Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Castaldo Gino

This hard land. Sulle strade di Springsteen

editore: Jaca Book

pagine: 269

Bisogna aspettare la notte per sentire la voce di una città che piange
50,00

Il romanzo della canzone italiana

di Gino Castaldo

editore: Einaudi

pagine: 376

Grazie a uno straordinario incrocio di congiunture sociali e culturali, la storia della canzone italiana moderna ha un inizio
19,00

Beatles letto da Ernesto Assante e Gino Castaldo

editore: Emons Edizioni

"Hanno scritto alcune delle canzoni più belle e famose del secolo scorso, hanno contribuito a rendere 'visibili' i giovani, ha
16,90

Beatles

editore: Laterza

pagine: XI-297

Hanno inventato il 'beat', sono stati, assieme a Bob Dylan, i padri del rock, hanno scritto alcune delle canzoni più belle e f
13,00

Beatles

editore: Laterza

pagine: 297

Hanno inventato il 'beat', sono stati, assieme a Bob Dylan, i padri del rock, hanno scritto alcune delle canzoni più belle e f
18,00

Il tempo di Woodstock

editore: Laterza

Un biglietto d'entrata nella memoria costa solo 13 dollari
11,00

Il buio, il fuoco, il desiderio

Ode in morte della musica

di Castaldo Gino

editore: Einaudi

pagine: 155

La musica è finita ogni volta che qualcuno l'ha uccisa, e ogni volta, per questo, è rinata
11,50

Il tempo di Woodstock

editore: Laterza

Un biglietto d'entrata nella memoria costa solo 13 dollari
15,00

33 dischi senza i quali

..

editore: Einaudi

Da Pet Sounds dei Beach Boys a Revolver dei Beatles, da My Favorite Things di Coltrane a Estrangeiro di Caetano Veloso, un rac
16,50

Blues, Jazz, Rock, Pop. Il Novecento americano

editore: Einaudi

pagine: 918

In centodiciotto capitoli un percorso guidato nel Novecento americano
25,00

La terra promessa. Quarant'anni di cultura rock (1954-1994)

di Gino Castaldo

editore: Feltrinelli

pagine: 312

Un urlo sovversivo, un potente psicodramma del ciclo generazionale, o la più clamorosa truffa perpetrata ai danni del consumo giovanile? Il rock, a quarant'anni dalla sua nascita, si può dire che sia tutto questo e forse molte altre cose ancora, sempre in bilico tra sovversività e normalizzazione, tra futilità e ambizioni travolgenti, tra massimalismi trionfanti e raffinati minimalismi. Questo libro non è un manuale né un compendio di storia del rock. E' un contributo all'analisi, alla possibilità di comprendere un fenomeno così sfuggente e molteplice. Un volume "partigiano" e dichiaratamente fazioso, volto alla ricerca di un "filo rosso" attraverso il quale poter leggere i momenti decisivi della storia del rock.
9,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.