Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Carl Gustav Jung

L'uomo e i suoi simboli

di Carl Gustav Jung

editore: Cortina raffaello

pagine: 320

Il principale contributo di Jung alla conoscenza della psiche umana è stato il concetto di inconscio come vero e proprio "mond
29,00

L'uomo e i suoi simboli

di Carl Gustav Jung

editore: Longanesi

pagine: 397

"L'uomo e i suoi simboli" è a un tempo introduzione e conclusione del pensiero di Jung
26,00

Visioni. Appunti del Seminario tenuto negli anni 1930-1934

di Carl Gustav Jung

editore: Magi Edizioni

pagine: 1540

Il Seminario prende l'avvio dal caso di una donna americana di circa trent'anni, Christiana Morgan, seguita da Jung in un perc
120,00

Un mito moderno. Gli oggetti che appaiono in cielo. Testo tedesco a fronte

di Carl Gustav Jung

editore: Scholè

pagine: 388

Gli extraterrestri invaderanno mai la Terra? Nel 1958, anno di pubblicazione del "Mito moderno", la domanda circa l'apparizion
23,50

Esperienza e mistero. 100 lettere

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 216

Un autoritratto involontario, lungo il percorso di un'esistenza tra le più intense del secolo
15,00

Sincronicità come principio di connessioni acausali. Antologia ragionata. Testo tedesco a fronte

di Carl Gustav Jung

editore: La scuola

pagine: 240

"Sincronicità come principio di connessioni acasuali" è lo scritto che, insieme alle riflessioni esposte negli altri capolavor
18,00

Mysterium coniunctionis. Ricerche sulla separazione e composizione degli opposti psichici nell'alchimia

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 696

Nell'ampio panorama della produzione junghiana, il ?Mysterium coniunctionis" rappresenta l'opera più importante degli ultimi a
29,00

Che cos'è la psicoterapia?

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 146

"Il mio contributo alla conoscenza della psiche si basa sull'esperienza pratica che ho dell'uomo". Così scrive Cari Gustav Jung a proposito degli scritti che compongono questo volume: dopo cinquant'anni di pratica psicoterapeutica si sente cosi sicuro di poter mettere un punto alla sua riflessione sulla psicoanalisi. In questi saggi si troveranno non soltanto accenni ai fondamenti e ai principi su cui si è basato l'atteggiamento pratico del terapeuta, ma anche il tentativo di comprendere storicamente quel fenomeno storico dirompente che è stata la psicoanalisi.
12,00

Psicologia e patologia dei cosiddetti fenomeni occulti e altri scritti

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 232

Gli studi compresi in questo volume appartengono tutti alla giovinezza di Jung. Essi costituiscono notevoli contributi alla vera e propria rivoluzione che si andava compiendo in quegli anni in cui la psichiatria veniva trasformando la conoscenza scientifica di quanto era affidato alle sue cure la psiche umana, appunto - scoprendone i complessi, le tendenze dissociative e i meccanismi inconsci, così come il linguaggio simbolico e i dinamismi utilizzabili ai fini della terapia.
12,00

Jung e Neumann. Psicologia analitica in esilio. Il carteggio (1933-1959)

di Jung Carl Gustav

editore: Moretti & vitali

pagine: 448

Le lettere tra Jung e Neumann confermano l'enorme stima di Jung per il suo allievo
35,00

La dimensione psichica

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 348

Vasti ed eterogenei sono stati i campi di ricerca del padre della psicologia analitica, che si è applicato proficuamente nella storia del simbolismo, nell'alchimia e negli studi religiosi, senza contare la sua materia d'elezione, l'universo psichico e la struttura dell'inconscio. Sono qui raccolti dieci testi capisaldo della visione junghiana, da "Psicoterapia e concezione del mondo" (1946) e "L'essenza dei sogni" (1948) a "Gli archetipi dell'inconscio collettivo" (1954), fino agli studi sulla schizofrenia (1958); un'antologia che permetta di comprendere il disegno della ricerca analitica e di una concezione del mondo aperte e moderne.
15,00

Simboli e interpretazioni dei sogni

di Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 131

Un breve saggio che Jung scrisse poco prima di morire. La sua destinazione divulgativa ne fa uno strumento indispensabile per chiunque voglia comprendere il nucleo essenziale del pensiero junghiano. Poche decine di pagine che condensano quanto Jung elaborò sul sogno dal momento della sua rottura con Freud e consegnano ai lettori l'estrema formulazione del concetto di archetipo come "materia viva" e realtà costitutiva della psiche.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.