Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tunuè

Graphic novel. Storia e teoria del romanzo a fumetti e del rapporto fra parola e immagine

di Andrea Tosti

editore: Tunuè

pagine: 987

La ricerca e la discussione sulla storia del fumetto - le sue origini, il suo sviluppo, la sua maturità - deve coinvolgere approcci multidisciplinari e incrociati, che siano in grado di abbracciare una moltitudine di prospettive: la storia della caricatura e del disegno umoristico, l'analisi semiotica dei linguaggi grafici, sviluppo della stampa popolare, la controversa transizione dall'idea di fumetto come passatempo per illetterati a quella di colorato intrattenimento per appassionati, a quella di forma d'arte per lettori maturi e acculturati. In quest'ultimo passaggio sono anche racchiusi lo sviluppo e la modifica nella percezione del fumetto, la quale di recente ha interessato per la prima volta nella storia una platea e un dibattito fra intellettuali e giornalisti che esula dal settore specifico del fumetto come forma di spettacolo economico a mezzo stampa e che entra nel campo della critica letteraria. Un passaggio sintetizzato nel crescente uso del termine graphic novel, 'romanzo grafico' (o 'romanzo a fumetti', appunto), a sostituire e a volte prevaricare i termini finora in uso da decenni per indicare questa forma espressiva. Questo libro, mastodontico e dettagliato trattato teorico e storico, ricompone la parabola del medium e delle modalità con le quali il rapporto fra parola e immagine è stato declinato, fin dal XVII secolo, nelle narrative visuali che hanno preceduto e accompagnato il fumetto, fino alla consacrazione di questo mezzo grafico-narrativo e alla sua recente legittimazione culturale sotto l'etichetta - a volte, spesso, mistificatoria o almeno fuorviante - di graphic novel.
35,00

L'approdo

di Shaun Tan

editore: Tunuè

pagine: 128

Perché così tante donne e uomini sono costretti a lasciarsi tutto alle spalle e viaggiare soli verso un paese sconosciuto,, un
24,90

Canale Mussolini. Dal romanzo di Antonio Pennacchi

editore: Tunuè

pagine: 191

L'epopea di una famiglia e mezzo secolo di Storia. Un viaggio attraverso la rivoluzione fascista, le due Guerre mondiali e l'aggressione coloniale, fino alla ricerca di una difficile redenzione. Un clan che non si arrende e lotta per la conquista di un Eden ostile e malsano. Canale Mussolini è il racconto epico dell'esodo della famiglia Peruzzi dalla Pianura Padana a un Agro Pontino non ancora domato e bonificato. Un grafich novel dal romanzo di Antonio Pennacchi.
19,90

Sulla collina

editore: Tunuè

pagine: 94

Un vecchio fatto di cronaca nera, quattro ragazzi in missione per provare il proprio coraggio, ma qualcuno, o qualcosa, li sta seguendo nella notte... Età di lettura: da 10 anni.
14,90

Pinocchio. Dall'opera di Carlo Collodi

editore: Tunuè

pagine: 81

Pinocchio, marionetta di legno nata dalle mani del falegname Geppetto, è un pessimo figliolo che ha fatto mettere in prigione
14,90

Cernobyl. La zona

editore: Tunuè

pagine: 176

Dietro una catastrofe si nasconde sempre una storia umana. Come reagiresti se da un momento all'altro fossi obbligato ad abbandonare tutto quello che hai? Questa è la storia di una delle tante famiglie che dopo il terribile incidente di Cernobyl' lasciarono le proprie case convinte di ritornare nel giro di qualche giorno. Era però troppo tardi: un nemico invisibile si era impossessato delle loro cose, delle loro abitazioni, delle loro terre ed era pronto a rimanere lì per molto tempo. Sono passati trent'anni da quel 26 aprile 1986, ma è niente se confrontato con le decine di migliaia di anni in cui i residui nucleari rimarranno attivi. Questo è un omaggio a quelle persone che hanno subito le conseguenze dell'energia nucleare fuori controllo. Per non dimenticare mai più quello che è accaduto. Lontani dal facile sensazionalismo e dalla polemica, Francisco Sànchez e Natacha Bustos osservano a distanza, con le lenti della finzione, le storie di vita dei loro personaggi, offrendo al lettore un invito a comprendere, indagare e riflettere su ciò che Cernobyl' ancora oggi rappresenta.
16,90

La casa

di Paco Roca

editore: Tunuè

pagine: 125

Nel corso degli anni un padrone di casa riempie di ricordi la propria dimora, muta testimone della sua vita
16,90

Aldo Manuzio

editore: Tunuè

pagine: 119

"Numerose e tutte interessanti le iniziative messe in campo dall'Amministrazione Comunale di Bassiano, per celebrare l'illustre concittadino Aldo Manuzio, maestro umanista e tipografo editore, innovatore del carattere tipografico corsivo e inventore del piccolo formato tascabile in-ottavo, che ha avuto un posto di primo piano nella storia dell'umanità e nell'evoluzione delle lettere e della filosofia. Fornito come era di spirito imprenditoriale, diede un grande impulso alla cultura attraverso la divulgazione della stampa di opere erudite, di testi classici e dei contemporanei, nella convinzione che la diffusione del sapere può produrre economia e può contribuire al miglioramento delle condizioni socioeconomiche di una comunità. Con questo convincimento inseriamo nel novero delle manifestazioni dedicate ad Aldo Manuzio l'opera di Andrea Aprile e Gaspard Njock, che come Amministrazione ci onoriamo di patrocinare e di presentare alla comunità di Bassiano e alla più ampia ed importante comunità degli amanti della Cultura nelle sue forme più diverse. Attraverso la forma del fumetto come "letteratura disegnata", veicolo al tempo stesso di canoni etici (messaggio, metafora, esempio) ed estetici (descrizione, riflessione, narrazione, dialogo) gli autori concorrono alla proposizione di quelle idee e sentimenti ritenuti dal grande umanista nostro concittadino utili all'educazione dell'essere umano."
16,90

Sostiene Pereira

editore: Tunuè

pagine: 172

Sostiene Pereira di averlo conosciuto in un giorno d'estate
19,90

Conoscere i videogiochi. Introduzione alla storia e alle teorie del videoludico

editore: Tunuè

pagine: 285

I videogiochi, nonostante una storia assai breve - cominciata a livello commerciale nei primi anni Settanta del secolo scorso - sono oggi una delle forme di divertimento e di cultura popolare più lucrative e fra le più presenti nella vita quotidiana di centinaia di milioni di persone. In un mondo in cui la potenza mediale del videogioco è sempre più pervasiva, anche il discorso pubblico e quelli privati su questo medium d'intrattenimento si fanno più presenti a livello sociale. Da un lato la saggistica popolare e divulgativa e dall'altro gli studi e le ricerche sul medium si sono occupati delle tante sfaccettature del videogioco: la sua vicenda storica e le sue dinamiche commerciali, i suoi pionieri e inventori, i personaggi e i titoli di maggior successo, la sua espansione in tanti luoghi e media diversi, le teorie psicologiche e sociologiche per interpretarne le caratteristiche e il successo, nonché l'intima relazione emotiva, fisica, a volte "viscerale" intrattenuta con essi dai videogiocatori. Questo libro presenta pertanto le due facce del discorso sui videogiochi: non solo una trattazione storica sul medium, ma anche una rassegna ragionata del dibattito critico e scientifico italiano e internazionale, articolata secondo le sue tematiche portanti: gli aspetti considerati positivi e negativi dei videogame, le loro implicazioni cognitive nei confronti degli utenti, la loro intrinseca natura di ludus, l'impatto sulla società. Prefazione di Emilio Cozzi
28,00

Le origini dell'animazione italiana. La storia, gli autori e i film animati in Italia 1911-1949

di Raffaella Scrimitore

editore: Tunuè

pagine: 220

"I fratelli Dinamite" e "La rosa di Bagdad", entrambi proiettati per la prima volta nel 1949, non sono, come comunemente si pensa, i primi film d'animazione italiani. Nei quarant'anni precedenti c'erano stati numerosi tentativi, più o meno riusciti, di produzioni animate. "Le origini dell'animazione italiana" focalizza la sua indagine proprio su questo periodo storico, restituendo con dovizia di particolari unici e inediti la vita e l'opera di ogni animatore che ha lavorato nei primi cinquant'anni del secolo scorso. Grazie al contributo e alle testimonianze dirette degli eredi e al supporto di alcuni importanti archivi, come quello dell'Istituto Luce, vengono per la prima volta analizzate le opere che hanno dato vita al cinema d'animazione nel nostro paese, in un testo arricchito con preziose immagini inedite dei film conservati e di quelli perduti per sempre. L'animazione italiana della prima metà del Novecento è stata a lungo dimenticata, probabilmente perché instabile e indipendente, ma la sua rilettura oggi fa comprendere che questa trascuratezza non è stata giustificata, in quanto non mancarono autori importanti ed esperienze significative, che meritano di essere approfondite e preservate.
16,50

Techno vintage. Storia romantica degli strumenti di comunicazione

di Elena Paparelli

editore: Tunuè

pagine: 110

Viva il "vintage". Un autentico tuffo nel passato a colpi di design e tecnologia. Una rassegna in pillole, veloce e puntuale, tra le curiosità e la storia di tantissimi oggetti che fanno la felicità dei collezionisti dell'usato di mezzo mondo. Oggetti popolari o rarissimi, funzionali o puramente estetici: un patrimonio di memoria viva intorno alle cose che attraversano il nostro quotidiano e lo accompagnano con discrezione, rendendolo più ricco e colorato. Un curioso libro collettivo. Un atto d'amore per tutti gli oggetti che hanno segnato il nostro passato prossimo.
9,70

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.