Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quodlibet: QUODLIBET STUDIO. ANALISI FILOSOFICHE

Logica e tumulti. Wittgenstein filosofo della storia

di Marco Mazzeo

editore: Quodlibet

pagine: 175

Wittgenstein è il filosofo del Novecento: ha promosso il linguaggio al centro del dibattito contemporaneo, ha combattuto senza
20,00

Sulla verità e scritti pragmatisti

di Frank Plumpton Ramsey

editore: Quodlibet

pagine: 241

Sulla verità è una delle opere incompiute di Ramsey
22,00

Wittgenstein. Un'introduzione

di Joachim Schulte

editore: Quodlibet

pagine: 195

Il volume offre una presentazione generale dei principali nodi teorici dell'opera di Ludwig Wittgenstein, dal Tractatus agli u
20,00

La pratica dei valori. Nodi fra conoscenza e azione

di Giovanni Tuzet

editore: Quodlibet

pagine: 320

L'idea del libro è dare una rappresentazione integrata delle relazioni fra conoscenza e pratica, dell'intreccio fra percezione, pensiero e azione. Perché non c'è credenza che non nasca dall'esperienza e non abbia delle possibili conseguenze pratiche. In questo senso viene ripresa la critica pragmatista dei dualismi fra conoscenza e azione, fatti e norme, verità e utilità, cercando di mantenere, da un lato, la distinzione concettuale fra queste nozioni e mostrando, dall'altro, la loro articolazione nella nostra vita. Dobbiamo misurarci con questo intreccio, ma in senso esplicativo è bene partire dal più semplice (la percezione) e arrivare al più complesso (l'azione), per cui il libro si apre con alcune domande sulla percezione e la sua dimensione inferenziale, prosegue con un'analisi degli aspetti normativi del pensiero e si conclude con l'esame dell'inferenza pratica e del rapporto fra verità e utilità.
28,00

Alle radici della parola. L'origine del linguaggio tra evoluzione e scienze cognitive

di Maria Primo

editore: Quodlibet

pagine: 200

Questo volume difende l'idea secondo cui cognizione, socialità, comunicazione e linguaggio sono intimamente connessi, tanto da sostenere che proprio il tipo di socialità sviluppato dai nostri antenati ha permesso al linguaggio di evolversi gradualmente da sistemi di comunicazione precedenti. I processi di complicazione continua, che hanno portato al linguaggio umano così come noi oggi lo conosciamo, dipendono da un'asimmetria fra produzione e comprensione. Tale percorso, fondato su abilità cognitive non specificamente linguistiche, seguendo un movimento a spirale ricorsivo-ascendente, ha permesso l'auto-elevazione (bootstrapping) da sistemi di comunicazione più semplici a sistemi più complessi; tutto ciò consente di render conto della complessità linguistica in chiave evoluzionistica. L'intento del volume è duplice: da una parte presentare uno scenario possibile per descrivere lo sviluppo delle abilità linguistiche nella nostra specie che, all'insegna di un genuino naturalismo, presenta un'ipotesi di evoluzione senza soluzioni di continuità tra comunicazione animale e linguaggio umano; dall'altra parte tematizzare un'idea di linguaggio che ha importanti ripercussioni nel dibattito più generale sulla mente e sulla natura umana.
20,00

Intenzionalità e semantica logica in Edmund Husserl e Anton Marty

di Bernardi Arianna

editore: Quodlibet

pagine: 184

Questo lavoro si propone di approfondire alcuni concetti fondamentali della filosofia di Edmund Husserl, segnatamente il tema
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.