Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Don DeLillo

Rumore bianco

di Don DeLillo

editore: Einaudi

pagine: 424

Fin dalla sua prima apparizione nel 1985, Rumore bianco di Don DeLillo si è imposto come un vero e proprio romanzo di culto, a
21,00

Nelle rovine del futuro

di Don DeLillo

editore: Marotta e Cafiero

pagine: 128

Per la prima volta in Italia i migliori saggi di Don DeLillo in un unico volume
14,00

Il silenzio

di Don DeLillo

editore: Einaudi

pagine: 104

All'improvviso, non annunciato, misterioso: il silenzio
10,00

Il silenzio

di Don DeLillo

editore: Einaudi

pagine: 112

Manhattan, 2022
14,00

Zero K

di Don DeLillo

editore: Einaudi

pagine: 244

A Convergence, un'azienda tecnologica con una futuristica sede ultrasegreta nel deserto del Kazakistan, si possono conservare
12,00

Zero K

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 240

l padre di Jeffrey Lockhart, Ross, è un magnate della finanza sulla sessantina, con una moglie più giovane, Artis Martineau, g
19,00

L'angelo Esmeralda

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 201

Un miracolo nel cuore perduto del Bronx: sul muro della metropolitana, al di sotto di un cartellone pubblicitario, sembra appa
11,50

L'angelo Esmeralda

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 208

Un miracolo nel cuore perduto del Bronx: sul muro della metropolitana, al di sotto di un cartellone pubblicitario, sembra appa
19,00

Punto Omega

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 105

In una casa isolata nel deserto due uomini discutono della natura del tempo e del significato dell'agire umano nella storia
9,00

La stella di Ratner

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 482

Billy Twillig è un premio Nobel, il più geniale matematico della sua epoca, il massimo esperto in un campo di studi cosi speci
24,00

Punto Omega

di DeLillo Don

editore: Einaudi

pagine: 118

New York
18,50

End Zone

di Don DeLillo

editore: Einaudi

pagine: 243

Ci sono solo tre tipi di persone tra i giocatori di football: i sempliciotti, i pazzi scatenati e gli esiliati. E se le prime due categorie sono abbastanza facili da capire, i più affascinanti sono gli uomini che eleggono a patria il geometrico poligono del campo, coloro che nel gioco trovano una distanza in cui scontare l'esilio dalla Storia e dalla colpa. Gary Harkness è uno di questi uomini. Running back della squadra del Logos College, Gary ha girato molte squadre e università prima di arrivare lì. Questo perché per applicare le regole di un gioco, bisogna crederci almeno un po' a queste regole: e Gary invece sembra dotato di un'enorme, inesauribile incredulità. "End zone" è il racconto di una stagione di vittorie senza precedenti per la squadra della Logos, vittorie che però non danno a Gary quell'agognata pace spirituale che invece trova in un altro "gioco". Proprio in quest'annata di trionfi, Gary inizia a sprofondare nello studio delle armi nucleari, delle strategie militari di annientamento globale, delle prove generali di apocalisse. Quella di Gary è una fuga dalla paura della morte, dal terrore del tempo e delle passioni, è la ricerca di una dimensione in cui "i pensieri siano improntati a una sana ovvietà, le azioni non siano gravate dalla Storia, dall'enigma, dall'olocausto o dal sogno". Ma nel momento in cui manca la morte, manca anche la trascendenza e quindi l'accesso al sublime: il linguaggio non trasmette più niente e l'apocalisse diventa un'opzione come un'altra.
19,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.