Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Barry Strauss

Imperatori. I 10 uomini che hanno fatto grande Roma

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 429

I palazzi che costellavano il colle Palatino a Roma erano una delle meraviglie del mondo antico
24,00

La morte di Cesare. L'assassinio più famoso della storia

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 356

"Strauss racconta la complessità della politica della tarda Repubblica romana con un ritmo narrativo serrato
13,00

L'arte del comando. Alessandro, Annibale, Cesare

di Strauss Barry

editore: Laterza

pagine: 342

Tre generali, tre vite dedicate al combattimento, dieci chiavi per il successo
12,50

La morte di Cesare. L'assassinio più famoso della storia

di Strauss Barry

editore: Laterza

pagine: 350

Le Idi di marzo hanno cambiato la storia dell'Occidente, ben più di quello che i congiurati avrebbero mai potuto immaginare
20,00

L'arte del comando. Alessandro, Annibale, Cesare

di Strauss Barry

editore: Laterza

pagine: 356

Tre generali, tre vite dedicate al combattimento, dieci chiavi per il successo
18,00

Spartaco

editore: Laterza

pagine: 60

Roma era grande, potente e lenta. Spartaco era piccolo, indomabile e veloce. Come mi spiace che non l'abbiate visto tutti che cos'era, Spartaco, in quei giorni. Era il coraggio, l'onestà, il senso del dovere verso la sua gente. Era lui il capo della rivolta. Migliaia di schiavi lo seguirono, per loro fu come respirare per la prima volta. Età di lettura: da 6 anni.
18,00

La guerra di Spartaco

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 276

Questa è una storia di guerra. Un caso di insurrezione condotta da un genio della guerriglia e della reazione del potere regolare che imparò, con fatica e dolorosamente, come battere il nemico giocando al suo stesso gioco. Ma questa è anche la storia di un conflitto etnico, una storia d'amore, una crociata. C'era una moglie o un'amante di cui non resta il nome, sacerdotessa di Dioniso, che predicava un messaggio trascinante: Spartaco aveva una missione divina. Non solo. Questa è una storia sulla complessità delle rivolte di schiavi e di politica dell'identità. Pur ribellandosi contro Roma, Spartaco era più romano di quanto volesse ammettere, e certamente più di quanto i Romani potessero ammettere. Li terrorizzò non solo perché era straniero, ma perché era familiare. Spartaco era un soldato che aveva servito Roma, e il suo comportamento forse ricordò ai Romani i loro eroi. Come il generale Marcello, bramava di uccidere. Come Cicerone, era un oratore. Come Catone, era un uomo di gusti semplici. Come i Gracchi, credeva nell'idea di dividere la ricchezza. Come Bruto, lottava per la libertà. Roma era grande, potente e lenta; Spartaco era piccolo, indomabile e veloce. Roma era vecchia e attaccata alle proprie tradizioni; Spartaco era un innovatore. Roma era pesante, Spartaco era agile. Ci volle la fame per prenderlo.
12,00

La guerra di Spartaco

di Strauss Barry

editore: Laterza

pagine: 265

Questa è una storia di guerra
19,00

La forza e l'astuzia

I greci, i persiani, la battaglia di Salamina

di Strauss Barry

editore: Laterza

Barry Strauss è Professor of Humanity and Classics alla Cornell University, dove dirige il Peace Studies Program
22,00

La guerra di Troia

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 302

"La storia non è fatta di pietre o di parole, ma di persone. Ci fu mai una regina di nome Elena, e il suo volto mosse mille navi? Ci fu un guerriero di nome Achille che in un accesso di furore compì stragi tra i nemici? E che dire di Ettore, Odisseo, Priamo, Paride, Agamennone, Menelao? Sono esistiti? Li ha inventati un poeta?" La guerra di Troia è il conflitto più famoso della storia, il racconto immortale che ci accompagna da sempre. Si è pensato a lungo che Omero avesse narrato gli eventi piegandoli alle necessità della poesia e dell'epica, che Troia fosse in realtà un luogo da nulla e che la guerra venisse decisa in duelli tra eroi. Oggi sappiamo - così ci raccontano le nove fonti dell'archeologia e della storiografia - che Troia era una città ricca e potente, vassallo dell'impero ittita, e che il conflitto fu il culmine di una lunga faida tra greci e troiani per il potere, la ricchezza e l'onore.
13,00

La forza e l'astuzia. I greci, i persiani, la battaglia di Salamina

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 379

Barry Strauss è Professor of Humanity and Classics alla Cornell University, dove dirige il Peace Studies Program
13,00

La guerra di Troia

di Barry Strauss

editore: Laterza

pagine: 318

"La storia non è fatta di pietre o di parole, ma di persone. Ci fu mai una regina di nome Elena, e il suo volto mosse mille navi? Ci fu un guerriero di nome Achille che in un accesso di furore compì stragi tra i nemici? E che dire di Ettore, Odisseo, Priamo, Paride, Agamennone, Menelao? Sono esistiti? Li ha inventati un poeta?" La guerra di Troia è il conflitto più famoso della storia, il racconto immortale che ci accompagna da sempre. Si è pensato a lungo che Omero avesse narrato gli eventi piegandoli alle necessità della poesia e dell'epica, che Troia fosse in realtà un luogo da nulla e che la guerra venisse decisa in duelli tra eroi. Oggi sappiamo - così ci raccontano le nove fonti dell'archeologia e della storiografia - che Troia era una città ricca e potente, vassallo dell'impero ittita, e che il conflitto fu il culmine di una lunga faida tra greci e troiani per il potere, la ricchezza e l'onore.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.