Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Granata

Teen immigration. La grande migrazione dei ragazzini

editore: Vita e pensiero

pagine: 164

Sono più di 45
14,00

Bestiario invisibile. Guida agli animali delle nostre città

di Marco Granata

editore: Il saggiatore

pagine: 320

Non siamo soli nelle nostre città
22,00

Placemaker. Gli inventori dei luoghi che abiteremo

di Elena Granata

editore: Einaudi

pagine: 176

P come Placemaker
16,50

Biodivercity. Città aperte, creative e sostenibili che cambiano il mondo

di Elena Granata

editore: Slow Food

pagine: 240

La città contemporanea è un luogo della sintesi im-perfetta tra opposti: l'alto e il basso, il singolare e il molteplice, il p
16,00

La ricerca dell'altro

di Anna Granata

editore: Carocci

19,00

Diciottenni senza confini. Il capitale interculturale d'Italia

di Granata Anna

editore: Carocci

pagine: 111

Gabriele frequenta l'ultimo anno di liceo a Milano, ma è appena tornato da un anno a Mosca: ha imparato il russo e ha provato
12,00

Chi semina e chi raccoglie. Per una nuova cultura del territorio

di Granata Elena

editore: Ecra libri - edizioni del credito cooperativo

pagine: 52

Il volume nasce con la volontà di offrire un approccio non convenzionale ad un tema oggi sempre più importante: il territorio
6,50

L'«Omnibus» di Leo Longanesi. Politica e cultura (aprile 1937-gennaio 1939)

di Ivano Granata

editore: Franco Angeli

pagine: 288

Il settimanale "Omnibus", uscito nell'aprile 1937 e diretto da Leo Longanesi, segnò una tappa nel giornalismo
30,00

Pedagogia delle diversità. Come sopravvivere un anno in una classe interculturale

di Anna Granata

editore: Carocci

pagine: 172

Settembre, ottobre, novembre... e infine giugno. Un intero anno scolastico si snoda nelle pagine di questo libro che ci conduce sulla soglia di un'aula vociante e vivace. Da lì osserviamo i bambini crescere e cambiare e così il loro maestro. E sembra di ascoltare i dilemmi di quell'insegnante assorto e generoso che si pone le stesse domande e condivide i tormenti di tutti i maestri di scuola. Come formare una classe, quanto spazio dare alla festa di Natale, come interagire con famiglie di culture diverse, come comportarsi di fronte alle differenze di genere, di apprendimento e di lingua, in quale modo favorire l'inserimento di un nuovo bambino, magari a metà anno, che non sa una parola di italiano, che non ha mai messo prima un paio di scarpe. Nella forma di un diario, a tratti ironico e paradossale, il volume propone strumenti concreti, riflessioni ed esercizi per chi ancora crede che coltivare le diversità in classe sia uno dei mestieri più belli del mondo.
19,00

Ecologia dei media. Protagonisti, scuole, concetti chiave

di Paolo Granata

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Questo testo introduce un ambito di indagine per molti versi ancora inedito in Italia: la media ecology
20,00

Monarchie mediterranee. Ferdinando IV di Borbone tra Sicilia ed Europa (1806-1815)

di Sebastiano Angelo Granata

editore: Carocci

pagine: 234

Il Decennio napoleonico letto dalla prospettiva di Ferdinando IV di Borbone, approdato in Sicilia sotto la protezione delle armi inglesi e presto costretto a confrontarsi con numerosi rivali e alleati: Bentinck e Murat, il Parlamento e la Costituzione, la moglie Maria Carolina e il figlio Francesco sono gli interlocutori privilegiati di questo re controverso e poco conosciuto, che dalle sfide di quegli anni infuocati ha ripensato la monarchia che rappresenta. Il volume ricostruisce questa vicenda attraverso una vasta documentazione inedita, fra cui spicca il "Giornale di Affari" scritto dal sovrano tra il 1812 ed il 1815.
23,00

Un Regno al tramonto. Lo stato borbonico tra riforme e crisi (1858-1861)

di Sebastiano Angelo Granata

editore: Carocci

pagine: 182

Superando la tradizionale interpretazione "risorgimentista", il volume rilegge la storia del Regno meridionale alla vigilia del crollo sulla base di una nuova documentazione archivistica. Ne emerge la trama appassionante e poco nota dei tentativi della monarchia borbonica di gestire la crisi che la stringe dal 1848. Le aperture di Ferdinando II verso i liberali, la rimodulazione degli equilibri politici tra Napoli e la Sicilia, il rilancio delle opere pubbliche, le ambigue relazioni diplomatiche con il Piemonte cavouriano disegnano scenari inediti che rendono assai meno scontata la soluzione unitaria del 1860.
23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.