Il tuo browser non supporta JavaScript!

Alpine studio: Orizzonti 2.0

A piedi. Vagabondare tra i cammini d'Italia

di Silvia Tenderini

editore: Alpine studio

pagine: 240

Si dice che camminare sia diventata una moda, ma si può chiamare "moda" la cosa più naturale e antica del mondo? Organizzare u
16,00

Il brivido dell'ignoto

di Bob Shepton

editore: Alpine studio

pagine: 297

Bob Shepton, un uomo semplice, una vita straordinaria
16,80

Viaggio in Oman

di Paolo Luigi Zambon

editore: Alpine studio

pagine: 215

Uno scooter, una tenda e due mesi di tempo per visitare l'Oman, un sultanato all'estremità sudorientale della penisola arabica
16,00

Destinazione K2. Un viaggio slow da Torino al Pakistan

di Gian Luca Gasca

editore: Alpine studio

pagine: 148

Da Torino, la sua città natale, fino alle pendici del K2 in Himalaya: ecco il viaggio che decide di intraprendere Gian Luca Ga
15,00
16,00

La lacrima dei vedda. Sri Lanka, isola di un popolo dimenticato

di Andrea Rigante

editore: Alpine studio

pagine: 181

Il tè, gli elefanti, la foresta e gli uomini che pescano dai pali, questo è lo Sri Lanka che conosciamo
15,00

Le vette degli immortali

di Goretta Traverso Casarotto

editore: Alpine studio

pagine: 328

Un viaggio nella storia millenaria della Cina alla scoperta delle tradizioni, dei miti e delle credenze che nel corso dei temp
16,00

Il cuore e l'abisso. La vita di Felice Benuzzi

di Steele Rory

editore: Alpine studio

pagine: 311

Nel 1943 Felice Benuzzi evase da un campo di prigionia inglese in Kenya per scalare la seconda vetta più alta d'Africa
16,80
16,00

Isabelle amica del deserto. Una vita breve di passione e avventura

di Tenderini Mirella

editore: Alpine studio

pagine: 226

Personaggio enigmatico e controverso, Isabelle Eberhardt suscitò grande curiosità agli albori del secolo scorso quando si venn
16,00

In viaggio con la Jihad. Afghanistan-Siria, un reportage di frontiera

di Giovanni Verga

editore: Alpine studio

pagine: 182

L'Afghanistan, il giardino dell'Asia Centrale, sogno di tutti i viaggiatori e meta del turismo hippy degli anni 70, è diventato luogo di terrore a causa del regime talebano. Da decenni nessuno vi entra, se non per motivi legati alla guerra. La jihad moderna, che lì è nata, ha poi cambiato luogo spostandosi in Siria. Questo paese, di cui Damasco e Aleppo sono diventate le nuove prede da conquistare, è sempre stato laico e rispettoso delle diversità religiose, ma, ormai da anni, si trova a combattere contro nuovi gruppi ribelli il cui unico obiettivo è la restaurazione di un califfato. Solo quando scende in campo pesantemente l'Isis dei tagliagole, l'Occidente si accorge - forse tardi - del conflitto siriano. "In viaggio con la Jihad" svela i meccanismi e le radici di queste guerre, che mostrano di avere origini lontane nel tempo quando, dopo la Prima Guerra Mondiale, gli occidentali decisero di spartirsi l'Impero Ottomano ignorando le differenze etniche e religiose delle popolazioni che lo componevano. Un nuovo viaggio a Damasco nel quarto anno di guerra cerca di spiegare le nuove trasformazioni anche attraverso la visita ai più grandi campi profughi siriani.
15,00

Russia coast to coast in transiberiana

di Cristina Cori

editore: Alpine studio

pagine: 187

Cristina viaggia in "platzkart", la terza classe dei treni russi, dove è osservata da tutti con curiosità perché donna, in via
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento