Berlino notturna dall'altra parte del vetro, il commissario capo Faris Iskander ingaggia la sua lotta quotidiana contro i demoni che lo tormentano. Rivede con gli occhi della mente la vampata dell'esplosione, nella testa l'eco dei gemiti, le urla, il pianto singhiozzante di quel bambino... È lì, immobile nella sua stanza, nel buio appena rischiarato dall'alba, quando il suono del cellulare spacca il silenzio: Che la morte sia con te, lo saluta una voce sconosciuta. E la trappola scatta. Berlino è una città in fermento che va riempiendosi di fedeli per accogliere il Santo Padre; ed è in quel magma che il potenziale assassino ha sparpagliato le sue bombe. Le ha programmate affinché esplodano simultaneamente, nell'attimo esatto in cui un uomo, tenuto nascosto chissà dove, esalerà l'ultimo respiro. In questa folle macchinazione, un posto di primo piano è stato riservato al commissario capo Iskander dell'unità specializzata in crimini di matrice religiosa - tedesco, musulmano e testa calda poco incline a mandar giù provocazioni. Il modus operandi dell'assassino è implacabile: a ogni mossa della partita corrisponde una telefonata fatta a Iskander per fornirgli istruzioni precise su quel che deve o non deve fare. Vogliono evitare la carneficina? Hanno 40 ore di tempo per stanarlo e bloccarlo, non un minuto di più.
19,50

Il viaggiatore

di Lange Hartmut

editore: Voland

pagine: 112

Un giorno, dalla finestra del suo studio, lo scrittore berlinese Matthias Bamberg osserva una voluta di fumo salire da una str
12,00

Come morti

di Lange richard

editore: Einaudi

pagine: 268

In margine alla Los Angeles del glamour e delle stelle, c'è la città sconfinata, in cui le freeway si perdono nel nulla e i so
16,00

99 film classici da vedere per chi ha fretta

editore: Cairo Publishing

pagine: 204

Psyco? Ah, sì, quel musical ambientato in manicomio
10,00

90 classici da leggere per chi ha fretta

editore: Cairo Publishing

pagine: 186

Credi che Tolkien sia un pilota di Formula 1 degli anni Settanta e "I viaggi di Gulliver" uno speciale Tv del National Geograp
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.