Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Ivo Lizzola

Il lavoro nelle comunità. Tra vita quotidiana e profezia

di Ivo Lizzola

editore: Castelvecchi

pagine: 146

Il lavoro sociale ed educativo può permettere di coltivare il nuovo che sta nascendo dalle prossimità, anche in impreviste con
18,50

In tempo d'esodo. Una pedagogia in cammino verso nuovi incontri intergenerazionali

di Ivo Lizzola

editore: Città Nuova

pagine: 160

Educare, aprire forme nuove di convivenza, accompagnare passaggi esistenziali delicati chiede di avvertire il respiro del temp
17,90

Aver cura della vita. Dialoghi a scuola sul vivere e sul morire

di Ivo Lizzola

editore: Castelvecchi

pagine: 224

Di quale parola, di quale ascolto può farsi capace la scuola di fronte all'esperienza del soffrire e del morire? Una parola ch
19,50

Vivere per dono. Missione, pace, giovani

editore: Emi

pagine: 108

5,00

Condividere la vita. Legami, cura, educazione

di Ivo Lizzola

editore: AVE

pagine: 176

Nell'educare prende forma il legame: è ormai tempo di tornare a pensare la relazione educativa fuori dalla sua forma istituita
15,00

Di generazione in generazione. L'esperienza educativa tra consegna e nuovo inizio

di Ivo Lizzola

editore: Franco Angeli

pagine: 192

La condizione di giovinezza è capace di assumere il proprio tempo in modo inusuale, costruendo una sorta di identità generazio
25,00
9,50

L'educazione nell'ombra. Aver cura della fragilità

di Ivo Lizzola

editore: Carocci

pagine: 170

L'incontro che gli educatori e gli operatori della cura vivono e realizzano con la fragilità, con la diversità, con la colpa, con lo smarrimento mette alla prova loro, le loro competenze e i loro saperi, le loro organizzazioni. E sta forse facendo emergere una nuova profondità nel sentire l'altro; una evidenza nuova del limite nell'esercizio di saperi e poteri; una pratica di inediti contesti comuni di relazione e di responsabilità; una costellazione di "cellule etiche" nella convivenza, nelle quali donne e uomini, portatori di bisogni o di capacità e responsabilità, sono chiamati ad agire come soggetti morali. La fraternità tra sconosciuti che qui è colta, sviluppata e serbata può divenire un orientamento per l'esercizio di saperi esperti, per l'uso di risorse e l'organizzazione di servizi, per il funzionamento delle istituzioni della convivenza e la definizione di un quadro di diritti e di obbligazioni, per la proposta e la formazione di un nuovo ethos civile.
18,30
12,91

Educare e ri-nascere

di Lizzola Ivo

editore: La scuola

pagine: 160

9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.