Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Andrea Boitani

Sette luoghi comuni sull'economia

di Andrea Boitani

editore: Laterza

pagine: 205

"Il problema è l'euro", "è tutta colpa delle banche", "bisogna fare le riforme", "le banche centrali pensano solo all'inflazio
11,00

Scusi prof, cos'è il populismo?

editore: Vita e pensiero

pagine: 172

Uno studente universitario e una professoressa discutono, in un 'dialogo socratico', del populismo
13,00

Macroeconomia

di Andrea Boitani

editore: Il mulino

pagine: 627

Il manuale introduce i fatti macroeconomici in una prospettiva di confronto internazionale. Questa seconda edizione è stata ampiamente rivista per offrire agli studenti un panorama articolato delle acquisizioni teoriche più aggiornate. Particolare attenzione è dedicata all'interazione fra mercati finanziari e mercati "reali", alla ricostruzione degli eventi che hanno portato alla attuale crisi economica, alla teoria contemporanea della politica monetaria.
43,00

I trasporti del nostro scontento

di Andrea Boitani

editore: Il mulino

pagine: 122

"Molti sono convinti che la crescita economica di un paese sia determinata sempre dal livello o dall'aumento delle infrastrutture, indipendentemente da qual è lo stadio a cui la crescita è arrivata. Ma non è così. Certo, se prendiamo un paese che è quasi del tutto privo di infrastrutture, per esempio una nazione che si trova al centro dell'Africa, è chiaro che lì la costruzione di un'infrastruttura costituisce un passaggio essenziale per la crescita e di fatto ne diventa un volano. [...] Non è certo realizzando la Livorno-Civitavecchia in forma autostradale che la crescita dell'Italia può accelerare di chissà quanto. E neanche realizzando la Tav o il nuovo traforo del Brennero vedremo aumentare il Pil in modo consistente e, soprattutto, duraturo." (l'autore)
10,00

Macroeconomia

di Boitani Andrea

editore: Il mulino

pagine: 537

Questo manuale introduce i fatti macroeconomici in una prospettiva di confronto internazionale, con particolare attenzione all
34,00

Una nuova economia keynesiana

editore: Il mulino

pagine: 303

La Nuova Economia Keynesiana (NEK) affronta questioni, quali l'esistenza di disoccupazione involontaria e gli effetti reali degli shock monetari, cui la Macroeconomia Neoclassica non riesce a fornire spiegazione soddisfacente analizzando le conseguenze macroeconomiche delle imperfezioni dei mercati dei beni, del lavoro e dei capitali. Il volume presenta in modo sistematico uno tra i più importanti filoni di ricerca della NEK, quello che riguarda il ruolo della concorrenza imperfetta, dei difetti informativi e dei comportamenti "quasi razionali" nel determinare esiti macroeconomici sub-ottimali sui mercati dei beni e del lavoro. Per semplificare la lettura, il libro segue un modello standard, mentre i vari risultati vengono derivati nelle appendici.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.