Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Antonio Manzini

Rocco Schiavone: Pista nera-La costola di Adamo-Non è stagione

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 644

I primi tre romanzi con Rocco Schiavone, il personaggio letterario di Antonio Manzini
20,00

Ogni riferimento è puramente casuale

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 272

Tra realismo grottesco e thriller psicologico sette racconti sull'industria culturale, critici, sarcastici, che idealmente si
13,00

Rien ne va plus

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 310

Scompare, letteralmente nel nulla, un furgone portavalori
14,00

Orfani bianchi

di Antonio Manzini

editore: Tea

pagine: 240

Mirta è una giovane donna moldava trapiantata a Roma in cerca di lavoro
5,00

Fate il vostro gioco

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 391

«Non ci abbiamo capito niente, Deruta
15,00

L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 235

Un ritratto del vicequestore Rocco Schiavone
14,00

Orfani bianchi

di Antonio Manzini

editore: Chiarelettere

pagine: 240

Mirta è una giovane donna moldava trapiantata a Roma in cerca di lavoro
10,00

Pulvis et umbra

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 403

In "Pulvis et umbra" due trame si svolgono in parallelo
15,00

La giostra dei criceti

di Manzini Antonio

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 325

«Siamo carne da cannone, aveva detto René
14,00

Orfani bianchi

di Antonio Manzini

editore: Chiarelettere

pagine: 240

Mirta è una giovane donna moldava trapiantata a Roma in cerca di lavoro. Alle spalle si è lasciata un mondo di miseria e sofferenza, e soprattutto Ilie, il suo bambino, tutto quello che ha di bello e le dà sostegno in questa vita di nuovi sacrifici e umiliazioni. Per primo Nunzio poi la signora Mazzanti, "che si era spenta una notte di dicembre, sotto Natale, ma la famiglia non aveva rinunciato all'albero ai regali e al panettone", poi Olivia e adesso Eleonora. Tutte persone vinte dall'esistenza e dagli anni, spesso abbandonate dai loro stessi familiari. Ad accudirle c'è lei, Mirta, che non le conosce ma le accompagna alla morte condividendo con loro un'intimità fatta di cure e piccole attenzioni quotidiane. Ecco quello che siamo, sembra dirci Manzini in questo romanzo sorprendente e rivelatore con al centro un personaggio femminile di grande forza e bellezza, in lotta contro un destino spietato: il suo, che non le dà tregua, e quello delle persone che deve accudire, sole e votate alla fine. "Nella disperazione siamo uguali" dice Eleonora, ricca e con alle spalle una vita di bellezza, a Mirta, protesa con tutte le energie di cui dispone a costruirsi un futuro di serenità per sé e per il figlio, nell'ultimo, intenso e contraddittorio rapporto fra due donne che, sole e in fondo al barile, finiscono per somigliarsi. Dagli occhi e dalle parole di Mirta il ritratto di una società che sembra non conoscere più la tenerezza.
16,00

7-7-2007

di Manzini Antonio

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 369

Lo sai cosa lasciamo di noi? Una matassa ingarbugliata di capelli bianchi da spazzare via da un appartamento vuoto
14,00

Cinque indagini romane per Rocco Schiavone

di Antonio Manzini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 248

Questo volume riunisce i racconti pubblicati in diverse antologie di questa casa editrice, a partire da "Capodanno in giallo". Raccolti assieme, permettono di ricostruire quello che può chiamarsi l'antefatto del vicequestore Rocco Schiavone. Un poliziotto tutt'altro che buonista, piuttosto eccentrico nei panni del nemico del crimine. Di mattina, per darsi lo slancio si accende uno spinello; quando capita, non disdegna qualche affaruccio con la refurtiva di un colpo sventato; è rozzo con tutti, brutale con i cattivi, impaziente con le donne. Ciononostante chi legge le sue avventure lo vorrebbe amico. Per punizione, i comandi lo trasferiranno in mezzo alla neve di Aosta, dove sono ambientati i romanzi che gli hanno dato tanta notorietà. Intanto, nelle storie di questo volume, lo incontriamo prima del forzato trasloco. Sa che sta per dire addio alla città amata, ma non sa quale sia il suo destino. In questa incertezza, il passato lo stringe da ogni parte scolpendo il suo pessimismo, nutrendo la sua malinconia. Percorre Roma, luoghi familiari, vecchie conoscenze, mentre nel suo modo sfaticato intuisce soluzioni impensate agli enigmi criminali. E questi hanno sempre sfondi di oscura umanità. Tanto che i suoi difetti appaiono l'altra faccia, necessariamente antiretorica, della medaglia della viva pietà per i derelitti e del grande dolore che una volta gli ha straziato il cuore. Insomma, sembra una specie di angelo caduto.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.