Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Acocella Giuseppe

Storia della CISL

di Giuseppe Acocella

editore: Edizioni lavoro

pagine: 170

Il libro ripercorre la storia della Cisl, sino al XVII Congresso e alla firma del Testo Unico sulla Rappresentanza del gennaio 2014, inquadrandola nel panorama più ampio delle vicende economiche e sociali. Sono messi in evidenza i valori e le idee che hanno ispirato l'azione del "sindacato nuovo", dalla nascita della democrazia nel nostro Paese alla fase attuale di declino dei sistemi nazionali e di dominio del mercato globale. Osserva Raffaele Bonanni, nella sua Presentazione, che nella visione della Cisl "sviluppo e occupazione sono un binomio virtuoso e indissolubile, come lo sono produttività e salario, flessibilità negoziata e difesa strenua delle garanzie del lavoro. Un nuovo equilibrio tra capitale e lavoro, tra competitività, emancipazione e benessere, è possibile; senza di esso ogni traguardo rischia di essere provvisorio e lacerante. Da qui l'insistenza su un nuovo umanesimo del lavoro". Per la Cisl la democrazia economica rimane un traguardo strategico. La partecipazione dei lavoratori ai destini dell'impresa "è la via maestra per riformare il capitalismo e impedire che esso degeneri da produttore a predone, dissipando risorse umane e materiali, impoverendo la collettività". Prefazione di Raffaele Bonanni.
14,00

Etica, diritto, democrazia

La grande trasformazione

di Acocella Giuseppe

editore: Il mulino

pagine: 141

In questo inizio di terzo millennio una grande trasformazione ha investito la vita delle collettività organizzate - che la mod
14,00

Storia della CISL

di Giuseppe Acocella

editore: Edizioni lavoro

pagine: 156

In questo volume Giuseppe Acocella ripercorre la storia della Cisl dalla sua nascita, negli anni Cinquanta, ai giorni nostri, inquadrandola nel panorama più ampio delle vicende del nostro paese.
12,00

Etica, economia e lavoro. Riflessioni sulla democrazia economica

di Giuseppe Acocella

editore: Edizioni lavoro

pagine: 136

Il condizionamento crescente dell'economia sulle decisioni collettive esige che la riflessione etica rimetta al centro l'"umanità" dell'azione economica e del lavoro. Ma il lavoro riveste ancora un ruolo centrale nella vita sociale? Proprio sulla responsabilità sociale dell'impresa si concentrano oggi le questioni più significative della democrazia economica. Grazie al marketing d'immagine si rischia persino di sbandierare come "etica" anche l'azione più cinica, tesa al solo conseguimento del profitto, o di mascherare sotto forme nuove un "paternalismo sociale" di ritorno, che spazia dall'antico filantropismo di Owen e Fourier al "capitalismo compassionevole" dei nostri giorni. Il problema vero, invece, è quello della partecipazione dei lavoratori alle sorti dell'impresa, che coniughi orizzonti sociali dell'etica pubblica e sostanza della democrazia economica.
10,00

Per una filosofia politica dell'Italia civile

di Acocella Giuseppe

editore: Rubbettino

pagine: 396

La filosofia politica sviluppatasi lungo quasi un secolo e mezzo costituisce l'alveo entro il quale è andata maturando l'etica
24,00
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento