Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Dissensi

Educazione diffusa. Per salvare il mondo e i bambini

editore: Dissensi

pagine: 150

L'educazione diffusa potrebbe governare la prossima transizione da una società della frustrazione a quella del benessere
11,00

Il pianeta mangiato. La guerra dell'agricoltura contro la terra

di Mauro Balboni

editore: Dissensi

pagine: 320

Si chiamava agricoltura
18,00

Verso un governo a 5 stelle. Il sogno diventa realtà

di Davide Barillari

editore: Dissensi

pagine: 132

Questo non è solo un libro per attivisti 5 stelle o per chi è già un convinto "grillino": è un libro per tutti, che cerca di spiegare il fenomeno più misterioso e contrastato della politica italiana negli ultimi anni: il MoVimento 5 Stelle. È un libro che racconta come davvero stanno le cose. Da dove veniamo e dove stiamo andando. Ma con occhi diversi, con gli occhi di chi, dal suo interno, sta vivendo le mille emozioni di un grande cambiamento. Gli anni turbolenti raccontati direttamente da un portavoce 5 stelle, possono far cadere quella pesante coperta carica di pregiudizio cucita da chi ancora vede il M5S come una setta di fan di Beppe Grillo, senza riflettere sulla reale portata di un fenomeno culturale e rivoluzionario, prima che politico. Questo libro è uno strumento utile per capire quali sono i punti di forza e i punti deboli del M5S e qual è il percorso che porta verso un grande cambiamento per l'Italia: un governo a 5 stelle.
12,00

Servitori del Vangelo. Testimoni sulle orme di san Daniele Comboni in Sudan e sud Sudan

editore: Dissensi

pagine: 325

"Con grande gioia vi presentiamo questo libro, preparato per commemorare il 150° anniversario del Piano di S. Daniele Comboni per la Rigenerazione dell'Africa. Le brevi biografie contenute in questo lavoro descrivono il modo concreto con il quale alcuni Missionari e Missionarie Comboniani hanno interpretato, in tempi e contesti diversi, la visione ispiratrice del nostro Fondatore. È una storia incredibile, nata talora all'interno di condizioni disperate, al limite delle possibilità umane. La durezza del contesto in cui il piano è applicato aiuta a capire che si tratta di qualcosa di diverso dalla semplice attuazione di un progetto umano. Dio, 'le cui opere nascono ai piedi della Croce' (Comboni S 2474) è il vero protagonista di questo disegno umano e divino".
13,50

La comunicazione efficace. LA comunicazione ai tempi di Facebook, Twitter e Whatsapp

di Gaia Vicenzi

editore: Dissensi

pagine: 111

Molto spesso il non riuscire ad esprimerci, il non essere capaci di farci valere o il riuscire a farlo solo urlando ci induce ad uno stato di malessere. Comunicare in modo efficace significa essere assertivi, ovvero essere capaci di entrare in relazione con gli altri senza provare disagio ma senza indurlo, affermando le proprie idee ma ascoltando anche quelle degli altri, rispettandole. E questo libro, con una serie di esempi pratici e di esercizi da applicare, ci spiega come.
11,90

La scuola bocciata. Viaggio nel lucido delirio della scuola italiana

di Tommaso Travaglino

editore: Dissensi

pagine: 193

Questo libro è la nostra storia, l'avventura che ognuno ha vissuto e della quale siamo stati e siamo ancora protagonisti, poiché la scuola, nel bene o nel male, ha condizionato inevitabilmente la vita di ognuno di noi. In quest'opera l'autore, un insegnante che possiede, come pochi, la grande capacità di sapere affrontare una materia così articolata con il tocco delicato dell'ironia, risponde a domande che tutti forse ci siamo posti: "Perché siamo arrivati a questo punto? Perché l'immoralità pervade ogni dimensione del vivere civile?". La risposta è da ricercare proprio nella scuola. In questo viaggio, l'autore mette a nudo il dramma della scuola contemporanea: un viaggio nel lucido delirio della scuola reale, ricco di esperienze esilaranti, spesso drammatiche. Un libro shock che ci aiuterà a riflettere in maniera più lucida sulla società di cui facciamo parte e sulla strada pericolosa sulla quale si è da tempo incamminata; una società liquida dove tutto cambia a velocità impressionante e dove sembra che non ci siano più punti fermi.
14,90

Il gran sogno di Dio

editore: Dissensi

pagine: 70

Non aspettiamoci miracoli da Dio, il silenzio di Dio significa che dobbiamo essere noi artefici del cambiamento scrive Alex Za
7,90

Gerusalemme ombelico del mondo

di Moschetti Daniele

editore: Dissensi

pagine: 162

13,00

La bisaccia del giornalista

L'informazione necessaria per il XXI secolo

di Pellegrini Fausto

editore: Dissensi

pagine: 150

12,50

Non bestemmiare il tempo. L'ultimo insegnamento di Don Lorenzo Milani

di Fabio Fabbiani

editore: Dissensi

pagine: 170

Questo libro è la testimonianza di Fabio Fabbiani che ha frequentato la scuola di don Lorenzo Milani a Barbiana
15,00

Non bestemmiare il tempo. L'ultimo insegnamento di Don Lorenzo Milani

di Fabio Fabbiani

editore: Dissensi

pagine: 162

Questo libro è la testimonianza di Fabio Fabbiani che ha frequentato la scuola di don Lorenzo Milani a Barbiana
12,00

La grande menzogna. Tutto quello che non vi hanno mai raccontato sulla prima guerra mondiale

editore: Dissensi

pagine: 162

Lo sapevate che mentre i cappellani militari italiani - a cui venne proibito di utilizzare la parola "pace" - benedivano le armi che servivano ad uccidere o intonavano Te Deum di ringraziamento per le stragi perpetrate nei confronti dei nemici, plotoni di prostitute venivano inviate dagli Stati maggiori al fronte per tenere alto il morale della truppa? Che nonostante la martellante propaganda e l'esaltazione dell'eroismo dei soldati, suicidi, automutilazioni, disturbi mentali di ogni tipo e alcolismo erano tra i fenomeni più diffusi tra i militari in trincea? Che le mazze ferrate erano tra gli strumenti in dotazione agli eserciti per finire come bestie al macello i soldati agonizzanti, specie dopo aver usato contro di loro i gas asfissianti? Che i fanti che esitavano a lanciarsi all'assalto del nemico venivano trucidati dai carabinieri appostati alle loro spalle? Che per essere fucilati bastava anche solo tornare in ritardo dopo una licenza, oppure venire sorpresi a riferire o scrivere una frase ingiuriosa contro un superiore? E che ai prigionieri di guerra italiani, considerati vili, imboscati e disertori, il nostro governo, unico tra i Paesi belligeranti, non inviò alcun aiuto che ne alleviasse le terribili condizioni di detenzione?
13,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.