Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Alessandra Smerilli

Il nostro pane quotidiano. Per un'economia solidale sostenibile

di Alessandra Smerilli

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 168

Come è possibile che oggi persone muoiano per le conseguenze dirette o indirette della fame o della malnutrizione, mentre abbi
12,00

Pillole di economia civile e del ben vivere

di Alessandra Smerilli

editore: Ecra

pagine: 160

Tratte dalla trasmissione radiofonica di Rai Radio 1 "Pensiero del giorno", una raccolta di oltre sessanta riflessioni, raccon
15,00

L'adesso di Dio. I giovani e il cambiamento della Chiesa

editore: Vita e pensiero

pagine: 125

Il malessere che attraversa le società avanzate è profondo ed esteso
13,00

Benedetta economia. Benedetto da Norcia e Francesco d'Assisi nella storia economica europea

editore: Città Nuova

pagine: 128

L'apporto fondamentale dei carismi nella storia dell'economia
13,00
15,00

L'altra metà dell'economia. Gratuità e mercati

editore: Città Nuova

pagine: 160

L'Altra metà dell'economia
16,00

La leggerezza del ferro

Un'introduzione alla teoria economica delle Organizzazioni a Movente Ideale

editore: Vita e pensiero

pagine: 144

L’economia, e con essa la società, sta attraversando una fase di cambiamento epocale. Le imprese e i mercati attuali si allontanano sempre più dal modello con il quale li abbiamo immaginati, vissuti e descritti solo fino a pochi decenni fa. In particolare, ai fini del successo delle imprese, diminuisce il peso relativo dei capitali tecnologici e finanziari e aumenta quello delle persone, del capitale sociale, civile e motivazionale e quello dei beni relazionali. In un tale contesto, la risorsa più scarsa, e quindi più fragile, diventa l’arte di tessere relazioni, la capacità di far sì che la diversità umana, dentro e fuori le imprese, non imploda nel caos e nell’anarchia, ma dia luogo a nuove sinergie. Anche per queste ragioni il libro parla soprattutto di rapporti, di persone, di motivazioni all’interno dell’economia e in particolare delle organizzazioni, e lo fa a partire da quelle nelle quali è evidente il ruolo cruciale svolto dalle persone e dalle loro motivazioni: le cosiddette Organizzazioni a Movente Ideale (OMI). Queste verranno analizzate soprattutto nei momenti di crisi relazionale e motivazionale, quando si rischia con più probabilità di perdere le persone migliori. Anche le organizzazioni e le ferree leggi dell’economia possono volare se gli ideali sono vivi in esse.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.