Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Net

Rivolta nel deserto

di Thomas Edward Lawrence

editore: Net

pagine: 360

La rivolta degli arabi contro il potere ottomano tra il 1916 e il 1918 è uno degli episodi più emozionanti della Prima guerra
7,00

Pompe funebri

di Jean Genet

editore: Net

pagine: 281

Agosto 1944
10,00

I disobbedienti. Da Teognide a Pasolini: poeti dell'impegno civile

editore: Net

pagine: 181

La raccolta comprende autori di tutto il mondo e di tutte le epoche: i poeti classici come Orazio con le sue "Odi", gli autori sirventesi del Medioevo italiano, Jacopone da Todi, Dante e Petrarca. Nell'epoca moderna, Foscolo e Leopardi, Hugo e Rimbaud e poi il Novecento, con Majakowskij e la Achmatova, Aragon, Eliot, Auden e Pound, Quasimodo, García Lorca e Neruda. Per arrivare a Pasolini, Ginsberg e agli altri poeti della beat generation.
7,50

B. Tutte le carte del Presidente

di Gianni Barbacetto

editore: Net

pagine: 429

In questo volume l'autore unisce le vicende biografiche di Silvio Berlusconi a tutti i documenti processuali e suggerisce una
9,00

I monologhi della vagina

di Eve Ensler

editore: Net

pagine: 128

A vent'anni dalla prima pubblicazione, il Saggiatore presenta la nuova edizione dei "Monologhi della vagina", con una nuova in
9,00

I Crimini della fisarmonica

di E. Annie Proulx

editore: Net

pagine: 528

8,50

La fiaba nella tradizione popolare

di Stith Thompson

editore: Net

pagine: 752

Per almeno tre o quattro millenni, e certo in lunghe epoche precedenti, l'arte del fabulare è stata protagonista della vita so
12,00

La mappa dell'impero. Problemi di teoria della letteratura

di Franco Brioschi

editore: Net

pagine: 261

C'è in qualche film un personaggio che interpella un passante: "Sa che ore sono?". "Sì" risponde quello, e continua per la sua strada. Così, quando domandiamo che cosa sia la letteratura, i teorici rispondono che è una funzione del linguaggio. Ma forse noi volevamo sapere qualcosa d'altro. Forse ci chiedevamo che cosa la letteratura è stata e può essere per noi. Ebbene, questi interrogativi non sono affatto accessori: hanno, al contrario, un rilievo teorico decisivo, perché solo a partire da essi la letteratura comincia davvero a esistere. Rimuoverli non renderebbe i nostri discorsi più scientifici o razionali. Otterremmo solo lo scopo opposto, di costruire una scienza della letteratura che non è una scienza, e che non parla di letteratura. Ma allora è possibile definire la letteratura e individuare le proprietà specifiche di un testo letterario? A oltre vent'anni dalla prima edizione viene riproposto La mappa dell'impero. In queste pagine sono già presenti tutte le riflessioni su cui Brioschi si sarebbe soffermato anche negli anni successivi: la possibilità di una definizione della letteratura, l'importanza della categoria del "ri-uso", la distinzione tra testo e oggetto letterario. Nonostante l'orizzonte profondamente mutato, gli obiettivi dell'indagine sono gli stessi: collocare il testo dentro la storia, a confronto con il lettore reale, con l'eterogeneità e l'impurità dell'esperienza letteraria.
14,00

Le porte dei templari

di Javier Sierra

editore: Net

pagine: 234

Nel 1125, a Gerusalemme il conte Ugo de Champagne abbandona la famiglia per unirsi a una milizia di stanza nel sito dell'antic
8,50

Versi da ridere. Poesie comiche italiane

editore: Net

pagine: 165

Una raccolta della letteratura poetica comica dagli scherzi, gli sberleffi e le rime goliardiche di Cecco Angiolieri ai bizzar
8,00

Maledetti italiani. Dieci autori per una contro-antologia del Novecento

editore: Net

pagine: 123

"Un'antologia di spostati. Di gente che si trova ai bordi. E spesso ai limiti della poesia "normalmente" riconosciuta. Questo è un libro che non vuole ristabilire niente. Non ci interessano le classifiche, in poesia. E dunque non si tratta di dare un premio di consolazione, di accostare un altra Novecento italiano a quello più noto e condiviso. Non è l'atto di onore che si deve ai "marginali". È piuttosto il segno di una fame. Di un'urgenza nel cercare parole vive non solo sui sentieri battuti, nei campi più fertili degli autori maggiori, ma anche lungo i fossi, tra le spine, nei punti dove più incerto batte il sole. È un'antologia che riporta da luoghi meno frequentati dei frutti preziosi, delle bacche stupende. Sono echi del vento raccolti in luoghi insoliti." (Davide Rondoni)
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.