Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di V. Davi

Lo spirito della foresta

editore: Nottetempo

pagine: 264

Forse il miglior modo per cogliere lo spirito della foresta è avvicinarsi alla cosmologia degli sciamani yanomami che vivono n
20,00

L'insegnamento di IRC. Dalla teoria alla pratica, dalla pratica alla teoria: l'IDR in cattedra

editore: Edb

pagine: 320

Questo libro nasce dall'esigenza di avere un testo organico e funzionale rivolto sia ai tirocinanti di IRC e agli studenti deg
33,00

I killer della 'ndrangheta

di Klaus Davi

editore: Piemme

pagine: 187

Essere sempre pronti a uccidere chiunque, anche la propria madre
16,90

La caduta del cielo. Parole di uno sciamano yanomami

editore: Nottetempo

pagine: 1069

La caduta del cielo è un resoconto della vita e del pensiero cosmoecologico di Davi Kopenawa, sciamano e portavoce dell'Amazzo
35,00

Porca Italia

Cosa dicono (e pensano) di noi nel mondo

di Davi Klaus

editore: Garzanti Libri

pagine: 321

Fannulloni, puttanieri, superstiziosi, corrotti, mafiosi, ignoranti, ubriaconi, calciomani, razzisti
15,50

Gymkhana-Cross

di Luigi Davì

editore: Hacca

pagine: 316

"Davì pubblica i racconti di "Gymkhana-Cross" nel 1957, nella collana dei "Gettoni" di Einaudi diretta da Elio Vittorini. A ventotto anni il giovane collegnese apprendista meccanico da quando ne aveva quattordici, ha attraversato la guerra in calzoni corti e vive le prime scintille di rinascita, e sta per entrare a far parte - per pochi anni - di quella Fiat che già marcia a grandi passi per far crescere Torino e le sue industrie. Ci fu un tempo, dunque, in cui la classe operaia aveva un suo piccolo paradiso. Giornate lunghe in fabbrica - si lavorava anche il sabato, e senza tante recriminazioni - ma anche serate spensierate a caccia di fanciulle assai poco disponibili, bevute all'osteria con gli amici - le memorabili cappe di fumo stagnante appena sopra il mezzo litro di vinaccio allappante - e poi tante chiacchiere, tante illusioni, mentre gioventù passava e le ambizioni si tramutavano in un onesto matrimonio con prole e casetta in periferia. Il mondo raccontato da Luigi Davì in questa raccolta di storie minime - minimaliste, si direbbe adesso - è proprio quello di un ipotetico giovanotto d'altri tempi che, seppure con nomi diversi, sembra rincorrersi attraverso tutte le piccole vicende di vita quotidiana che costituiscono l'antologia ideale di un mondo antico e appartato, appena dietro l'angolo e ancora ben visibile nelle foto in bianco e nero dei nostri genitori. Vita di fabbrica - con scherzi goliardici inclusi e voglia di costruire qualcosa..." (Sergio Pent)
14,00

Working Surface

di Smith Davi

editore: Silvana editoriale

30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.