Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Chiara Moscardelli

Volevo essere una vedova

di Chiara Moscardelli

editore: Einaudi

pagine: 216

Che fine ha fatto Chiara, l'aspirante ma mancata gatta morta? L'abbiamo lasciata a trent'anni, senza uno straccio di fidanzato
12,00

La ragazza che cancellava i ricordi

di Chiara Moscardelli

editore: Einaudi

pagine: 296

Fa disegni sulla pelle per coprire i ricordi o per fissarli, sa usare qualunque tipo di arma e conosce ogni tecnica di sopravv
18,00

Teresa Papavero e lo scheletro nell'intercapedine

di Chiara Moscardelli

editore: Giunti Editore

pagine: 272

Da quando Teresa ha risolto ben due casi ed è ospite fissa del programma tv "Dove sei?", Strangolagalli sta vivendo la sua epo
16,00

Volevo essere una vedova

di Chiara Moscardelli

editore: Einaudi

pagine: 210

Che fine ha fatto Chiara, l'aspirante ma mancata gatta morta? L'abbiamo lasciata a trent'anni, senza uno straccio di fidanzato
17,00

Extravergine. Vergini si nasce o si diventa?

di Chiara Moscardelli

editore: Solferino

pagine: 251

A quasi trent'anni ci sono difetti che nessuno ti perdona, e uno di questi è la verginità
16,00

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli

di Chiara Moscardelli

editore: Giunti Editore

pagine: 272

Teresa: quarant'anni, disoccupata e - tra un Tinder e l'altro - felicemente single
14,90

Volevo solo andare a letto presto

di Chiara Moscardelli

editore: Giunti Editore

pagine: 272

Ipocondriaca, ossessiva, maniaca del controllo e sfegatata di telenovelas brasiliane: del resto che cosa aspettarsi dopo un'infanzia trascorsa in un borgo hippy, senza tv, con una mamma fissata con la cristalloterapia, un padre non ben identificato e tanti amici che danzano in giro, spesso senza vestiti? È comprensibile che a trentacinque anni Agata Trambusti voglia avere il pieno controllo di ogni aspetto della sua vita e detesti qualsiasi fuoriprogramma. Inclusa la pioggia, e quella mattina si è messo a piovere sul serio, mentre in tailleur e chignon Agata varca il cancello di una villa sull'Appia per valutare alcuni quadri che il proprietario vuole mettere all'asta. Ma la pioggia non è niente rispetto a quello che la aspetta: in meno di un minuto la sua tranquilla esistenza si trasforma in un rocambolesco film d'azione, a partire dall'uomo misterioso - terribilmente somigliante a Christian Bale! - che Agata mette ko con due abili mosse di krav maga prima di darsela a gambe. Ma che cosa sta cercando quell'uomo? E perché le sta improvvisamente alle calcagna? Tra una fuga nei vicoli più sordidi di Barcellona, le minacce di uno strozzino di quartiere e un losco traffico di falsi d'autore, Agata dovrà per una volta dar ragione al suo psicologo e lasciarsi risucchiare dal vortice impazzito degli eventi. E delle emozioni. Perché sarà proprio questa la partita più dura.
14,00

Quando meno te lo aspetti

di Chiara Moscardelli

editore: Giunti Editore

pagine: 272

La protagonista è Penelope Stregatti, barese trapiantata a Milano, addetta stampa nella multinazionale di pannolini Pimpax Spa. Penelope ha una laurea, due master, un piccolo gruppo di amici fidatissimi, una nonna cartomante e una lista di sogni (ma non ne ha realizzato nemmeno uno). Tra tutti, desidera l'amore con la A maiuscola e incrocia solo uomini in cerca di sesso con la esse minuscola, ma va avanti pensando che prima o poi le accadrà qualcosa di speciale. E così, quando investe con la bicicletta il bellissimo Alberto Ristori, capisce che questo qualcosa è arrivato. Un mese dopo si presenta alla Pimpax Spa un consulente incaricato di sanare l'azienda: Riccardo Galanti. Ma Penelope sa che sta mentendo, quell'uomo lo conosce: è Alberto Ristori. Perché ha cambiato nome? Perché dice di non averla mai incontrata? Cosa nasconde quest'uomo così affascinante e tenebroso? A Penelope non resta che scoprirlo...
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.