Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nuova giuridica

La giustizia penale minorile. Il minore autore di reato

di Antonio Di Tullio D'Elisiis

editore: Nuova giuridica

pagine: 375

Scopo del libro è esaminare la figura del minorenne autore di reato in tutte le sue implicazioni processuali. Con questo scritto non si vuole dunque esaminare il codice di procedura penale minorile attraverso una disamina di ordine manualistico, quanto piuttosto analizzarlo in relazione alla posizione che il minorenne riveste in qualità di indagato prima, e imputato poi. Per perseguire questo obiettivo, sono state analizzate: le disposizioni del c.p.p. che maggiormente afferiscono alla posizione del minore come autore di reato; le disposizioni di attuazione del c.p.p. alla luce di quanto sancito dall'art. 1 delle disposizioni attuative del c.p.p.m.; le disposizioni afferenti le norme attuative del c.p.p.m. e quelle previste dal R.D.L. 20 luglio 1934, n. 1404 ossia le norme concernenti l'istituzione e funzionamento del tribunale per i minorenni. Infine, sono state prese in considerazione altre tematiche giuridiche connesse con il tema in argomento quale ad esempio, i diritti riconosciuti al minore in sede penitenziaria.
34,00

Concorso a cattedre insegnanti 2016. Con esempi delle prove scritte

di Giancarlo Marcelli

editore: Nuova giuridica

pagine: 156

Un repertorio tematico che mette a disposizione conoscenze, informazioni, ipotesi operative per la preparazione all'imminente concorso a cattedre, in una prospettiva aperta e pluralistica ma sempre contestualizzata nel quadro normativo vigente. Scopo del volume è guidare i concorrenti nello studio delle problematiche della scuola dell'autonomia, con atteggiamento critico e interattivo di fronte soprattutto alle innovazioni in atto. Sono proposte tracce operative coerenti con gli argomenti trattati e utili per esercitarsi a completare la preparazione per la prova scritta.
26,00

Lite temeraria e risarcimento danni. Profili operativi

editore: Nuova giuridica

pagine: 320

22,00

L'assegno di mantenimento. Questioni dogmatiche e casi pratici

di Francesca R. Arciuli

editore: Nuova giuridica

pagine: 304

Il volume tratta il tema del mantenimento nella separazione e nel divorzio, con riguardo al coniuge ed ai figli, affrontandone ogni aspetto giuridicamente rilevante. Ampio spazio è riservato al mantenimento dei figli naturali ed una approfondita riflessione è stata dedicata alla famiglia di fatto ed ai rapporti di convivenza anche con riferimento alla disciplina degli ordini di protezione. Tutto il volume si avvale del costante richiamo alla dottrina più autorevole in materia e soprattutto alla giurisprudenza più recente e più rilevante di legittimità e di merito con ampi commenti e note critiche. Infine, sono stati affrontati casi pratici ispirati dalla recente giurisprudenza di legittimità, per tentare di fornire un utile ausilio a quei problemi nei quali più frequentemente si imbattono gli avvocati e tutti gli operatori del diritto di famiglia.
36,00

Il mandato. La gestione dell'interesse altrui tra momento statico dell'«atto» e prospettiva dinamica dell'«attività»

di Gianni Baldini

editore: Nuova giuridica

pagine: 294

Una riflessione aggiornata su un tema apparentemente "antico" che oggi ritorna al centro dell'attenzione del giurista per effetto delle odierne tendenze all'articolazione degli strumenti patrimoniali finalizzati alla gestione di affari e/o di interessi meritevoli di tutela. La ricostruzione dell'istituto nella sua dimensione "statica", che attiene all'atto negoziale nei suoi elementi strutturali e nelle caratteristiche generali così come previste dal codice civile (Parte I del volume), vuole essere propedeutica per un'indagine nella sua dimensione "dinamica", attinente cioè alla idoneità della figura di modellarsi in maniera differenziata in dipendenza delle specifiche situazioni finalizzate alla soddisfazione di interessi altrui (Parte II). Specifica attenzione viene rivolta all'analisi dei profili operativi e al c.d. "sistema delle tutele".
32,00

La locazione degli immobili urbani

editore: Nuova giuridica

pagine: 285

L'evoluzione giurisprudenziale e normativa che, nel corso di questi anni ha caratterizzato il rapporto locatizio di immobili urbani ad uso abitativo, riveste il ruolo principale delle seguente opera. La fitta trama della legislazione speciale ha finito per rendere residuale l'applicazione delle norme codicistiche nell'ambito della disciplina delle locazioni degli immobili urbani, senza però mai discostarsi dagli aspetti generali che caratterizzano il rapporto locatizio. Il volume esamina inoltre la disciplina della cedolare secca introdotta dall'art. 3 del Dlgs 23/2011 ("Disposizioni in materia di federalismo fiscale"), resa esecutiva con il provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2011.
32,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento