Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Angela Nanetti

Venti e una storia

di Angela Nanetti

editore: Gallucci

pagine: 90

Ti racconterò il segreto di Barbadicane, il pirata con la passione per gli indovinelli, e le vanterie di Ernesto, il bruco rot
8,90

Il figlio prediletto

di Angela Nanetti

editore: Neri Pozza

pagine: 232

È una sera di giugno del 1970 in un piccolo paese della Calabria, Nunzio e Antonio hanno vent'anni e si amano, in segreto, da
16,50

Il bambino di Budrio

di Angela Nanetti

editore: Beat

pagine: 300

Nel 1644 Budrio è un antico castello della città di Bologna con belle mura cinte da un fossato e, intorno, una campagna ricca
10,50

Mio nonno era un ciliegio

di Angela Nanetti

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 152

Pubblicato per la prima volta nel 1998 e tradotto in più di venti lingue, questo libro racconta lo straordinario legame tra un
14,50

Cambio di stagione

di Angela Nanetti

editore: EL

pagine: 101

Marco ha sedici anni e scopre per lo prima volta una nuova dimensione della sua vita: l'amore folgorante per Valeria. È un sentimento fatto di batticuori, delusioni, momenti di felicità sconosciuta, tristezza e anche rabbia. Ma un gravissimo incidente stradale interrompe ogni cosa, lasciando Marco sospeso nel limbo del coma. L'esistenza dei suoi genitori e di quelli che gli sono vicini viene sconvolta, e l'evento tragico costringe un po' tutti a fare i conti con i sentimenti, i conflitti, i problemi che avevano messo in crisi il mondo di Marco. Giocando con l'intreccio dei punti di vista, lo storia ricostruisce i fatti attraverso gli occhi di Marco, dei suoi genitori, di Valeria: l'amore prepotente che trasforma tutto e costringe lo scuola e lo sport in secondo piano; l'eccitazione delle ore rubate passate insieme; la delusione per un sentimento non ricambiato; il rapporto confuso e complicato con i genitori praticamente separati; le assenze, i dialoghi mancati ... Ma una crisi, anche grave, spesso è un punto di svolta, lo speranza di qualcos'altro dopotutto, un cambio di stagione...
11,50

Mio nonno era un ciliegio

di Angela Nanetti

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 152

"Quando avevo quattro anni, avevo quattro nonni, due nonni di città e due nonni di campagna"
11,50

Il bambino di Budrio

di Angela Nanetti

editore: Neri Pozza

pagine: 299

Nel 1644 Budrio è un antico castello della città di Bologna con belle mura cinte da un fossato e, intorno, una campagna ricca di acque. Dentro al castello, si erge, solenne, la chiesa di San Lorenzo, con un alto campanile e il convento accanto, provvisto di chiostro e di torre dell'orologio. Il convento ospita diciassette frati, tra i quali padre Giovanni Battista Mezzetti. Noto come "l'unto del Signore" per il suo titolo di teologo conseguito grazie a un breve papale, il frate ha poco più di trent'anni ed è un uomo alto, con lo sguardo sicuro, i capelli fluenti e la voce suadente e imperiosa. Tra le duemila anime ospitate nel castello e fuori le mura, ha eletto a suo confidente, in virtù della disposizione che spinge l'uno verso l'altro i contrari, il medico di Budrio, Alberto Carradori. Al "povero uomo di scienza", come Carradori definisce se stesso, confida non soltanto i suoi disturbi, i suoi scatti d'ira improvvisi e il fuoco interiore che lo consuma, ma anche le sue angustie, i suoi slanci e il suo fervore di maestro del convento, addetto a insegnare la grammatica, la lingua italiana e quella latina ai ragazzi di Budrio. Svela, soprattutto, di coltivare vasti progetti per l'avvenire di un suo allievo: Giacomo Modanesi, un bambino di intelligenza e memoria prodigiose. Il ragazzo appartiene a una famiglia povera proveniente dal Po, da luoghi pieni di miasmi dove l'acqua facilmente s'impaluda. Sua madre è morta di febbri maligne e suo padre è un garzaiolo...
17,50

La città del circo Pop Corn

di Angela Nanetti

editore: Giunti Junior

pagine: 160

Giacomo è un bambino che ama in modo speciale gli odori. Forse perché il suo babbo è un fornaio, e si sa che l'odor del pane è una delle cose più buone che ci sia, o forse perché è campione di "scaccolamento". Fatto sta che quando arriva in classe una nuova bambina, che si chiama Rocchina, Giacomo è l'unico che sa come accoglierla e fa amicizia, proprio in virtù del suo odore. È un odore strano, quello di Rocchina, forse perché abita nella Città Vecchia, che tutti guardano in malo modo, o forse perché viene da una famiglia di circensi. Per Giacomo è una favola, che bruscamente sparisce quando Rocchina, accusata ingiustamente di un furto, smette di andare a scuola. Tra stravaganti artisti di circo, gatti parlanti, topi, abitanti di Città Vecchia e Città Nuova, si compie la straordinaria avventura di un piccolo grande eroe. Età di lettura: da 10 anni.
7,90

Mio nonno era un ciliegio

di Angela Nanetti

editore: Einaudi ragazzi

pagine: 140

"... Dunque, quando lo mamma nacque, il nonno andò in paese e tornò con un paio di orecchini d'oro per la nonna e una pianta di ciliegio", racconta il protagonista della storia. "Il nonno voleva chiamarlo Felicità come la mamma, ma la nonna gli fece notare che era un nome poco adatto a un ciliegio, allora lo chiamò Felice". Un nonno speciale, un ciliegio per amico; una storia che vi farà ridere e piangere e che non dimenticherete. Età di lettura: da 8 anni.
12,00

Piccole donne oggi

di Angela Nanetti

editore: Nuove edizioni romane

pagine: 288

Marta, Diana, Margherita e Isabella sono quattro sorelle che abitano in un grande casolare in campagna, dove da poco i loro genitori hanno aperto un'azienda agricola. Sono diversissime per carattere, gusti, interessi, ma sono unite da affetto e caparbietà. Marta, la più grande, è ribelle e irrequieta, ha problemi con la scuola e vorrebbe scappare con i suoi amici delle chat; Diana è una boy scout, generosa e aperta, ed è il sostegno di tutte le altre; Margherita è bella e delicata, vorrebbe fare la ballerina classica, ma ha dovuto affrontare un grave incidente; Isabella, la più piccola, sogna di diventare una scienziata e trascorre le giornate a studiare gli insetti e a esplorare i boschi con il suo asino Fiorino. Tutte insieme, con la presenza di una nonna un po' "speciale", con l'aiuto della mamma Francine e la guida, non sempre facile del padre, si troveranno ad affrontare, in un'estate e un autunno indimenticabili, una difficile altalena di vicende, di sentimenti e di confronti tra loro e con gli adulti. Età di lettura: da 10 anni.
14,00

Agata, la volpe e l'uomo nero

di Angela Nanetti

editore: Motta junior

pagine: 48

La mamma piange. A farla piangere, confida Agata alla volpe, è l'uomo nero. Chi è Agata, chi la volpe e chi l'uomo nero? Agata è una bambina come molte, stretta nella morsa di due genitori di cui, uno, l'uomo nero, è il carnefice dell'altra, la mamma, vinta dalla violenza che quotidianamente la piega. La volpe è un collo di pelliccia-amico immaginario, comprato un giorno al mercato, che Agata ha nominato come confidente. E l'uomo nero, che a volte però sa essere azzurro e gentile, come certi principi, è quel babbo di cui si diceva. Ma è proprio così o è solo un sogno? Angela Nanetti riesce a narrare il tema della violenza in famiglia, tenendosi sempre dentro un'aura emotiva allo stesso tempo intensissima e delicata. Stessa intensità e delicatezza nelle immagini di Brunella Baldi, che danno a ogni personaggio, a ogni sentimento, il giusto corpo. Età di lettura: da 8 anni.
6,90

Prima c'era un fiore

di Nanetti Angela

editore: Motta junior

pagine: 32

Il tempo può essere raccontato in molti modi
12,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.