Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. M. Iacono

Il morso

di Simona Lo Iacono

editore: Beat

pagine: 238

Palermo, 1847
10,00

L'albatro

di Simona Lo Iacono

editore: Neri Pozza

pagine: 221

Palermo, 1903
16,50

Balenologia. I cetacei da Ismaele a oggi

editore: Il compleanno delle balene

pagine: 125

"Duecento anni fa nasceva Herman Melville, autore di Moby Dick, la base solida che ha ispirato il Compleanno delle Balene
15,00

Il morso

di Simona Lo Iacono

editore: Neri Pozza

pagine: 238

Palermo, 1847
16,50

Le streghe di Lenzavacche

di Simona Lo Iacono

editore: E/O

pagine: 151

Le streghe di Lenzavacche vennero chiamate nel 1600 in Sicilia un gruppo di mogli abbandonate, spose gravide, figlie reiette o semplicemente sfuggite a situazioni di emarginazione, che si riunirono in una casa ai margini dell' abitato e iniziarono a condividere una vera esperienza comunitaria e anche letteraria. Furono però fraintese, bollate come folli, viste come corruttrici e istigatrici del demonio. Secoli dopo, durante il fascismo, una strana famiglia composta dal piccolo Felice, sua madre Rosalba e la nonna Tilde rivendica una misteriosa discendenza da quelle streghe perseguitate. Assieme al giovane maestro Mancuso si batteranno contro l'oscurantismo fascista per far valere i diritti di Felice, bambino sfortunato e vivacissimo.
15,00

La sala degli specchi: comunicazione e psicologia gruppale. Strumenti di lavoro per la comunicazione di gruppi in ambito psicoterapeutico e psicosociale

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Un libro che analizza, quasi in senso anatomico, la nascita, l'evoluzione e il senso della psicologia di gruppo e si addentra nella complessità gruppale, per fornire utili riflessioni e strumenti teorico-pratici da poter utilizzare nell'ambito della formazione, del lavoro e della psicoterapia.
25,00

Psicoterapia umanistica. L'anima del corpo

editore: Franco Angeli

pagine: 202

Come chiaramente dice il suo nome, la psicologia umanistica riconosce una sua discendenza dall'Umanesimo, cioè da quel movimen
26,00

Althusser in Italia. Saggio bibliografico (1959-2009)

di Lo Iacono Cristian

editore: Mimesis

pagine: 273

L'intervento di Althusser ha toccato i grandi temi della filosofia e della politica degli anni Sessanta e Settanta e continua
22,00

Come l'acqua... Per un'esperienza gestaltica con i bambini tra rabbia e paura

editore: Il Pozzo di Giacobbe

pagine: 96

Si esce dalla lettura di "Come l'acqua..." con delle sensazioni forti, come quando si viene fuori da uno di quei fiumi rigeneratori presenti in ogni cammino di iniziazione. Il corpo che vibra e le gocce che giocano sulla pelle narrano dell'acqua che scorre, della dolcezza del fluire ritrovato, della forza che proviene dagli argini, dell'impeto come energia che attraversa gli ostacoli. Leggendo si impara tanto su come, nella teoria e nella prassi della Gestalt Therapy, si lavora (o meglio: si entra in contatto) con i bambini. E non solo con loro. E non solo nel setting terapeutico o educativo. Perché i bambini ci aiutano a crescere. E forse, per far crescere la "nostra statura prossima" (quella di cui parla mirabilmente Mario Luzi), abbiamo bisogno di raggiungere ogni bambino ferito nel suo dolore, nella sua disperazione, e di coinvolgerlo (e coinvolgerci) nella danza relazionale che dentro il suo corpo vibra e preme per fluire. Come l'acqua...
9,00

Storia

Verità e finzione

di Iacono Alfonso M.

editore: Manifestolibri

pagine: 214

Questo libro ragiona sugli effetti nefasti della perdita della memoria, delle certezze a buon mercato, della confusione e dell
22,00

Caro signor Papa. Cosa scrivono i fedeli a Giovanni Paolo II

di Elisabetta Lo Iacono

editore: EMP

pagine: 240

La carica comunicativa di Giovanni Paolo II ha generato una forte vicinanza con ogni uomo e donna
15,00

Il danzatore attore. Da Noverre a Pina Bausch. Studi e fonti

di Concetta Lo Iacono

editore: Audino

pagine: 191

"Danzatore" e "attore" sono termini che evocano tradizioni e istituzioni teatrali, culture e contesti diversi. Individuando momenti storici di particolare rilievo - dal ballet d'action di Noverre al Tanztheater di Pina Bausch - si pone la questione della separazione fra teatro e danza, accogliendo la sfida di artisti nella ricerca ancora viva di "ciò che muove gli uomini e non il modo in cui si muovono". Partendo dalla premessa del bel danzare e dell'imitazione della natura nel XVIII secolo e della pantomima nel balletto ottocentesco, si sottolineano accanto a stili e codici il gesto e l'espressione. Nel panorama europeo del Novecento - dove si intrecciano ricerche ed esperienze tra movimento e azione - si evidenzia la centralità del pensiero-in-movimento di Laban e la trascendenza di Nizinskij. Questa antologia, suddivisa in quattro parti, alterna studi storici e teorici a biografie e interviste, in una rilettura destinata non solo agli studenti universitari e ai danzatori ma a coloro che intendono confrontarsi con una delle tematiche scottanti nel mondo del teatro.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.