Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

A & B: Sguardi

Santità faccia finta di pregare. Racconti di un inviato

di Giorgio Moscatelli

editore: A & B

pagine: 184

In queste storie Giorgio Moscatelli ripercorre momenti della sua vita che hanno incrociato gli eventi più significativi della
18,00

I buchi dell'anima. Una nessuna centomila

editore: A & B

pagine: 117

Nella stanza della terapia, le donne narrano le loro storie di dolore con forza e passione, cercando di trovare il proprio spa
12,00

Il lungo film di Fellini. Da «I vitelloni» a «Il viaggio di G. Mastorna»

di Paolo Ceratto

editore: A & B

pagine: 198

"Il lungo film di Fellini" ha avuto una gestazione di oltre 40 anni
20,00

Un ragazzo fascista

di Giovanni Vanni

editore: A & B

pagine: 168

Spesso si leggono vicende di politica e di guerra, narrate da adulti e viste e valutate con occhi di adulti. Quello che accade nella testa di un bambino in occasione di certi fatti è difficile saperlo. Bisogna esserci. Questa è la storia di un ragazzo che ha gioito della gloria del Duce, ha sofferto la scomparsa dei suoi idoli, ha visto la parte bella della sua fanciullezza frustrata da sconvolgimenti e drammi e nelle contraddizioni ha vissuto l'alternanza di vicende felici e drammatiche, considerate con la mente di chi crede, di chi ha fiducia perché non è preda della falsità e non è in grado di capire certi linguaggi ambigui dei grandi.
14,00

Il matto col pennello

di Totò Calì

editore: A & B

pagine: 120

Un saggio in cornice narrativa che nasce dall'esperienza di un artista in un CTA (Comunità Terapeutica Assistita), dagli incontro coi pazienti, dalla voglia (soddisfatta) di trovare un canale privilegiato di comunicazione, quello dell'espressione artistica, non per andare "oltre" ma per leggere "dentro" le pieghe della mente umana, e si sviluppa attraverso le storie di vita dei protagonisti di questa avventura: gli "ospiti" della struttura e l'autore stesso.
12,00

Spettinando Dante

di Savino Moscia

editore: A & B

pagine: 192

L'opera attraverso la rilettura dell'Inferno dantesco ha la finalità di stimolare nel lettore il desiderio di conoscenza per essere un uomo migliore. L'autore dedica questa opera a tutti coloro che esercitano un mestiere, tra tutti i mestiere egli sceglie quello di acconciatore per le sue peculiarità creative e per l'immediatezza del risultato del prodotto: la bellezza estetica. Tra l'insegnamento della Divina Commedia, e le similitudini presenti nell'esercitare il mestiere di acconciatore, l'opera si trasforma in un saggio introspettivo cultural-formativo unico nel suo genere, in grado di guidare il lettore artigiano verso la comprensione del "bello interiore".
15,00

Onora il padre e la madre. La difficile lotta per la sopravvivenza nell'età dei giochi

di Vito Manduca

editore: A & B

pagine: 128

Della parte più debole e più nobile delle creature, l'infanzia, l'unica in grado rendere possibile l'idea di futuro, ha consegnato il potere al libero arbitrio degli adulti. In verità, ai figli, evidentemente già da bambini, ha prescritto un comandamento esplicito, non sbagliato - mi guarderei bene dal criticare il Padreterno - ma esplicito, inderogabile: "Onora il padre e la madre". Anche quelle volte in cui renderanno la vita che ti hanno dato un inferno o te la toglieranno sospinti soltanto dal loro insindacabile libero arbitrio. Sarebbe tempo di promulgare un undicesimo comandamento, magari stavolta per umana iniziativa, tutto rivolto alla tutela dei bambini. Rispetta, proteggi ed ama i bambini, tutti i bambini, più di te stesso e d'ogni altra cosa al mondo, poiché sono loro il tuo presente e il tuo futuro. Senza bambini l'umanità non ha futuro.
12,00

Figli di Santa Pupa. Tra fichi secchi, palloncini e bambole di pezza

di Vito Manduca

editore: A & B

pagine: 220

È giunto il tempo in cui agli orrori dell'ignoranza, della brutalità, della rabbia scaricata sui deboli, dell'infame rivalsa contro una natura ingestibile che imponeva figli senza garantire il pane per sfamarli, a questi orrori si sono sostituite l'indifferenza, il rifiuto d'ogni responsabilità, le regole spietate e vischiose del mercato cui tutto è sacrificato e sacrificabile.
18,00

Esplosivi. Un hobby come un altro

di Sebastiano Russo

editore: A & B

pagine: 160

13,00

Il fruscio della penna

di Maria Grazia Patanè

editore: A & B

pagine: 128

Un lungo e costante dialogo tra la madre e il figlio prematuramente scomparso; un contatto che avviene attraverso il sogno ed
15,00

Opere teatrali

di Daniele Lamuraglia

editore: A & B

pagine: 208

16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.