Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Conrad Joseph

La nave degli spiriti

di Joseph Conrad

editore: Passigli

pagine: 56

"La nave degli spiriti" faceva parte dei quattro racconti compresi nell'opera postuma di Joseph Conrad che i curatori dell'epo
7,50

Amy Foster. Testo inglese a fronte

di Joseph Conrad

editore: Marsilio

pagine: 138

Situata, come tanti racconti conradiani, «'twixt land and sea», "Amy Foster" è una dolorosa storia di spaesamento da entrambi
13,00

Tifone

di Joseph Conrad

editore: La vita felice

12,50

Un colpo di fortuna

di Joseph Conrad

editore: Ensemble

pagine: 108

Una nave, due fratelli che non si parlano da vent'anni
7,00

Anima di guerriero

di Joseph Conrad

editore: Passigli

pagine: 115

Apparsi postumi a cura di Cunninghame Graham, un amico di Conrad, i tre racconti qui riuniti sotto il titolo di uno di essi, "
9,50

Il duello

di Joseph Conrad

editore: Bompiani

pagine: 128

In questo romanzo breve, incentrato su due ufficiali della Grande Armée di Napoleone che si sfidano a un'infinita serie di due
9,00

Il coltivatore di Malata

di Joseph Conrad

editore: Croce Libreria

pagine: 156

Pubblicato a puntate per la prima volta sul «Metropolitan Magazine» di New York nel 1914, Il coltivatore di Malata ruota attor
14,90

Tifone e altri racconti

di Joseph Conrad

editore: Ugo Mursia Editore

pagine: 281

"Tifone", una delle storie più popolari e amate di Conrad, è la storia dell'ambigua figura del comandante MacWhirr, "l'unico degli eroi conradiani che non soccombe nell'impari lotta con la vita". MacWhirr è un uomo comune, inerte, taciturno, senza immaginazione, che nella tempesta rimane saldamente al proprio posto, sul ponte di comando. Un racconto che anticipa le tematiche conradiane: il contrasto tra etica di terra e di mare, la solidarietà nella lotta, le navi come banco di prova della virilità, del coraggio e dell'attaccamento al dovere. Magnifico racconto di mare al quale seguono "Falk", ambientato nei mari lontani dove un giovane comandante assiste a un caso di antropofagia, la sua prova iniziatica; "Amy Foster" una storia di disperati capaci di sopportare l'insopportabile, e "Domani", un dramma dell'egoismo e dell'incomunicabilità incarnato da Hagberd, vecchio capitano di Marina, in attesa del ritorno del figlio.
9,90

Lord Jim

di Joseph Conrad

editore: Ugo Mursia Editore

pagine: 378

All'inizio della sua carriera sul mare Jim è certo di essere in grado di fronteggiare il pericolo. È giovane e ha fame di avventura. Ma quando il Patna, un "piroscafo vecchio come Matusalemme" con il suo carico di pellegrini è in procinto di affondare, Jim salta e abbandona la nave e i passeggeri al loro destino. È ora un comandante disonorato, distrutto dal senso di colpa e in cerca di redenzione. La trova in un remoto villaggio del Borneo dove, di fronte a un nuovo pericolo, non indietreggerà. Jim, scrive Conrad, "era uno di noi" e questo romanzo, un vero capolavoro, affonda nelle pieghe dell'anima dove viltà e coraggio, colpa e redenzione chiedono di essere compresi. Pubblicato nel 1900, primo grande capolavoro della maturità artistica conradiana, Lord Jim inaugura la grande stagione del romanzo contemporaneo e il suo protagonista incarna le indecisioni di un uomo qualunque destinato, pur nel fallimento, a essere testimone di un ideale.
9,90

Amy Foster

di Joseph Conrad

editore: Passigli

pagine: 61

Tra i racconti di Joseph Conrad (1857-1924), Amy Foster (1901) è forse quello che più di ogni altro ci narra quale deve essere stata l'esperienza stessa dell'autore quando, nel 1878, dopo aver tentato il suicidio, decise di imbarcarsi come semplice marinaio polacco su di una nave della marina mercantile britannica: il senso di estraneità, l'impossibilità di farsi capire, la solitudine... Tutti questi sentimenti deve averli provati anche il ventunenne Teodor Józef Konrad Korzeniowski, discendente da una famiglia dell'antica nobiltà terriera polacca; e non è certo un caso che il protagonista del racconto, Yanko, provenga dall'Europa dell'Est come il suo autore. Ma più che i possibili tratti autobiografici della vicenda narrata, quello che oggi colpisce è la straordinaria attualità di questo racconto, perché la storia di Yanko è per molti versi la stessa di quella di tanti immigrati che si trovano a vivere in paesi di lingua, cultura, religione, tradizioni diverse, incapaci di farsi intendere e considerati soltanto alla stregua di un pericolo per la comunità. Nel racconto, neppure l'amore può trionfare; anzi, la storia d'amore tra lo straniero Yanko e la giovane Amy arriva a sconvolgere ulteriormente la situazione fino al tragico epilogo finale.
8,00

Il filibustiere

di Joseph Conrad

editore: Nutrimenti

pagine: 271

L'ultimo romanzo scritto e pubblicato in vita da Joseph Conrad nella nuova traduzione d'autore di Alberto Cavanna. Il ritorno in patria, nella Francia napoleonica, di un vecchio marinaio, per decenni avventuriero e corsaro nei mari del mondo. Un libro "mediterraneo", l'epitaffio di uno scrittore immortale che esibisce, anche nella sua prova estrema, il talento del grande narratore.
17,00

Il ritorno. Testo inglese a fronte

di Joseph Conrad

editore: Marsilio

pagine: 184

Quale sorpresa sgradita e crudele per Alan Hervey, uomo borghese e conformista, che in una piovosa sera londinese, compiaciuto
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.