Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Cataluccio Francesco

Immaturità. La malattia del nostro tempo

di Francesco M. Cataluccio

editore: Einaudi

pagine: 240

Il Novecento è stato il secolo in cui il culto della fanciullezza si è radicalizzato: gli adulti sono stati indotti a conservare la propria giovinezza, a "pensare giovane", il fanciullo è stato imposto come paradigma di un essere ideale e l'immaturità è diventata la malattia estrema del mondo occidentale. Da "Peter Pan" a "Lolita", dal "Giovane Holden" a "Il sorpasso" e a Fellini, un'analisi della decadenza del mondo occidentale dominato dal mito dannoso del ritorno all'innocenza infantile. Un mondo racchiuso nell'immagine dell'ultima scena di "Full Metal Jacket", nel plotone di marines che, dopo l'ennesimo massacro, torna alla base cantando l'inno di Topolino. Un'immagine paradossale, ma fino a un certo punto.
12,50

La memoria degli Uffizi

di Cataluccio Francesco M.

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 184

Agli Uffizi ci si andava da bambini, alle domeniche
14,00

Milano

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 200

Milano o la città
13,00

L'ambaradan delle quisquiglie

di Cataluccio Francesco M.

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 187

Questo libro è un incrocio di idee, biografia e autobiografia, e racconto
13,00

Che fine faranno i libri?

di Cataluccio Francesco M.

editore: Nottetempo

pagine: 59

Che cos'è un eBook? E che ne sarà dell'editoria quando il libro elettronico si imporrà, trasformando in modo radicale il mondo
6,00

Chernobyl

di Francesco M. Cataluccio

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 159

Per i più, Chernobyl è solo la centrale atomica luminescente per il suo bulbo di uranio infuocato e le storie da day after seguite all'incidente del 1986, il più grave di tutti i tempi. Ma quell'evento faustiano, che segnò la vera data finale del comunismo, fu in realtà l'estremo anello di una lunga catena di evacuazioni e massacri di genti, di luciferini stermini di culture: quasi che quell'angolo di terra ucraina fosse luogo eletto di un progetto per la cancellazione del diritto degli uomini di narrare la propria storia. E in tale progetto di cancellazione della memoria, questo libro si immerge e mira a rifarne la storia, quasi in forma di romanzo dalle forti venature autobiografiche. Chernobyl è un luogo antico, di numerosissima popolazione ebraica, benché scarse tracce siano rimaste di quel mondo per provare a immaginarlo. Fu il centro incontrastato del Hassidismo, che divenne l'anima di quei luoghi. Ma a Chernobyl e dintorni presero forma le più livide crudeltà delle guerre tra ucraini, russi e polacchi. Alle vendette staliniane si alternarono le stragi naziste: l"Holomodor" (la morte inflitta attraverso la fame) distese il suo mantello su quei campi, durante le carestie della collettivizzazione forzata, e cancellò un terzo degli ucraini e il loro universo contadino; furono annientati gli ebrei e la loro cultura.
12,00

Vado a vedere se di là è meglio

di Francesco M. Cataluccio

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 409

"Sono stato allevato in tre lingue morte (l'ebraico, l'aramaico e lo yiddish, alcuni questa non la considerano nemmeno una lin
15,00

Immaturità

La malattia del nostro tempo

di Cataluccio francesco m.

editore: Einaudi

Il Novecento è stato il secolo in cui il culto della fanciullezza si è radicalizzato: gli adulti sono stati indotti a conserva
19,00
5,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.