Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Videha

Il tempo che non conosce tempo. Commenti al Dhammapada, il sentiero di Gautama il Buddha

di Osho

editore: Apogeo

pagine: 202

Mai come ora l'usura della nostra quotidianità impone un ripensamento e un riequilibrio
16,00

L'eterno contrasto

di Osho

editore: Feltrinelli

pagine: 190

"Lo Zen è incondizionatamente privo di giudizio: lascia che questa prospettiva penetri a fondo dentro di te. Desidero semplicemente che tu comprenda: ecco tutto! Tutto ciò che serve è la comprensione: lascia che diventi la tua unica legge, perché non ne esistono altre. Tutto ciò che serve è la comprensione, la consapevolezza e la capacità di vedere le cose per ciò che sono." Questo è un libro Zen e non un testo sullo Zen e neppure un trattato. Infatti, Osho parla dall'interno di quell'esperienza che muta radicalmente il senso e il valore del nostro esistere. Le sue parole scorrono fluide, e trasmettono il senso di una totalità che riflette la vita, allorché la mente non la colora di sogni, speranze, aspettative e soprattutto rimpianti per non aver vissuto ciò che l'esistenza offriva, in attesa di un futuro migliore. Ed è proprio la dimensione del presente la novità cui apre la lettura di questi discorsi: perché, quasi per magia, ci si trova immersi in quel "qualcosa" che libera la mente da nebbie e nuvole di pensieri, e soprattutto in ciò che noi siamo in potenza, allorché ci permettiamo di esistere semplicemente. Ed è nella coltivazione di quella potenzialità il mistero di questo libro.
9,00

L'intuizione della realtà. Commenti al Dhammapada, il sentiero di Gautama il Buddha

di Osho

editore: Apogeo

pagine: 251

La via del Buddha, un sentiero che porta a una pace interiore tangibile, è proposta da Osho in un linguaggio moderno, accessibile alla mente e allo stile di vita dell'uomo occidentale. Le parole del Buddha tornano a brillare in queste pagine come una "pedagogia" realistica che apre alla vita in modo nuovo e del tutto differente rispetto alle tragiche leggi della sopravvivenza. E la voce di Osho dà loro concretezza, liberandole dalla polvere del tempo e riportandole allo spirito che le accompagnava. Osho è oggi una voce e un invito la cui attualità è indubitabile, vista l'inesorabilità dell'abisso che ci attende se non riusciremo a darci una regolata sia come collettività ma soprattutto in quanto individui. Sono tante le ipnosi da cui occorre liberarsi se non si vuole arrivare a un punto di non ritorno, ma non è possibile aspettarsi interventi seri e reali da parte di un sistema che si fonda sulla più assoluta assenza di lungimiranza. È dunque come individui che occorre muoversi per cercare una via d'uscita. Un'opera che si caratterizza dunque come un processo di comprensione che parte sì dal dolore (è questa la prima "nobile verità": tutte le forme d'esistenza sono inevitabilmente soggette al dolore) ma che offre una via alla sua cessazione e permette di vivere nella gioia.
16,00

Il mondo è in fiamme. Commenti al Dhammapada, il sentiero di Gautama il Buddha

di Osho

editore: Apogeo

pagine: 288

"Tutti sono in fiamme, perché tutti sono divisi, dissociati, schizofrenici. Tutti sono in fiamme perché nel mondo esiste un'ansia profonda; ansia data dal dubbio: 'Questa volta ce la farò, oppure no?'. In ogni cuore esiste un'angoscia spaventosa, data dal non conoscere se stessi, l'angoscia data dal non sapere da dove veniamo e dove stiamo andando, né chi siamo e in cosa consiste questa vita. Qual è il significato della vita? Questa è la nostra angoscia e la nostra agonia. La vita sembra così futile, così assolutamente priva di significato, una ripetizione meccanica: ogni giorno continui a fare le stesse cose ancora e di nuovo, a che scopo? L'angoscia è data dal fatto che l'uomo si sente solo un frutto del caso, qualcosa del tutto privo di significato. E un uomo non può vivere senza sperimentare un qualche significato, senza sentire di contribuire al mondo con qualcosa di valido, senza sentire che l'esistenza ha bisogno di lui, che non è un fenomeno del tutto insignificante, che non è accidentale, che la vita richiede la sua presenza, che sta adempiendo qualcosa di incredibilmente significativo. Se non si arriva a sentire tutto questo, si resta in fiamme." (Osho)
16,00

L'avventura della verità. Commenti al Dhammapada di Gautama il Buddha

di Osho

editore: Feltrinelli

pagine: 280

"Un Buddha è un uomo con il cuore ricolmo di luce; un Buddha è un uomo che è diventato una fiamma, una fiamma eterna che non si estinguerà mai. Ora è inevitabile per lui fugare le tenebre, ma il suo problema è: 'Come fare per diffondere il messaggio?'. Voi avete un linguaggio basato sul dualismo e un Buddha ha un'esperienza radicata nell'assenza di ogni dualismo; voi siete sulla Terra, egli è nel cielo; la distanza è infinita, ma egli deve costruire un ponte per colmarla. Voi non siete in grado di farlo: solo un Buddha può costruirlo. Voi non conoscete affatto il cielo; non conoscete affatto la sua esperienza inesprimibile, la sua esperienza ineffabile: egli le conosce entrambe! Conosce le vostre tenebre, poiché in passato ha vissuto in quelle stesse tenebre; conosce la vostra infelicità, poiché in passato ha vissuto in quella stessa infelicità; ma ora conosce anche la beatitudine della realizzazione suprema, ora conosce il divino. Solo un Buddha può costruire un ponte tra voi e lui, solo un Buddha può creare una connessione che unisca voi e lui."
8,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.