Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Anonimo Russo

Confessione sessuale

di Anonimo Russo

editore: Es

pagine: 116

Definita dal critico americano Edmund Wilson un "capolavoro erotico", questa Confessione fu scritta intorno al 1912 da un anon
17,00

Racconti di un pellegrino russo

di Anonimo russo

editore: Qiqajon

pagine: 328

Per misericordia di Dio sono uomo e cristiano, per opere gran peccatore, per vocazione pellegrino senza dimora, del ceto più u
19,00

Confessione sessuale

di Anonimo Russo

editore: Es

pagine: 116

Definita dal critico americano Edmund Wilson un "capolavoro erotico", questa Confessione fu scritta intorno al 1912 da un anonimo di origine ucraina e inviata al sessuologo Havelock Ellis, che la pubblicò in appendice alla sua opera Psicologia della maternità. Storia di una vita sessuale precoce e intensissima, legata all'ossessione-predilezione per le fanciulle impuberi, questo libro è al tempo stesso il ritratto assai ben documentato della realtà sociale e culturale della Russia di fine Ottocento e dell'Italia dei primi anni del Novecento, dove l'autore cercò inutilmente rifugio dai propri fantasmi erotici.
16,00

Da Mosca a Firenze nel Quattrocento

di Anonimo russo

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 72

6,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.