Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Andrea Cavalletti

L'immemorabile. Il soggetto e i suoi doppi

di Andrea Cavalletti

editore: Neri Pozza

pagine: 192

A Vienna, nel 1825, un adolescente debole e svogliato fa molto parlare di sé
18,00

Vertigine. La tentazione dell'identità

di Andrea Cavalletti

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 228

Mal di vuoto, terrore delle altitudini che in realtà è paura di cedere alla tentazione di lasciarsi cadere: tutti sanno che co
16,00

Suggestione

Potenza e limiti del fascino politico

di Cavalletti Andrea

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 175

Un maestro incantatore tiene in pugno la folla
15,00

Classe

di Cavalletti Andrea

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 159

Folla, massa, classe: entità sociali accampate al centro degli ultimi due secoli, oggetti di scienze prima sconosciute, ma sog
9,00

La città biopolitica. Mitologie della sicurezza

di Andrea Cavalletti

editore: Mondadori bruno

pagine: 288

Cos'è la città? Cos'è lo spazio urbano? Rifacendosi all'insegnamento di Michel Foucault, il libro ricostruisce una genealogia di questi concetti fino alla nascita del moderno paradigma della sicurezza. Si tratta del dispositivo biopolitico che ancora oggi ci governa, e che si definisce compiutamente verso la metà del Settecento. Nel suo contesto, ogni luogo sarà sicuro solo in quanto delimita e insieme lascia apparire un potenziale pericolo: interno ed esterno, pace e guerra, vita e morte, divengono così i poli di una relazione dinamica costante. Questo dispositivo, che mirerebbe ad escludere ogni spazio di fuga, si rivela però un vero e proprio apparato mitologico, e contro di esso il libro chiama ad una "defezione assoluta".
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.