Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Franco Angeli: I territori dell'educazione

Gli anni stretti. L'adolescenza tra presente e futuro

di Pierangelo Barone

editore: Franco Angeli

pagine: 132

Gli "anni stretti" sono quelli che segnano il vissuto dell'adulto che guarda indietro alla propria adolescenza: è la metafora
17,00

Le humanities in azienda. Per una via umanistica alla formazione

di Matteo Cornacchia

editore: Franco Angeli

pagine: 154

In un'azienda metalmeccanica leader nel settore della logistica di magazzino, un gruppo di ricercatori universitari di discipl
19,00

Reinventare Freire. Lavorare nel sociale con i temi generatori

di Piergiorgio Reggio

editore: Franco Angeli

pagine: 170

Solitudini, povertà, incertezze e rischi, discriminazioni e violenze sono condizioni oggi diffuse nel mondo in epoca di global
23,00

Le comunità per minori. Un modello pedagogico

di Alessandra Tibollo

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Cos'è una comunità per minori? Esiste un modello pedagogico di riferimento? Quali gli strumenti e i metodi? In quale direzione porta l'attuale processo di differenziazione delle comunità? Nella complessa matassa di domande che si aggrovigliano intorno alle strutture residenziali per minori, l'autrice orienta il lettore fra gli approcci presenti in letteratura e l'attuale dibattito sul tema arrivando a elaborare e proporre una nuova lettura del modello pedagogico di base delle comunità. Una mappa concreta e sistematizzata di principi pedagogici che non mira a risposte definitive, o all'introduzione di nuove categorie educative, ma si delinea come uno sguardo pedagogico per creare ulteriori luoghi di riflessione e di ricerca. Il volume è quindi una guida per chi desideri intraprendere un itinerario nel mondo delle comunità per minori: dalle lunghe e contorte strade storico-legislative agli ancora stretti sentieri tracciati dalla pedagogia.
25,00

Ma di che corpo parliamo? I saperi incorporati nell'educazione e nella cura

editore: Franco Angeli

pagine: 192

La ricerca didattica più recente focalizza sempre più la sua attenzione sull'analisi delle pratiche educative, nella convinzione che esista una conoscenza insita nel lavoro dell'insegnante, un "sapere pratico", perlopiù tacito e nascosto nelle variabili implicite dell'insegnare, meritevole di interesse da parte della ricerca. Fra le pratiche didattiche, una riflessione spetta a quelle ordinarie dell'insegnamento quotidiano, le cosiddette routine, connotate da una tale regolarità da diventare ovvie, implicite, talmente note da non essere più accessibili alla consapevolezza dell'insegnante. Diversamente dall'accezione negativa di ripetizione automatica con cui il termine viene connotato comunemente, la routine può essere considerata come unità di analisi utile nella descrizione e formalizzazione dei processi di insegnamento, in quanto "cuore" della memoria professionale e delle competenze sedimentate da un esperto attraverso l'azione. Il volume documenta un'indagine collaborativa focalizzata sulle routine dell'insegnamento scientifico nella scuola secondaria, condotta attraverso metodologie innovative e dispositivi della ricerca misti, fra cui le interviste di esplicitazione, l'analisi di video-casi di insegnamento, l'utilizzo del software di analisi qualitativa Nvivo. Il volume si rivolge a studenti e insegnanti interessati al miglioramento delle pratiche di insegnamento scientifico e al coinvolgimento in percorsi di ricerca-formazione.
25,00

Apprendimento informale in rete. Dalla progettazione al mantenimento delle comunità on line

di Livia Petti

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il volume intende approfondire il tema dell'apprendimento informale che si sviluppa in Rete nelle community on line presenti n
25,50

Crescere alle mafie. Per una decostruzione della pedagogia mafiosa

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Si cresce pur sempre "a" qualcuno
26,00

Pratiche educative per l'inclusione sociale

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Nell'ultimo decennio, a partire dal Memorandum di Lisbona del 2000, l'inclusione sociale si è affermata come il principale ori
20,00

Di generazione in generazione. L'esperienza educativa tra consegna e nuovo inizio

di Ivo Lizzola

editore: Franco Angeli

pagine: 192

La condizione di giovinezza è capace di assumere il proprio tempo in modo inusuale, costruendo una sorta di identità generazio
25,00

Pedagogia dell'emergenza, didattica nell'emergenza. I processi formativi nelle situazioni di criticità individuali e collettive

editore: Franco Angeli

pagine: 192

L'attenzione nei confronti delle emergenze legate ai disastri naturali o a quelli prodotti dall'uomo è cresciuta oggi in modo
25,00

Educatori di storie. L'intervento educativo fra narrazione, storia di vita e autobiografia

editore: Franco Angeli

pagine: 192

L'intervento educativo si realizza all'interno di una rete, spesso inconsapevole, intessuta fra storie differenti: le storie d
25,50

Pratiche narrative per una pedagogia dell'invecchiare

di Rosanna Cima

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il nostro tempo vive una transizione culturale di ampia portata nei modi di concepire la vecchiaia e il processo di invecchiamento, che rende meno definiti i confini tra generazioni e fasi della vita. Una transizione che disegna una nuova mappa delle età, un nuovo immaginario sulla vecchiaia. Il libro mette in discussione i percorsi di educazione delle adulte e degli adulti e dialoga con l'esperienza dell'invecchiare incontrata in luoghi differenti: racconta di una ricerca nel territorio con donne adulte e anziane, documenta percorsi di vita intrecciati a processi di cura nelle residenze sanitarie assistenziali e interroga le relazioni tra donne quando la cura è a domicilio. La pratica delle storie di vita nella ricerca e nel lavoro educativo permette di guardare oltre i luoghi comuni con cui si pensa la vecchiaia, soprattutto quella delle donne. Le esperienze concrete che il libro propone sono narrate in modo da orientare nel pensiero dell'esperienza educatori e operatori impegnati nel lavoro con adulti e anziani. Narrare crea luoghi condivisi ed evidenzia frontiere simboliche tra le generazioni e le culture, permettendo di esplorarle e di attraversarle per andare verso l'incontro con se stesse, con se stessi. Il libro si rivolge anche a tutti coloro che per professione o per sensibilità si appassionano alle narrazioni delle vite.
21,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.