Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Storia e Letteratura: Uomini e dottrine

Tommaso Bozio. I saperi scientifici e i libri «lincei» (1548-1610). Con l'edizione del Librorum Index

di Gennaro Cassiani

editore: Storia e Letteratura

pagine: 373

Primo studio complessivo dedicato a Tommaso Bozio (1548-1610) - prolifico scrittore antimachiavellista, teologo e autore del t
48,00

«Madre de' santi, immagine della città superna, del sangue incorruttibile conservatrice eterna». Per una ecclesiologia fondamentale manzoniana

di Flaminio Fonte

editore: Storia e Letteratura

pagine: 388

L'esplorazione della biblioteca di Alessandro Manzoni illustra l'immane lavoro di ricerca condotto del poeta, ma anche il fond
42,00

Una biografia intellettuale di Vilfredo Pareto

di Fiorenzo Mornati

editore: Storia e Letteratura

pagine: 168

Nei due precedenti volumi (Una biografia intellettuale di Vilfredo Pareto
25,00

«Artefiziosa natura». Leonardo da Vinci dalla magia alla filosofia

di Fabio Frosini

editore: Storia e Letteratura

pagine: 348

Il mondo degli studi vinciani appare singolarmente sbilanciato: a fronte di una proliferazione quasi preoccupante di pubblicaz
48,00

Il cardinale Carlo Oppizzoni tra Napoleone e l'Unità d'Italia

editore: Storia e Letteratura

pagine: 412

Gli autori di questo volume fanno luce sugli aspetti più significativi del lungo episcopato del cardinale bolognese Carlo Oppizzoni (1769-1855). Gran parte della sua vita e della sua attività episcopale fu legata alla figura di Napoleone: nominato Senatore del Regno Italico, restaurò i diritti ed il prestigio della Chiesa di fronte all'autorità politica. Successivamente, per l'aperta disapprovazione e condanna delle seconde nozze dell'Imperatore, venne privato della porpora, conobbe l'esilio e il carcere fino alla caduta di Napoleone nel 1814. Con la restaurazione del Governo Pontificio nell'Arcidiocesi di Bologna del 1815, vi tornò definitivamente e riorganizzò la diocesi sia sotto il profilo amministrativo che pastorale.
68,00

Una biografia intellettuale di Vilfredo Pareto

di Fiorenzo Mornati

editore: Storia e Letteratura

pagine: 240

Vifredo Pareto (1848-1923), economista e sociologo, è conosciuto soprattutto per i suoi scritti della maturità
28,00

Una fede filosofica. Antonio Banfi negli anni della sua formazione

di Marcello Gisondi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 288

Antonio Banfi (1886-1957), firmatario del Manifesto degli intellettuali antifascisti di Croce, è stato spesso ritenuto un filosofo dogmaticamente intrappolato nella rigida linea ideologica del PCI degli anni '50, mentre in questo saggio viene approfondita la sua "fede filosofica": una fede che non si riconosce nei canoni di alcuna religione rivelata, ma rappresenta la ricerca ostinata e rigorosa della propria direzione spirituale, la volontà di costruire un mondo politico che sappia costantemente rinnovarsi in una "eticità costruttiva".
28,00

Di Nievo in Nievo

di Sergio Romagnoli

editore: Storia e Letteratura

pagine: 272

38,00

Cattolicesimo, modernità, europeismo in Lodovico Montini

di Luca Barbaini

editore: Storia e Letteratura

pagine: 448

Personaggio spesso accostato con interesse anche nel secondo dopoguerra per la sua parentela con il Sostituto alla Segreteria di Stato vaticana, il bresciano Lodovico Montini, per la sua stretta familiarità con i protagonisti di una stagione cruciale per la Chiesa e la società italiana, si rivela in queste pagine anzitutto un 'testimone d'eccezione' di quel lungo percorso intellettuale e religioso compiuto in seno al movimento cattolico italiano dal fratello minore don Battista, il futuro papa Paolo VI, col quale condivise il gusto per un confronto con il mondo contemporaneo libero da antiche condanne. Nei delicati incarichi ricoperti - l'Azione cattolica prima, le istituzioni democratiche poi - applicò con estrema originalità allo stesso progetto europeista propugnato da Alcide De Gasperi all'inizio degli anni Cinquanta molte delle intuizioni maturate decenni prima in terra bresciana insieme al fratello minore.
42,00

Le origini della poesia di Giuseppe Ungaretti

di Luciano Rebay

editore: Storia e Letteratura

pagine: 208

35,00

Tra Gramsci e Teilhard. Politica e fede in Alberto Scandone (1942-1972)

di Aldo Bondi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 372

"La politica della guerra di posizione è la politica giusta (...), ma il problema è tener desta nei fortini necessariamente attrezzati con tutti i conforts, la volontà di una città futura". Protagonista degli anni Sessanta, Alberto Scandone ha speso la sua breve ma intensa esistenza in un'inesauribile attività, politica e pubblicistica, al servizio di un progetto delineato fin dall'adolescenza. Sulla base di scritti inediti e di testimonianze questa biografia ricostruisce il suo itinerario umano e culturale che si snoda all'interno di un mondo - la Firenze di La Pira e gli elitari collegi svizzeri, la Roma dei giochi politici e di Pasolini, le vitali contraddizioni di Palermo e i drammi della Sicilia - che coniuga in un intreccio singolare le ragioni personali del vivere e quelle universali della Storia. Ne emerge il profilo di una personalità ricca e poliedrica: realismo politico e tensione morale, umorismo e distacco da sé, vocazione ereticale e senso delle istituzioni, un'intima spiritualità in cui si avvicendano resistenza e resa alle pressioni della Grazia. In Appendice alcuno scritti e documenti inediti.
30,00

Angelo Clareno et les spirituels italiens

di Lidia von Auw

editore: Storia e Letteratura

pagine: 352

58,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.