Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Cirillo Francesco

La tecnica del pomodoro. Il celebre metodo per gestire al meglio il proprio tempo e diventare efficienti e organizzati

di Francesco Cirillo

editore: Tre60

pagine: 168

Quante volte vi sarà capitato di sentirvi sommersi dalle cose da fare senza sapere da che parte cominciare
14,90

Le basi amorali di una società avanzata. L'eterogeneità dell'azione volontaria organizzata nell'epoca dell'incertezza

di Francesco Cirillo

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Crisi, insicurezza, precarietà, rappresentano costanti delle relazioni sociali odierne. L'incertezza induce a cercare soluzioni personali a problematiche comuni e così, anche negli ambienti associativi, la ricerca del controllo sulle condizioni di precarietà che caratterizza la società contemporanea porta a ridefinire le dinamiche dell'agire collettivo. Il volume esamina le diffuse trasformazioni dell'azione volontaria e delle organizzazioni di volontariato nelle loro relazioni con l'attuale e profondo mutamento culturale e sociale. Se la transizione alla postmodernità, pur con le sue contraddizioni, mette spesso in discussione i modelli culturali che hanno assicurato la coesione sociale della società moderna, la dimensione della condivisione rimane un carattere costitutivo dell'ordine sociale. Un luogo di relazioni ove i cittadini, oltre ad essere portatori di bisogni, costituiscono una risorsa per la collettività. Alla sociologia, in particolare, si pone quindi il problema di comprendere adeguatamente l'attuale e vistosa multiformità, di fini e di assetti organizzativi, che la solidarietà assume, soprattutto in relazione alla "recente" differenziazione sociale, enfatizzata anche dalla crisi economica, ed ai suoi impatti sul benessere e sulla coesione sociale.
25,00

L'individualismo che crea legami. Solidarietà nell'era globale

di Francesco Cirillo

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Il volume esamina le ambivalenze dell'atteggiamento prosociale nella società globalizzata, ponendo in evidenza alcuni temi cruciali per l'analisi del rapporto tra globalizzazione e politiche di welfare. Il mutamento sociale che influenza innumerevoli aspetti del vivere quotidiano interessa anche il Terzo Settore, l'azione volontaria e le motivazioni che spingono gli individui ad attivarsi per il perseguimento del bene comune. Aspetti, questi, le cui caratteristiche appaiono oggi apparentemente paradossali. Azioni altruistiche si intrecciano, spesso sino a confondersi, con azioni di autotutela finalizzate alla protezione di un proprium effimero. Di qui uno scenario contraddittorio: da una parte si auspicano improbabili intese sovranazionali, dall'altro si risvegliano antichi localismi e se ne creano di nuovi. La solidarietà mossa da una base altruistica all'interno del gruppo di appartenenza si trasforma, spesso, in opposizione e conflitto verso gli "altri". Si definisce un "noi" ed implicitamente si esclude chi non vi appartiene. Paura, incertezza, rischio, costituiscono solo alcune delle caratteristiche delle società più avanzate. Nel contempo si osserva la riproduzione di logiche solidali che, non indifferenti ai cambiamenti valoriali, assumono i tratti dell'individualismo. Un individualismo lontano da interpretazioni egoistiche ma strumento funzionale al mantenimento della coesione sociale.
20,00
5,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.