Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di V. Andò

Il piacere di essere un altro

editore: La nave di teseo

pagine: 128

"Nello stesso periodo, setacciando i libri che erano in casa, mi sono imbattuto nelle opere di Elio Vittorini e di Leonardo Sc
18,00

Il bambino perduto. Ediz. cinema

di Roberto Andò

editore: La nave di teseo

17,00

Il bambino nascosto

di Roberto Andò

editore: La nave di teseo

pagine: 221

Gabriele Santoro, professore di pianoforte al conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ha l'abitudine di radersi declaman
17,00

Television(s). Come cambia l'esperienza televisiva tra tecnologie convergenti e pratiche social

editore: Guerini e associati

pagine: 224

La convergenza tecnologica e l'ibridazione con la Rete non hanno prodotto nell'ultimo decennio la tanto attesa (e paventata) f
22,00
14,50

Youtube content creators. Volti, formati ed esperienze produttive nel nuovo ecosistema mediale

editore: Egea

pagine: 153

A poco più di dieci anni dalla sua nascita, YouTube oggi conta un miliardo di utenti e centinaia di milioni di ore di video fr
20,00

La stupidità fotografica

di Ando Gilardi

editore: Johan & levi

pagine: 107

Ando Gilardi (1921-2012) è stato un pioniere degli studi italiani sulla fotografia e il fondatore della Fototeca Storica Nazionale. Partigiano, giornalista e fotoreporter nell'Italia degli anni cinquanta, precursore dei tempi, ricercatore e artista digitale, Gilardi è da sempre una figura controversa, provocatoria e poco in linea con l'ortodossia dei salotti della fotografia ufficiale, ma con un'ampia base di appassionati lettori che lo hanno seguito fedelmente nelle sue pubblicazioni, mostre e spiazzanti incursioni nei social network. Autore di testi sulla storia della fotografia tra cui: "Storia sociale della fotografia" (1976), "Wanted!" (1978), "Storia della fotografia pornografica" (2002), "Meglio ladro che fotografo" (2007), ha anche creato le riviste "Photo 13", "Phototeca", "Storia Infame."
10,00

Il trono vuoto

di Roberto Andò

editore: Bompiani

pagine: 216

Il segretario del maggiore partito d'opposizione, Salvatore Oliveri, dopo il crollo dei sondaggi e l'ennesima, violenta, contestazione, decide di scomparire e si rifugia in segreto a Parigi, in casa di un'amica che non vede da trent'anni, Danielle, una segretaria di edizione conosciuta all'epoca in cui ancora accarezzava l'idea di fare il regista. Unici, e parziali, depositari della scomoda verità, Andrea Bottini, collaboratore di Oliveri, e Anna, la moglie dell'onorevole, in realtà continuano ad arrovellarsi sul perché della fuga e sulla possibile identità di un eventuale complice. Bottini propone ad Anna di usare il fratello gemello di Oliveri, un filosofo geniale segnato da una depressione bipolare, come sostituto dello scomparso. Il filosofo si trasferirà a casa sua, avviando uno strano mènage e un'involontaria carriera politica. Un affresco sull'Italia di oggi, una favola filosofica sulla politica e i misteri della vita.
11,00

Il trono vuoto

di Roberto Andò

editore: Bompiani

pagine: 180

Il segretario del maggiore partito d'opposizione, Salvatore Oliveri, dopo il crollo dei sondaggi e l'ennesima, violenta, conte
17,00

Shylock

Prove di sopravvivenza (per ebrei e non)

editore: Einaudi

pagine: 51

Un enigmatico finanziere, del cui patrimonio non si conosce l'origine, e un regista ebreo da anni inattivo si incontrano in un
8,00

Lo specchio della memoria

di Ando Gilardi

editore: Mondadori bruno

pagine: 144

17,00

Meglio ladro che fotografo. Tutto quello che dovreste sapere sulla fotografia ma preferirete non aver mai saputo

di Ando Gilardi

editore: Mondadori bruno

pagine: 158

In questo agile libretto, un grande protagonista del panorama della fotografia italiana concentra la sua straordinaria esperie
15,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.