Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'ornitorinco

Come abbiamo venduto l'America

di George Creel

editore: L'ornitorinco

20,00

Nietzsche disintossicato. Temi e mitemi sulla verità negli scritti giovanili

di Richard Davies

editore: L'ornitorinco

pagine: 204

Il breve scritto di Nietzsche "Su verità e menzogna in senso morale" risale al 1873 ed è destinato a diventare uno dei suoi te
18,00

Fare anima. Storie e personaggi tv che cambiano la vita

editore: L'ornitorinco

pagine: 270

Che cosa lega il giovane Carlo Verdone, colto da colite fulminante al cospetto del suo mito Sergio Leone, a Pupi Avati, messo
18,00

Dieci vite in una sola. Due voci per una biografia

editore: L'ornitorinco

pagine: 190

15,00

L'esercizio e le riforme. Filippo Turati e il socialismo

di Maurizio Punzo

editore: L'ornitorinco

pagine: 372

Quale senso ha oggi rileggere l'azione e il pensiero di Filippo Turati? E perché, per quanto misconosciute, le sue indicazioni sono state alla base del percorso politico della nostra storia repubblicana? Forse semplicemente perché la riflessione e l'opera di Turati, inscindibili da quelli di Anna Kuliscioff, compagna non solo di vita, costituiscono l'espressione più alta e matura del socialismo italiano. Un socialismo riformista che ha contribuito a fare dell'Italia un paese civile, fondato sul riconoscimento della libertà politica e dei diritti dei lavoratori (e delle lavoratrici). Un socialismo riformista che senza Turati, definito da tutti, uomini e donne, senza retorica e senza piaggeria, il Maestro, non sarebbe mai stato in grado di indicare la strada per lo sviluppo di una democrazia moderna e condivisa.
30,00

Meglio che noi stessi

Narrare il consumo al tempo della crisi

di Parenti G. Paolo

editore: L'ornitorinco

pagine: 200

18,00

Verba non volant. Quello che i politici dicono in Tv ma non hanno mai scritto (cinque anni di politica televisiva)

di Riccardo Rudelli

editore: L'ornitorinco

pagine: 321

Immaginate di prendere in mano il telecomando della Tv e premere il tasto fast-forward, avanzamento veloce. Leggere questo libro sarà come far scorrere sullo schermo/pagina cinque anni di immagini televisive. Battute, controbattute, ragionamenti, insulti, contraddizioni, appelli alla ragione e al sentimento e quant'altro il linguaggio della politica ha offerto agli italiani nel tentativo di creare consenso. Può sembrare l'elogio del 'bla, bla, bla', e in parte lo è. Laddove lo scorrere frenetico di immagini e parole televisive può apparire l'aspetto meno nobile della comunicazione politica, esso rappresenta d'altra parte - e in massima parte - ciò che gli italiani hanno ascoltato e visto della rappresentazione politica: dunque la loro fonte primaria di informazione politica. Ciò che leggerete in questo libro, infatti, è stato visto e ascoltato dai milioni di italiani che, notoriamente, guardano molto la televisione e leggono poco i giornali. Per questo, ma non solo, non si può ragionare di comunicazione politica a prescindere dai volti e dalle parole trasmesse in Tv. Significherebbe fare l'analisi di una comunicazione muta. Postfazione di Gianpietro Mazzoleni.
25,00

Lo spettacolo della morte. Breve storia del funerale

editore: L'ornitorinco

pagine: 164

Il mondo delle onoranze funebri affonda le sue radici in ritualismi e mondi lontani, il cui germe antico spesso fatica a dissolversi. Sicuramente anche questo ambito, come molti altri, nel suo lungo percorso di usi e costumi sociali ha visto cambiamenti e sviluppi, con virate dettate anche dalla moda in auge nello specifico contesto storico, che ha indirizzato a una maggiore sobrietà e intimismo, o al contrario a feste e rappresentazioni che rasentano il kitsch. Come è stato giustamente notato "si potrebbe, usando un termine alla moda, sostenere che anche il mondo della morte procede verso una sua globalizzazione". Nella nostra società la morte è divenuta un "momento nascosto" della vita, e il rito funebre immancabilmente riflette questa nuova visione della realtà. Un viaggio nel tempo, ma soprattutto negli usi e costumi legati al funerale, ci insegna che un rito di passaggio che muta a seconda dei luoghi e dei momenti non perde la sua centralità nell'identità di un popolo, e raccontando la morte in realtà racconta la visione della vita.
20,00

Le nozze di Sodoma

di Persio Tincani

editore: L'ornitorinco

pagine: 220

20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento