Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Antonio Lobo Antunes

Lo splendore del Portogallo

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 407

Attraverso i monologhi alternati di una madre ormai anziana e dei suoi tre figli, ultimi rampolli decaduti di un ricco lignagg
22,00

Non è mezzanotte chi vuole

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 410

La storia si sviluppa nel breve lasso di tempo di un weekend, che la protagonista e principale voce narrante trascorre nella c
22,00

Arcipelago dell'insonnia

di Antunes Antonio Lobo

editore: Feltrinelli

pagine: 288

Arcipelago dell'insonnia narra la storia di tre generazioni di una facoltosa famiglia del Portogallo rurale: dall'ascesa, graz
18,00

Spiegazione degli uccelli

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 275

Un uomo e una donna decidono di passare insieme un lungo weekend fuori Lisbona. Ciò che lei non sa è l'intenzione del marito di abbandonarla. Rui S., uomo incapace di prendere decisioni, decide così di riprendere le redini della sua vita. Durante i quattro giorni nei quali trascorre l'azione, i dolorosi ricordi della prima moglie si confondono con le sarcastiche e sconvolgenti riflessioni sulla fallita relazione con la seconda moglie, Marília, comunista impegnata. Irrimediabile il finale, quando non restano più spiegazioni se non quelle degli uccelli. Il romanzo di un uomo che riflette sui fallimenti della sua vita, trasformata in un circo di cui lui rappresenta la principale e tragica attrazione finale. Sullo sfondo, spicca l'eccezionale resa di un Portogallo negli anni Settanta, appena uscito da una dittatura lunga cinquant'anni: il paesaggio, la sua intensa relazione con il mare, l'appartamento della coppia, la loro vita quotidiana che accumula carte e polvere. Inedito in Italia, il quarto romanzo di Lobo Antunes, Spiegazione degli uccelli, prefigura la poetica e lo stile del grande autore portoghese che il pubblico italiano conosce, ma in una narrativa più lineare rispetto a romanzi più recenti.
20,00

Buonasera alle cose di quaggiù

di Antunes Antonio Lobo

editore: Feltrinelli

pagine: 565

Il tempo della storia è quello del colonialismo portoghese in Angola
22,00

Esortazione ai coccodrilli

di Antunes Antonio Lobo

editore: Einaudi

pagine: 372

Sullo sfondo storico del movimento terroristico di estrema destra impegnato nel tentativo di ristabilire il vecchio ordine abb
17,00

In culo al mondo

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 186

Negli anni sessanta e primi settanta, il regime salazarista conduce una sporca guerra contro i movimenti di liberazione in Afr
8,50

Lettere dalla guerra

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 333

La guerra d'Angola con il suo sanguinoso epilogo coloniale è un tema ricorrente nell'opera narrativa di Antonio Lobo Antunes. Ne forma la colonna vertebrale e torna ossessivamente nei monologhi interiori di alcuni dei suoi memorabili personaggi. L'origine di tale ossessione - è risaputo - è da rintracciare nella biografia di Lobo Antunes, che fra il 1971 e il 1973 prestò servizio militare in Angola. L'esperienza fu doppiamente traumatica: il futuro scrittore lasciava in Portogallo la giovane moglie Maria José incinta. Lettere dalla guerra è l'epistolario che registra tale esperienza e che le figlie dell'autore hanno avuto l'autorizzazione a pubblicare alla morte della madre. E il resoconto spontaneo e quotidiano in centinaia di aerogrammi di un inedito Lobo Antunes alla donna adorata. Sullo sfondo degli eventi bellici, del disagio e talvolta della noia dell'isolamento, in una terra perlopiù inospitale sebbene non priva di commoventi sorprese dal punto di vista umano, si legge il dramma di un giovane innamorato la cui vita è scandita dall'arrivo delle lettere, ma anche l'inquietudine dello scrittore che muove i primi passi in direzione di quella che sarebbe divenuta la sua occupazione principale. La letteratura sembra ossessionarlo al pari del distacco dagli affetti e degli orrori della guerra e diviene giorno dopo giorno un alimento insostituibile.
20,00

Che farò quando tutto brucia?

di Antunes Antonio Lobo

editore: Feltrinelli

pagine: 526

Quando Paulo vede suo padre Carlos nella bara, tutto ben vestito, cravatta compresa, scoppia in una risata isterica
20,00

Lo splendore del Portogallo

di Antunes Antonio Lobo

editore: Einaudi

pagine: 401

Attraverso i monologhi alternati di quattro personaggi, ciascuno dei quali apporta la propria visione, Antunes delinea, nel su
16,00

In culo al mondo

di Antunes Antonio Lobo

editore: Einaudi

Una guerra coloniale in Africa raccontata dall'alfiere di una nuova generazione di scrittori portoghesi, capace di restituirci
8,26

La morte di Carlos Gardel

di Antonio Lobo Antunes

editore: Feltrinelli

pagine: 316

Alvaro è un ammiratore ossessivo di Carlos Gardel e vive immerso in un mondo di suoni inaccessibile agli altri. Sua moglie Claudia lo ha da tempo abbandonato, il figlio Nuño va a pernottare ogni tanto da lui quando la madre vuole stare da sola con il nuovo compagno. Il ragazzo non prova un vero affetto per il padre ed è divorato dalla gelosia nei confronti della madre. La sua infelicità lo porta infine all'eroina ed è attorno al suo letto in ospedale che si riunisce la famiglia. Ma la morte di Nuño non cambia niente e per Alvaro, sempre più solo nel suo rifiuto del mondo, Carlos Gardel diventa l'unica presenza viva.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.