Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Alberto Castelli

Soul to soul. Storie di musica vera

di Alberto Castelli

editore: Officina di hank

pagine: 254

Dalla penna di Alberto Castelli - tra i maggiori conoscitori della black music in Italia - un viaggio nel tempo attraverso cit
19,00

Al rombo del cannon. Grande guerra e canto popolare

editore: Neri Pozza

pagine: 831

La prima guerra mondiale, conclusasi un secolo fa, fu un bagno di sangue senza precedenti, che all'Italia costò seicentomila m
60,00

Critica alla guerra umanitaria. Il dibattito italiano sull'intervento militare della Nato nei Balcani

di Castelli Alberto

editore: Ombre corte

pagine: 148

Tra gli effetti prodotti dai drammatici eventi dell'11 settembre 2001, vi è anche quello di avere fatto velocemente dimenticar
14,00

Un modello di Repubblica. Giuseppe Rensi, la politica e la Svizzera

di Alberto Castelli

editore: Mondadori bruno

pagine: 174

Tra la repressione dei moti popolari del 1898 e la svolta liberale dei primi anni del Novecento si svolge un intenso dibattito tra repubblicani, socialisti e le altre forze antimonarchiche sulle sorti politiche dell'Italia: obiettivo e speranza dichiarata l'identificazione della migliore società possibile nella prospettiva di una democrazia sul modello di altri stati europei. Una delle voci più significative è certamente quella di Giuseppe Rensi. Socialista esule in Cantone Ticino per motivi politici, si ispira alla Svizzera democratica, liberale e federalista per tracciare le linee ideali di una repubblica fondata sull'eredità democratica risorgimentale.
18,00
25,50

Senti le rane che cantano. Canzoni e vissuti popolari della risaia

editore: Donzelli

pagine: 574

Il lavoro delle mondine nelle risaie padane ha sempre esercitato un fascino particolare sull'immaginario popolare, che ha trovato talvolta espressione nella letteratura e nel cinema. Questo volume tenta di ricostruire in modo sistematico una storia del canto di risaia, cui pure si deve tanta parte di quel fascino. Gli autori - a partire dalle ricerche sul campo condotte da Emilio Jona e Sergio Liberovici negli anni sessanta e settanta - accanto alle fonti, presentate nel CD Audio allegato, offrono un quadro organico dei contesti, dei percorsi e degli esiti di quel patrimonio espressivo. Scopriamo così che proprio le specifiche condizioni della monda danno forma a un corpus che ha caratteristiche del tutto diverse da altri repertori come quello del canto urbano e di fabbrica. La funzione del canto di monda è infatti quella di accompagnare, alleviare e ritmare il tempo del lavoro come pure i tempi della siesta e del pasto. È un repertorio assai composito, che va dal canto contadino al coro alpino, dalla canzonetta di consumo all'inno anarchico e socialista, e che via via alterna la licenziosità alla politica, l'evasione all'anticlericalismo, i ritmi militari alle ninne nanne. Un tesoro dell'oralità popolare che dopo anni di ricerche si offre per la prima volta a lettori e studiosi.
39,00

E Vissero Sempre In Salute E Contenti. Manuale Di Educazione

editore: Angeli

Una collezione di favole e racconti pensati per aiutare alla salute i bambini
21,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.