Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di S. Ragusa

Giardiniere in 24 ore. Il metodo infallibile per costruire il proprio paradiso in terra

di Martino Ragusa

editore: Sperling & kupfer

pagine: 259

Se l'erba del vicino vi pare sempre più verde, e il suo terrazzo più fiorito e rigoglioso, è solo perché finora vi è mancato u
15,90

Lo scoiattolo cha amava il cioccolato

di Angela Ragusa

editore: Feltrinelli

pagine: 96

Una storia tenera, educativa e divertente, con protagonista un giovane scoiattolo, inesperto e curioso
10,00

Astolfo sulla luna

di Angela Ragusa

editore: Piemme

pagine: 129

Il paladino Orlando è sparito per correre dietro alla bella Angelica e il re di Francia Carlo Magno non sa più come difendere Parigi dall'assedio dei Saraceni. Ci penserà il cavaliere Astolfo, in groppa al suo magico Ippogrifo, a trovare Orlando ma, per farlo, dovrà affrontare giganti, streghe e volare fin sulla Luna! Età di lettura: da 7 anni.
9,00

Il potere del sì. Vincere i timori nelle piccole e grandi scelte di tutti i giorni

di Paolo Ragusa

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 221

Quante volte abbiamo paura di dire "sì" davanti a piccole e grandi scelte della nostra vita? O, al contrario, quante volte diciamo dei "sì" senza esserne convinti e spinti solo dalle circostanze? Anche se non sempre ne siamo consapevoli, i "sì" che scegliamo - o evitiamo -di pronunciare orientano quotidianamente le nostre giornate, hanno conseguenze sulle nostre relazioni, determinano il tempo che dedichiamo a noi stessi, al lavoro, agli altri. E poi, naturalmente, ci sono i "sì" più difficili e impegnativi, capaci di modificare un'intera esistenza. Ma come possiamo imparare a usare i "sì" per tenere in mano le fila della nostra vita, aprendoci agli altri e alle occasioni che si schiudono davanti a noi senza esserne sopraffatti? Paolo Ragusa, counselor ed esperto in gestione dei conflitti, mostra in questo libro come pronunciare con la giusta consapevolezza quei "sì" che ci permettano di affrontare sfide, difficoltà e cambiamenti integrandoli in un percorso di crescita personale autentico e profondo. Per vivere, attraverso scelte davvero "nostre", un'esistenza appagante, piena di relazioni feconde. E di tante, bellissime sorprese.
13,00

Gustologia. Viaggio nell'Italia del cibo dalla terra alla tavola

editore: Rai Libri

pagine: 300

Dalla bagnacauda al pane frattau e dal frlco friulano ai torcinelli abruzzesi, l'irresistibile viaggio tra i fornelli d'Italia
18,00

Le torri della cucina. Vol. 7

di Ragusa Martino

editore: Trenta editore

pagine: 94

I festeggiamenti per i 130 anni delle Cantine Pellegrino hanno coinciso con la celebrazione dei 150 anni dello sbarco a Marsal
24,00

Pausa pranzo a Milano

Guida ai locali della pausa pranzo milanese

di Ragusa Martino

editore: Diabasis

pagine: 185

Una pausa pranzo che non sia più un'occasione per sopravvivere, ma un momento di autentica ri-creazione e persino di esperienz
10,00
29,90

Alle origini dello Stato contemporaneo. Politiche di gestione dei beni culturali e ambientali tra Ottocento e Novecento

di Andrea Ragusa

editore: Franco Angeli

pagine: 272

Alla luce dell'importanza avuta sin dalle origini, il problema della codificazione di uno statuto dei beni culturali ha rappre
34,00
12,00

Le Rosarno d'Italia. Storie di ordinaria ingiustizia

di Stefania Ragusa

editore: Vallecchi

pagine: 194

È il 7 gennaio 2010 e l'Italia, complice un lungo ponte, è ancora immersa nel clima natalizio. A Rosarno un giovane togolese che sta tornando all'ex Opera Sila, fabbrica dismessa e fatiscente sulla strada per Gioia Tauro, dove dorme e si ripara dal freddo assieme ad altri 900 immigrati, viene raggiunto da alcuni colpi sparati da una pistola ad aria compressa. Poco dopo, vicino alla ex fabbrica Rognetta, altri due ragazzi africani vengono raggiunti da colpi esplosi con ogni probabilità dalla stessa arma. Una bravata? Un gesto intimidatorio? In ogni caso si tratta dell'ennesima violenza contro i braccianti neri. La notizia dell'accaduto si diffonde rapidamente. In un attimo la collera tracima e si trasforma in un fiume incontenibile. Le immagini della rivolta di Rosarno fanno il giro del mondo, la questione rimossa del lavoro nero e dello schiavismo ritorna attuale. I giovani africani che mettono a ferro e fuoco il paese mostrano che c'è un limite oltre il quale gli esseri umani, dotati o meno di permesso di soggiorno, non possono subire. Da allora il nome Rosarno è stato usato anche per indicare le altre situazioni di ingiustizia e/o sfruttamento a rischio di esplosione. Rosarno sono le altre polveriere. Stefania Ragusa racconta il suo viaggio tra le meno conosciute Rosarno del Nord: dal civile Trentino, alla ricca Lombardia, alla rossa Emilia e alla colta Toscana.
14,00

I primi della cucina nazionale italiana

di Martino Ragusa

editore: Aliberti

pagine: 126

12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.