Libri di De Quincey Thomas

Suspiria

Suspiria

di Thomas De Quincey

editore: Garzanti

pagine: 90

Scritto nel 1845, «Suspiria de profundis» precipita il lettore in un vortice di oniriche e inquietanti visioni
4,90
L'assassinio come una delle belle arti

L'assassinio come una delle belle arti

di De Quincey Thomas

editore: Robin

pagine: 129

La fama di Thomas De Quincey (1785-1859), riscoperto e celebrato nel nostro secolo dai surrealisti, è soprattutto legata a due
12,00
L'assassinio come una delle belle arti

L'assassinio come una delle belle arti

di Thomas De Quincey

editore: Guanda

pagine: 142

"De Quincey parla effettivamente dell'omicidio, parla dell'orrore divertente, che, come sappiamo, è diventato uno degli ingredienti di una sana e normale convivenza. Il suo interesse per l'omicidio è in primo luogo tecnico; anche questo è un trucco, tuttavia non è inutile, con aristotelica saggezza, 'lasciarsi ingannare'. Come nel discorso di Swift, la tecnicità del procedimento, la sua economicità e funzionalità, coincidono con il divertimento, con la sommessa risata dell'Uomo. È interessante notare che gli omicidi di cui parla De Quincey non sono fittizi, ma sono onesti, concreti, tangibili, misurabili assassinii, con nome e cognome, data e luogo di esecuzione. De Quincey non è essenzialmente interessato all'astuta impunità dell'omicida; la stima, eventualmente, come indizio di 'Virtù', ma quel che gli si pone come problema è l'atto dell'uccidere, la sua grandezza e desolazione, la sua empia eleganza, e insieme, misteriosamente mescolata a tutto ciò, qualcosa di mostruosamente eccitante, qualcosa che non è noioso, che è il contrario del tedio; e, ancora oltre, quel che vi si custodisce di disperatamente ilare..." (dall'introduzione di G. Manganelli)
12,00
Confessioni di un oppiomane

Confessioni di un oppiomane

di De Quincey Thomas

editore: Garzanti Libri

La scoperta dell'oppio come scorciatoia per giungere alle vette della creatività letteraria
10,00
Giuda Iscariota­Judas Iscariot

Giuda Iscariota­Judas Iscariot

di De Quincey Thomas

editore: Ibis

pagine: 95

Ma chi è veramente Giuda? Diciotto secoli di tradizione cristiana hanno indicato in lui il delinquente per eccellenza, l'arche
8,50
Il vendicatore

Il vendicatore

di De Quincey Thomas

editore: Passigli

pagine: 84

Un racconto particolarmente insolito di uno scrittore sempre insolito: Thomas de Quincey (1785-1859), autore di almeno due ope
8,00
Il postale inglese

Il postale inglese

di Thomas De Quincey

editore: Cooper

pagine: 92

Scritto da Thomas De Quincey nel 1849, "Il postale inglese" è un'opera visionaria e giocosa che celebra la modernità di un impero senza dimenticare la nostalgia, l'ansia e l'orrore.
9,00
L'abbigliamento della dama ebrea. La casistica dei pasti romani
8,00
I poeti dei laghi

I poeti dei laghi

di Thomas De Quincey

editore: Fazi

pagine: 324

13,43
L'assassinio come una delle belle arti
8,26

Gli ultimi giorni di Immanuel Kant

di Thomas De Quincey

editore: Adelphi

pagine: 114

12,00 9,60
Moderne Superstizioni

Moderne Superstizioni

di Thomas De Quincey

editore: Piano b edizioni

10,00